La Mente-Informa

La manipolazione, i manipolatori

La manipolazione è un tipo di potere finalizzato a cambiare la percezione o il comportamento degli altri, usando metodi subdoli e ingannevoli, che possono anche sfociare nella vessazione psicologica. Il fine ultimo perseguito dal manipolatore è la soddisfazione dei propri interessi, di norma a spese degli altri. L’efficacia della manipolazione è strettamente connessa alle attitudini del manipolatore. Ovvero, per essere definiti manipolatori bisogna rispondere ad una o più delle caratteristiche che seguono. È chiaro, che all’aumentare delle peculiarità, aumenterà il grado di patologia della manipolazione.

Che cos’è la Verità?

Un quesito che ricorre spesso nella nostra vita. C’è chi afferma che la Verità non esiste, chi invece dice che esiste, chi concede la possibilità che esistano tante verità e chi ne consente una e una soltanto.

Liberi o schiavi?

Oggi affrontiamo un argomento particolarmente rilevante, quale quello della Libertà.

Il termine libertà va inteso come capacità autonoma di scegliere, decidere, agire, essere responsabili della propria esistenza, seguire il proprio Se primario e senza sentirsi schiavi della paura, dipendenza, frustrazione o di qualsiasi pensiero negativo.

Le emozioni. Al tempo del Covid-19

Ci sono delle corde del cuore umano che è meglio non toccare, diceva così Dickens. Oggi più che mai sentiamo l’esigenza di proteggere il nostro cuore da forti emozioni, che talvolta non riusciamo a controllare.
Da psicologa sento di dover fare qualcosa per tutti coloro, che in questo delicato momento si sentono molto smarriti.
Il Covid-19 è una pandemia, che non colpisce solo il corpo, ma si insinua in maniera subdola nella nostra psiche, attecchisce nel nostro cuore, che è la sede delle nostre Emozioni.
Proviamo insieme a comprenderle, per evitare che possano prendere il sopravvento e diventare incontrollabili.

La vacuità

Oggi parliamo di un argomento affascinante ma complesso, semplice e non complicato. Prima di affrontare l’argomento facciamo una doverosa distinzione dei tre concetti che quotidianamente sono nel nostro gergo comune, spesso usati senza conoscere bene il loro significato intrinseco. Proviamo insieme a spiegarli, cosi da chiarire meglio le nostre idee.

La persuasione

Persuadere significa modificare l’atteggiamento o il comportamento dell’interlocutore con argomenti, ragioni, suggerimenti, mediante uno scambio.

Spesso, nel linguaggio corrente, adoperiamo il termine convincere, come se fosse un sinonimo di persuadere. In effetti, convincere vuol dire superare degli ostacoli logici e razionali, con dei mezzi che hanno la parvenza della logica e della razionalità, per vincere le resistenze ed i dubbi con la forza logica delle argomentazioni.

Egodistonia vs egosintonia. La paura di stare bene

La materia di cui siamo fatti, cambia continuamente. Questo perché la vita è un continuo mutamento, movimento, uno scorrere senza fine della realtà, perenne nascere e morire delle cose. Quindi noi, realmente, non siamo la stessa persona che eravamo un tempo, eppure di consueto sentiamo di essere uguali a come eravamo, come se lo spazio e il tempo non avesse effetto su di noi. Di fronte alla domanda “descrivi te stesso” rispondiamo riflettendo i nostri tratti caratteriali, i modi di essere, i valori, le predilezioni e le antipatie che ci contraddistinguono. E questo sentirci “così”, condiziona le nostre azioni, che diventano abitudini.

La comunicazione

“Prima di raccontare, osserva. Prima di comunicare qualcosa agli altri con immagini e parole, fai in modo che quelle immagini e quelle parole ti suonino familiari. Prima di muovere la fantasia, afferra le cose che hai intorno” (Gianni Amelio).

L’ascolto

La scorsa settimana, vi ho parlato dell’OSSERVAZIONE, oggi tratterò un argomento particolarmente delicato, ovvero l‘ASCOLTO.

Condurrò la mia rubrica di Psicologia La Mente Informa, seguendo una linea di continuità tra gli argomenti che di volta in volta affronteremo insieme, in modo da darvi nozioni lineari e che ricalcano una certa continuità.

L’osservazione

Oggi tratteremo un’argomento a me molto caro, l’OSSERVAZIONE.

La mia carriera professionale nasce proprio dal bisogno di andare oltre il visibile, ed è proprio per questo, che sono diventata Psicologa Clinica.
Spero che quest’articolo possa essere un lampo di luce, che risvegli coscienze ancorate a schemi mentali precostituiti.

89.31.72.207