Tag Archives: casa

Franco Arminio: la poesia salva dalla pandemia

E’ uno dei più grandi poeti italiani contemporanei, ma molti lo conoscono come paesologo e nei giorni di lockdown è stato disponibile ad ascoltare al telefono chiunque abbia avuto bisogno di parlare con qualcuno dal suo paese a Bisaccia, in provincia di Avellino.

Emmaus: la familiarità di Gesù

Quando Cristo morì, i suoi discepoli lasciarono cadere dal loro animo questa speranza, questo dono, questa promessa, questa grazia così segnalata, e vedendolo morto persero ogni speranza. Osservate! Si riferisce loro che è risorto e le parole di chi reca tale annunzio vengono prese per allucinazioni di menti folli. La verità era diventata quasi una follia. […] Ecco la situazione in cui si trovavano i discepoli dopo la morte di Cristo: ciò che a noi incute orrore, questo erano diventati loro.  […]

Papa Francesco ai movimenti popolari: accanto ai poveri al tempo di coronavirus

Nel giorno di Pasqua papa Francesco ha scritto una lettera ai movimenti popolari, lodando il loro lavoro alle periferie dell’economia in favore dei più reietti, auspicando una forma di salario universale che possa sostenere quanti si impegnano nei loro progetti, sempre precari, e porli al centro della sua idea per una economia che non uccide, chiedendo l’accesso universale a ‘terra, tetto e lavoro’.

Coronavirus: a Roma per aiutare i ‘senza fissa dimora’

Iniziando l’Angelus di domenica scorsa papa Francesco ha ringraziato i sacerdoti che non ‘abbandonano’ il popolo: “Vorrei ringraziare anche tutti i sacerdoti, la creatività dei sacerdoti… Sacerdoti che pensano mille modi di essere vicino al popolo, perché il popolo non si senta abbandonato; sacerdoti con lo zelo apostolico, che hanno capito bene che in tempi di pandemia non si deve fare il ‘don Abbondio’. Grazie tante a voi sacerdoti”.

Da Novara un invito a vivere la preghiera

Nei giorni scorsi Novara ha celebrato il patrono, san Gaudenzio, amico di sant’Ambrogio. Il successore di Ambrogio, Simpliciano, lo consacrò vescovo di Novara nel 398 dando così vita alla diocesi gaudenziana, staccandola dalla sede metropolitana di Milano. Nel discorso alla città mons. Franco Giulio Brambilla ha proposto una meditazione su tre delle cinque scene della giornata inaugurale del Vangelo di Marco con una riflessione sull’oggi, puntando l’attenzione sulla famiglia, sulla società civile e sulla necessità della dimensione spirituale.

89.31.72.207