Attraverso l’arte e la storia del «terzo polmone» della Cristianità

Condividi su...

Terra Santa Edizioni pubblica oggi, anche in formato e-book, l’agile guida a 207 pagine interamente illustrata a colori, Turchia. Chiese e monasteri di tradizione siriaca del Vescovo Paolo Bizzeti, S.I., Vicario Apostolico dell’Anatolia e di Fratel Sabino Chialà. Priore della Comunità monastica di Bose [QUI]. La descrizione dei principali luoghi legati alla tradizione siriaca, con una ricca galleria di immagini, informazioni pratiche e cartine.

«La guida illustra in modo sintetico e chiaro la storia delle chiese siriache e mette in luce le peculiari caratteristiche della loro spiritualità – scrive nella presentazione Monsignor Martin Kmetec, Arcivescovo metropolita di Smirne e Presidente della Conferenza Episcopale della Turchia –, che si sviluppa essenzialmente su due specifiche tradizioni territorialmente distinte: la Chiesa siro-orientale, estesa per lo più nella regione persiana, e la Chiesa siro-occidentale, che interessa il territorio dell’attuale Siria occidentale e della Turchia meridionale (Mesopotamia)».

La tradizione siriaca è considerata il terzo «polmone» della Cristianità. Nonostante le continue persecuzioni e il forzato esilio di interi villaggi, questa «terra di mezzo», situata nella Turchia sudorientale, conserva le tracce di un patrimonio di inestimabile valore: gioielli architettonici e piccole comunità che resistono.

Nella seconda presentazione del testo, il Metropolita siro-ortodosso di Tur ‘Abdin, Monsignor Timotheos Samuel Aktaş, rivolgendosi a Mons. Bizzeti scrive: «Spero che potrà essere uno strumento capace di abbattere le barriere dell’ignoranza che da secoli hanno ripercussioni sull’area interessata dalla sua guida. E spero che possa contribuire a illuminare tutti coloro che hanno ricevuto informazioni fuorvianti sulla presenza cristiana in questo paese. In quanto popolazione originaria di questa terra, a noi cristiani siriaci è stato purtroppo impedito qualsiasi sforzo per controbilanciare questo pregiudizio. Ad ogni modo, speriamo che la guida che ha realizzato in collaborazione con fr. Sabino Chialà presenti al pubblico questa tradizione cristiana dimenticata e lo renda consapevole della presenza cristiana nel paese».

Lo sviluppo del turismo turco e internazionale in queste zone – soprattutto nei dintorni delle città di Mardin e Midyat, ma anche Nusaybin, Idil e Şırnak-Silopi – e la povertà di indicazioni precise per rintracciare questi antichi tesori architettonici e conoscerne la storia, hanno convinto gli autori a scrivere una guida per portare a conoscenza – del pellegrino cristiano, ma non solo – queste località che altrimenti resterebbero appannaggio di qualche curioso o degli addetti ai lavori.

«Frequento la Turchia dal 1978 e posso dire di averla percorsa in lungo e in largo, per questo la presenza delle chiese e dei monasteri della tradizione siriaca non mi era sconosciuta», scrive nell’introduzione Monsignor Bizzeti. Il libro contiene quindi la descrizione dei principali luoghi legati a questa tradizione (chiese e monasteri), con una ricca galleria di immagini, informazioni pratiche per la visita, cartine e utili introduzioni alla realtà storica, geografica e religiosa di queste antiche comunità cristiane. In coda, una scelta di testi per immergersi nella loro straordinaria ricchezza spirituale.

Gli autori

Paolo Bizzeti, gesuita, dopo gli studi filosofici e teologici, si è laureato in Lettere e Filosofia. Si è occupato di evangelizzazione biblica e pastorale giovanile e familiare; è stato Direttore del Centro di Spiritualità Villa San Giuseppe (Bologna); Rettore dello Studentato Internazionale di Filosofia della Compagnia di Gesù (Padova). Ha fondato Amici del Medio Oriente, onlus interessata alle problematiche religiose del Medio Oriente (www.amo-fme.org). Nel 2015 è stato nominato Vescovo titolare di Tabe e Vicario Apostolico di Anatolia.

Sabino Chialà è priore della Comunità monastica di Bose e studioso di lingue semitiche, in particolare siriaco. Si è occupato di Isacco di Ninive, del monachesimo siro-orientale e della storia dell’esegesi siriaca. È autore di un centinaio di pubblicazioni. È accademico dell’Ambrosiana di Milano. È stato Presidente di Syriaca, Associazione di studi siriaci in Italia. È membro della Commissione mista internazionale per il dialogo teologico tra Chiesa Cattolica Romana e Chiesa Ortodossa.

151.11.48.50