Tag Archives: solidarietà

Malattie rare: accessibilità alle cure per tutti

Oggi le associazioni e le famiglie di malati rari incontrano in un webinar (ore 11-13) le ministre Elena Bonetti (Pari opportunità e famiglia), Erika Stefani (Disabilità) e Fabiana Dadone (Politiche giovanili), come ha spiegato un comunicato dell’Osservatorio malattie rare (Omar):

Ricordando l’ambasciatore Attanasio

Questa notte un aereo dell’Aeronautica militare ha riportato in Italia i corpi dell’ambasciatore  Attanasio e del carabiniere Iacovacci, uccisi da un gruppo di rapinatori nella Repubblica Democratica del Congo ed intanto papa Francesco, appresa la notizia, ha inviato un telegramma:

Papa Francesco: per sconfiggere la tratta un’economia coraggiosa

La tratta è una ferita ‘nel corpo dell’umanità contemporanea’: così nel 2015 papa Francesco aveva definito così il triste fenomeno, istituendo nella memoria di Santa Bakhita, la suora sudanese fatta schiava a 9 anni e poi liberata, la Giornata mondiale di preghiera contro la tratta degli esseri umani, che oggi si è trasformata in una Maratona di preghiera online, in diretta streaming sul canale YouTube della Giornata mondiale (www.youtube.com/c/preghieracontrotratta), con traduzioni in cinque lingue, attraversando le aree del pianeta per accendere i riflettori e sensibilizzare l’opinione pubblica su una delle principali cause della tratta di persone, il modello economico dominante.

Da Taizé parte un invito alla speranza

Invece che a Torino i giovani europei si sono trovati in streaming per vivere insieme gli ultimi giorni dell’anno nel consueto incontro di fine anno per credere nella pace invocata nell’ultima notte del 2020, come ha affermato frère Alois: “Sì, un incontro online non può sostituire un vero incontro tra le persone, ma serve a tenere viva la speranza”.

Il presidente della Repubblica sottolinea la responsabilità di vaccinarsi

Nell’ultimo anno del mandato di presidente della Repubblica, Sergio Mattarella ha sottolineato l’importanza di essere prudenti finché non sarà conclusa la campagna vaccinale: “Vorrei infine dare atto a tutti voi, con un ringraziamento particolarmente intenso, dei sacrifici fatti in questi mesi con senso di responsabilità. E vorrei sottolineare l’importanza di mantenere le precauzioni raccomandate fintanto che la campagna vaccinale non avrà definitivamente sconfitto la pandemia”.

Papa Francesco traccia la strada per la cultura della pace

“Il 2020 è stato segnato dalla grande crisi sanitaria del Covid-19, trasformatasi in un fenomeno multisettoriale e globale, aggravando crisi tra loro fortemente interrelate, come quelle climatica, alimentare, economica e migratoria, e provocando pesanti sofferenze e disagi. Penso anzitutto a coloro che hanno perso un familiare o una persona cara, ma anche a quanti sono rimasti senza lavoro. Un ricordo speciale va ai medici, agli infermieri, ai farmacisti, ai ricercatori, ai volontari, ai cappellani e al personale di ospedali e centri sanitari, che si sono prodigati e continuano a farlo, con grandi fatiche e sacrifici, al punto che alcuni di loro sono morti nel tentativo di essere accanto ai malati, di alleviarne le sofferenze o salvarne la vita”.

Calabria: Terzo Settore ed Azione Cattolica per una sanità che cura

Ci sono 26 obiettivi prioritari  nella la missione affidata dal Governo a Guido Longo, l’ex prefetto di Vibo Valentia e questore di Reggio, nominato commissario per il piano di rientro dal deficit sanitario della Regione Calabria dopo le dimissioni del generale Saverio Cotticelli e una serie di rinunce all’incarico da parte delle persone chiamate a sostituirlo.

Mattarella ha chiesto ai sindaci responsabilità

Si è conclusa a Roma la prima Assemblea digitale dell’Anci, la XXXVII annuale, che ha visto sindaci, amministratori, istituzioni e aziende confrontarsi in streaming sui temi più rilevanti per il mondo dei Comuni. Un evento che ha dovuto tener conto dell’emergenza sanitaria in corso e che ha registrato numeri importanti, a cominciare dalle 15 ore di diretta trasmesse sul sito e sulla pagina facebook di  Anci, sul sito di Anci Comunicare, dirette che hanno totalizzato oltre 135.000 collegamenti.

A Prato mons. Nerbini invita a #farepatti

La Chiesa di Prato riprende l’invito di papa Francesco e propone ai cittadini un percorso di ascolto e condivisione per costruire insieme una città che sappia reggere e rispondere alle difficoltà; quindi a 5 anni dalla visita del papa alla città mons. Giovanni Nerbini ha deciso di raccogliere nuovamente l’appello a ‘stabilire patti di prossimità’, una modalità di lavoro che il papa chiese di mettere in campo per cercare ‘migliori possibilità concrete di inclusione’, come disse allora papa Francesco:

La Colletta alimentare non si ferma

L’iniziativa storica del Banco Alimentare è quest’anno una Colletta ‘dematerializzata’: lo slogan della  24^ Giornata Nazionale della Colletta Alimentare è ‘Cambia la forma, non la sostanza’: fino all’8 dicembre saranno disponibili alle casse dei supermercati delle card da 2, 5 e 10 euro che verranno convertite in prodotti alimentari per tante persone in difficoltà. Sarà possibile partecipare alla Colletta anche online su Amazon.it, Esselungaacasa.it e Mygiftcard.it.

Al termine della Colletta, il valore complessivo di tutte le card sarà convertito in prodotti alimentari non deperibili come pelati, legumi, alimenti per l’infanzia, olio, pesce e carne in scatola e altri prodotti utili. Tutto sarà consegnato alle sedi regionali del Banco Alimentare e distribuito, con le consuete modalità, alle circa 8.000 strutture caritative convenzionate che sostengono oltre 2.100.000 persone.

Le Card prendono il posto degli scatoloni e diventano i nuovi ‘contenitori’ della spesa, che quest’anno non può più essere donata fisicamente, per ragioni di sicurezza sanitaria. Per le stesse evidenti ragioni di sicurezza non ci potranno essere nei supermercati i consueti gruppi di volontari entusiasti (145.000 fino allo scorso anno), che saranno presenti in numero ridotto solo il 28 novembre, compatibilmente con le norme vigenti nelle singole regioni, come ha affermato Giovanni Bruno, presidente della Fondazione Banco Alimentare Onlus:

“Il bisogno alimentare cresce di pari passo con il crescere della crisi sanitaria che, ogni giorno di più, si manifesta come crisi sociale ed economica. Banco Alimentare ha reagito in questi mesi cercando di incrementare lo sforzo organizzativo messo in campo. Purtroppo col passare del tempo cresce anche il timore, lo smarrimento e per molti il rischio di rinchiudersi in sé stessi”.

Quindi, partendo dalle sollecitudini di papa Francesco il presidente Bruno invita a scegliere la solidarietà: “Per questo proponiamo a tutti, anche quest’anno, in una situazione via via sempre più incerta, la possibilità di ‘scegliere’: scegliere per un gesto di solidarietà. Chiediamo perciò a tutti, la testimonianza che un gesto semplicissimo di carità, può contribuire a non far vincere l’individualismo, preoccupazione espressa recentemente anche dal Presidente Mattarella”.

Negli ultimi 5 anni, con la Giornata Nazionale della Colletta Alimentare, sono state raccolte 41.628 tonnellate di cibo equivalenti a 83.256.082 pasti per persone bisognose. Per consultare i punti vendita aderenti visita il sito www.collettaalimentare.it.

Il presidente Bruno quindi lancia un appello in quanto la Colletta alimentare è uno strumento per combattere fame e povertà coinvolgendo milioni di persone, e ha in sé una grande valenza educativa: “Ci sfida a guardare oltre il nostro ombelico, a considerare l’altro come parte di noi, e a capire che in fondo tutti abbiamo bisogno di essere guardati con uno sguardo d’amore”.

(Foto: Banco Alimentare)

89.31.72.207