Tag Archives: Finanza

A Roma sempre più famiglie sovraindebitate

“Pubblicità che promettono prestiti facili in poche ore, carte di credito e forme sempre più sofisticate di rateizzazione degli acquisti, una cultura dei consumi che non ha alla base i bisogni reali delle persone e una crisi economica che penalizza i ceti medi aprendo le porte della povertà ad un numero crescente di famiglie. La crescita esponenziale di persone sovraindebitate, che sicuramente ha nella congiuntura economica la causa principale (basti pensare alla pandemia e alla crisi inflazionistica scaturita dal conflitto in Ucraina per i rincari delle risorse energetiche) non può però prescindere da un’analisi sugli stili di vita delle famiglie, in modo particolare di quelle che frequentano le nostre comunità.

Quesito giuridico (civilistico-amministrativo-tributario-canonico) sulla compatibilità del «MOTU PROPRIO» (2023) “Il diritto nativo:il patrimonio della Sede Apostolica” con il can. 1258 CIC, l’art. 831 CC, la L. 127/97 ed il D.lgs. n. 117/2017 s.m.i. PARTE TERZA 3- RASSEGNA DI GIURISPRUDENZA SUGLI ENTI ECCLESIASTICI

Premesso quanto illustrato nei due precedenti articoli ( F. Trombetta e G. Di Giacinto) qui pubblicati (…..), riteniamo utile citare preliminarmente  una delle più rilevanti  Sentenze   della  Cassazione civile , la n. 5418  del 1993, essa  ribadisce il principio – già espresso in altra occasione (negli anni 69 e 70) – secondo il quale le norme canoniche  acquistano forza nell’ordinamento italiano in virtù del rinvio formale; di conseguenza, l’eventuale mancanza dell’autorizzazione può essere dedotta solo dagli ENTI ECCLESIASTICI nel cui interesse è svolto il controllo e non anche dall’ altro contraente. E’ stato rilevato, inoltre,  che con la Legge121/85 è stata soppressa ,  per lo Stato italiano , ogni  ingerenza  nell’amministrazione dei beni degli ENTI ECCLESIASTICI ormai sottoposta all’esclusivo controllo canonico ! (dopo l’ abrogazione dell’art. 17 c.c. avvenuta con la L. 127/97 ).

Papa Francesco: la carità si fa con senso di umorismo

Questa mattina papa Francesco ha ricevuto in udienza dell’associazione ‘Papal Foundation’, organismo statunitense dal 1988 a sostegno delle necessità del papa e della Chiesa, incoraggiando l’attività di promozione di progetti e borse di studio che forniscono ‘vitale assistenza’ ai più fragili:

Associazionismo in prima linea per fermare la violenza contro le donne

In occasione della giornata contro la violenza sulle donne il Gruppo Banca Etica ha proposto un webinar intitolato ‘Donne, finanza, inclusione’ per raccontare le iniziative della finanza etica per l’empowerment femminile, a cui sono intervenuti Anna Fasano, presidente di Banca Etica; Marina Galati, consigliera di amministrazione di Banca Etica; Barbara Setti, Fondazione Finanza Etica.

Organizzazioni religiose annunciano un disinvestimento in combustibili fossili

35 organizzazioni religiose di sei paesi, con miliardi di dollari di asset in gestione, hanno annunciato il loro disinvestimento dalle società di combustibili fossili. Tra le istituzioni partecipanti vi sono alcune organizzazioni cattoliche, come cinque diocesi in Irlanda e due in Canada. Il disinvestimento cattolico ammonta a $ 20.000.000: questo annuncio è stato organizzato dal Movimento Laudato Sì, dal World Council of Churches, dall’Operation Noah, dai Green Anglicans, e dalla GreenFaith, tra le altre organizzazioni.

Il bilancio vaticano in rosso

Un deficit di € 49.700.000, risultante da entrate per € 260.400.000 e uscite per € 310.100.000: questo è un saldo ‘pesantemente influenzato dalla crisi economica causata dalla pandemia di Covid-19’. Quindi le casse della Santa Sede soffrono del calo delle entrate come è stato per il 2020, del quale non è ancora disponibile il bilancio, mentre nel 2019 il ‘rosso’ era stato di soli € 11.000.000, dai -75 del 2018, grazie ad un forte miglioramento della gestione finanziaria dei portafogli.

L’economia di Francesco traccia il cambiamento

Grande attesa per il messaggio che oggi alle ore 17.30 papa Francesco ‘consegnerà’ ai giovani economisti, imprenditori e studenti collegati con Assisi da tutto il mondo. Intanto ieri la seconda della tre giorni di ‘The Economy of Francesco’ ha visto la partecipazione del Premio Nobel per la Pace 2006, Muhammad Yunus. Nel suo intervento ‘Finance and Humanity: a road towards an integral ecology’ l’ideatore del microcredito ha tracciato la via per un cambio di paradigma:

Papa Francesco: ‘Il denaro deve servire’

Papa Francesco ha incontrato il Comitato del Consiglio d’Europa Moneyval durante la visita in Vaticano ed ha  ribadito l’impegno della Santa Sede per la trasparenza finanziaria, ringraziandoli per il loro servizio ‘a tutela di una finanza pulita, nell’ambito della quale ai ‘mercanti’ è impedito di speculare in quel sacro tempio che è l’umanità, secondo il disegno d’amore del Creatore’.

Armi: export ‘senza regole’

Nei giorni scorsi si sono celebrati i 30 anni della legge 185, che in Italia regola le vendite di materiale bellico vicine ai 100 miliardi di euro: “Come cristiani e come cittadini abbiamo l’obbligo di modificare le strutture economico- finanziarie che producono morte. Cambiamo mira, investiamo nella pace!”

151.11.48.50