Tag Archives: vita

Alzheimer: si vince con la custodia della memoria

La malattia di Alzheimer è la demenza più diffusa nel mondo ma ancora oggi un medico su tre pensa che la diagnosi sia inutile perché non esiste una terapia che consenta di guarire, come è scritto nel Rapporto Mondiale Alzheimer 2021, dal titolo ‘Viaggio attraverso la diagnosi di demenza’, pubblicato per la XXVIII Giornata Mondiale Alzheimer, sul sito www.alz.co.uk, realizzato dall’Alzheimer’s Disease International (Adi) e diffuso in Italia dalla Federazione Alzheimer Italia, che parla della difficoltà di accesso alla diagnosi per le persone con demenza.

Fratel Biagio: ‘Ricordiamo il delitto di Padre Pino Puglisi e tutti gli uomini e le donne che hanno dato la vita per il bene di Palermo’

“Carissima e amata Città di Palermo e Provincia, sii sempre prudente e attenta a non dimenticare mai tutti quegli uomini e quelle donne che nella storia e in questi anni hanno contribuito e dato la vita per il Bene di questa Società, sia nel campo religioso, istituzionale, professionale e dei cittadini: ricordiamo Carlo Alberto Dalla Chiesa, Piersanti Mattarella, Giovanni Falcone, Paolo Borsellino e Peppino Impastato; tutte le stragi contro le Forze dell’Ordine, i Carabinieri, le scorte e contro il poliziotto Antonio Agostino, ucciso con la moglie e il bambino nel grembo; il giovane Giuseppe Di Matteo, di 15 anni, ucciso atrocemente, sciolto nell’acido, il giovane laureato Aldo Naro ucciso in discoteca”.

Le Chiese per salvare il Creato: scegliere la vita

Nell’udienza generale della scorsa settimana papa Francesco aveva detto che avrebbe scritto un documento sul creato insieme al patriarca ecumenico Bartolomeo ed all’arcivescovo di Canterbury, Welby, unendosi per la prima volta in un appello urgente per il futuro del pianeta e mettendo in guardia sull’urgenza della sostenibilità ambientale, sul suo impatto sulla povertà e sull’importanza della cooperazione globale:

Mons. Parmegiani ha ricordato Willy Monteiro Duarte

“Willy è stato sicuramente ‘un santo della porta accanto’: uno di noi che forse senza nemmeno comprendere quanto gli stava accadendo ha reagito alla violenza con l’amore che aveva appreso dalla sua cara famiglia, dall’Azione cattolica parrocchiale, dal catechismo, dalla scuola, da quella rete educativa che lo ha circondato nei brevi anni della sua esistenza”.

Milano ricorda i suoi vescovi

Nella memoria liturgica del beato Alfredo Ildefonso Schuster, alla guida della Chiesa ambrosiana dal 1929 alla morte, avvenuta il 30 agosto 1954, nell’ultimo giorno di agosto l’arcivescovo di Milano, mons. Mario Delpini, ha presieduto nel Duomo la celebrazione propria di questo pastore di Milano e in suffragio degli arcivescovi Giovanni Colombo, morto il 20 maggio 1992, Carlo Maria Martini, deceduto il 31 agosto 2012 e Dionigi Tettamanzi, scomparso il 5 agosto 2017.

A Budapest si è aperto il Congresso Eucaristico

“Domenica prossima mi recherò a Budapest per la conclusione del Congresso Eucaristico Internazionale. Il mio pellegrinaggio proseguirà, dopo la Messa, per alcuni giorni in Slovacchia, e si concluderà il mercoledì successivo con la grande celebrazione popolare della Vergine Addolorata, Patrona di quel Paese. Saranno così giorni segnati dall’adorazione e dalla preghiera nel cuore dell’Europa.

Le mostre, essenza del meeting

A Rimini la 42^ edizione del Meeting dell’Amicizia tra i popoli volge al termine, ma non per questo è meno interessante; anzi, questi ultimi incontri stanno mettendo a fuoco il significato del ‘coraggio di dire io’ come ha dimostrato ieri i due incontri di presentazione delle mostre sullo scrittore Tolkien e sulla vita senza paura nell’età dell’incertezza.

La lettura della parabola del Buon Samaritano di don Dino Pirri, parroco e influencer

Il Vangelo racconta di un dottore della Legge che, per mettere alla prova Gesù, gli chiede come ottenere la vita eterna. Sa di dover amare Dio sopra ogni cosa e il suo prossimo come se stesso, ma si domanda chi sia quel ‘prossimo’. La risposta è conosciuta da tutti: ‘Un uomo scendeva da Gerusalemme a Gerico e cadde nelle mani dei briganti, che gli portarono via tutto, lo percossero a sangue e se ne andarono, lasciandolo mezzo morto…’.

Da Imola mons. Mosciatti invita a guardare Gesù

Le notizie più antiche su san Cassiano sono riferite da Prudenzio, nei primi anni del V secolo: nel suo viaggio verso Roma, Prudenzio si ferma a Forum Cornelii (Imola) e venerò le spoglie del martire, custodite in un sarcofago al di sopra del quale erano raffigurati alcuni episodi del martirio. Non si conosce l’anno del martirio né la pena subita. La sua storia è stata raccontata durante la celebrazione eucaristica della festa il vescovo di Imola, mons. Giovanni Mosciatti:

Mons. Pompili: sant’Emidio è padre della speranza

‘L’Annunciazione con sant’Emidio’, detta anche ‘Annunciazione di Ascoli’, è un dipinto eseguito nel 1486 da Carlo Crivelli. Insieme ad altri capolavori del Rinascimento italiano è visibile nella National Gallery di Londra. Concentrandosi sulla tela si resta colpiti dal fatto che il santo vescovo, collocato accanto all’Angelo, all’esterno della stanza della Vergine, abbia tra le mani il plastico della Città. Il dettaglio è sufficiente ad intuire l’Ascoli del Cinquecento. E ciò basta a persuadersi che sant’Emidio è ben più che il patrono. E’, in realtà, il padre. La qual cosa è rilevante per il fatto che oggi ad essere in crisi è proprio la paternità, col rischio di perdere il senso della comunità e di una comune appartenenza”.

89.31.72.207