Tag Archives: Odio

Papa Francesco: l’odio genera odio

“Signore nostro Dio, dal quale abbiamo il nostro essere e la nostra vita. Oggi deponiamo gli strumenti della nostra sofferenza sotto la croce di tuo Figlio. Ci impegniamo a perdonarci reciprocamente e a fuggire da ogni percorso di guerra e di conflitto per risolvere le nostre differenze. Ti chiediamo, Padre, con la tua grazia, di fare del nostro Paese, la Repubblica Democratica del Congo, un luogo di pace e di gioia, di amore e di pace, dove tutti si amano e vivono insieme in fratellanza. Che il tuo Spirito ci accompagni sempre e che il Santo Padre qui presente preghi per noi”.

I cattolici in preghiera per la pace in Ucraina: ogni guerra è una follia

Ieri Mosca ha annunciato l’inizio del ritiro di truppe schierate ai confini con l’Ucraina, che avrebbero ‘completato’ le manovre nell’area, come ha scritto su Telegram la portavoce del ministero degli Esteri russo, Maria Zakharova: “La data del 15 febbraio del 2022 entrerà nella Storia come il giorno del fallimento della propaganda di guerra da parte dell’Occidente. Svergognati e annientati senza sparare un colpo”.

Attentato a Nizza: il cordoglio del papa

“Informato del feroce attentato di questa mattina in una chiesa di Nizza, che ha provocato la morte di diverse persone innocenti, papa Francesco si unisce con la preghiera al dolore delle famiglie”: così si legge nel telegramma di cordoglio per le vittime dell’attentato avvenuto questa mattina nella Basilica di Notre-Dame a Nizza, in Francia.

La Chiesa di Crotone stigmatizza l’odio social

Negli ultimi giorni di agosto una imbarcazione con a bordo oltre venti migranti ha preso fuoco, per cause in corso d’accertamento, mentre erano in corso le operazioni di trasbordo su unità navali della Capitaneria di Porto al largo della costa crotonese, seguita da un’esplosione causata, presumibilmente, dal carburante a bordo.

Papa Francesco: il cristianesimo non è mondanità

Nella messa a santa Marta di questo sabato della quinta domenica di Pasqua papa Francesco ha pensato a coloro che hanno il compito di seppellire i morti, che è un’opera di misericordia, in questo tempo caratterizzato dalla pandemia, rischiando la vita: