Tag Archives: persecuzione

Open Doors: cresce la persecuzione contro i cristiani

La riconquista talebana dell’Afghanistan è benzina per il jihadismo globale anticristiano e nel mondo sono oltre 360.000.000 i cristiani che sperimentano almeno un livello alto di persecuzione e discriminazione a causa della fede: l’Afghanistan è il paese più pericoloso al mondo per i cristiani, seguito da Corea del Nord Somalia, Libia, Yemen, Eritrea, Nigeria, Pakistan Iran, India e Arabia saudita, secondo l’analisi della World Watch List 2022, il rapporto sui 50 stati dove i cristiani subiscono persecuzioni, curato dall’organizzazione Porte Aperte/Open Doors per il periodo 1 ottobre 2020 – 30 settembre 2021, presentato mercoledì scorso alla Camera dei Deputati dal direttore dell’ong, Cristian Nani.

Papa Francesco invita il Consiglio Ecumenico a non cadere nella trappola del quieto vivere

Con l’incontro ecumenico del pomeriggio papa Francesco ha lasciato l’Ungheria ed è atterrato in Slovacchia,  ringraziando il presidente Áder per la ‘calda ospitalità’ dei cittadini. A Bratislava il papa è stato accolto dalla presidente della Repubblica ai piedi della scala anteriore dell’aereo. All’arrivo il papa è stato  accolto da un piccolo gruppo di fedeli e dalle delegazioni ufficiali, tra cui anche una sopravvissuta all’ Olocausto.

Pistoia celebra san Giacomo per rinnovare la fede

Domenica 25 luglio la diocesi di Pistoia ha celebrato san Giacomo, celebratasi con la messa solenne presieduta dal card. Angelo Bagnasco. Un cammino che è messaggio per tutti, specialmente in questo anno giubilare, come ha scritto il vescovo della diocesi, mons. Fausto Tardelli:

Una giornata di preghiera per il Libano

E’ frutto di un percorso lungo circa 30 anni, la Giornata di preghiera e riflessione per il Libano del 1° luglio, indetta da papa Francesco nell’auspicio di aprire spiragli di pace nel Paese oppresso da una poliedrica crisi politica, economica e sociale, scenario nell’agosto scorso della violenta esplosione al porto di Beirut. Il titolo scelto è ‘Insieme per il Libano’, preceduto da una citazione del profeta Geremia ‘Il Signore Dio ha progetti di pace’.

Il Covid diventa un alibi per i governi: 340.000.000 cristiani perseguitati

 “Aumenta la persecuzione dei cristiani in termini assoluti: oltre 340.000.000 nel mondo, vuol dire 1 cristiano ogni 8 sperimenta almeno un alto livello di persecuzione. Il Covid ha aumentato le discriminazioni. Dunque, cresce ancora una delle numericamente più imponenti persecuzioni mai sperimentate in questa terra… La violenza domestica contro convertiti alla fede cristiana, in particolare donne, è cresciuta esponenzialmente nel 2020. Per molti cristiani perseguitati, il lockdown dovuto alla pandemia ha significato essere chiusi in casa con il proprio persecutore. La famiglia che non accetta la fede del cristiano è spesso una delle fonti immediate di persecuzione”.

Open Doors dà speranza al Medio Oriente

Secondo Porte Aperte/Open Doors, l’organizzazione non-profit che sostiene i cristiani perseguitati in più di 60 paesi, le risorse di enti di beneficenza religiosi hanno un impatto significativo sugli sforzi internazionali di soccorso e di sviluppo. Porte Aperte ha pubblicato il rapporto ‘The Faith Factor’ (Il Fattore Fede) per invitare i governi ad aumentare i loro finanziamenti alle chiese in loco, le quali dimostrano di affrontare le esigenze delle comunità in cui sono inserite con maggiore efficacia in situazioni post-conflitto, grazie alle loro ampie reti comunitarie, come ha affermato Rami, collaboratore di Porte Aperte/Open Doors per la Campagna pluriennale ‘Hope for the Middle East’ (Speranza in Medio Oriente), che dal 2014 contrasta la diminuzione della comunità cristiana in Siria e Iraq:

Libera i tuoi prigionieri: il report di Acs sui cristiani detenuti a causa della fede

Aiuto alla Chiesa che soffre, in un report, ricorda le sofferenze di centinaia di cristiani che ogni giorno sono arrestati ingiustamente nel mondo. Infatti ogni mese, più di 300 cristiani in 50 Paesi del mondo vengono imprigionati ingiustamente a causa della loro fede: è il drammatico dato che emerge dal rapporto ‘Libera i tuoi prigionieri. Un rapporto sui cristiani ingiustamente detenuti per la loro fede’. Lo studio riporta casi specifici soprattutto in quattro Paesi (Nigeria, Eritrea, Pakistan e Cina). Si analizza la prigionia per motivi di coscienza, la detenzione arbitraria, i processi ingiusti, le condizioni carcerarie inadeguate, i casi di tortura e di pressione per indurre le persone ad abbandonare la fede.

Papa Francesco: Beatitudini è cammino pasquale

Con l’udienza generale di oggi, dalla Biblioteca del Palazzo Apostolico, in diretta streaming, papa Francesco ha concluso il percorso sulle Beatitudini evangeliche, parlando ai fedeli dell’ultima beatitudine, quella in cui ‘si proclama la gioia escatologica dei perseguitati per la giustizia’.

Papa Francesco prega per i cristiani perseguitati

Nella celebrazione mattutina odierna a Santa Marta papa Francesco ha chiesto la grazia della prudenza affinché la pandemia non ritorni: “In questo tempo, nel quale si incomincia ad avere disposizioni per uscire dalla quarantena, preghiamo il Signore perché dia al suo popolo, a tutti noi, la grazia della prudenza e della obbedienza alle disposizioni, perché la pandemia non torni”.

89.31.72.207