YouTube e Facebook censurano all’inizio del Triduo Pasquale il canale cattolico EWTN in spagnolo

Condividi su...

Giovedì Santo 1° aprile 2021, la piattaforma YouTube ha chiuso il canale cattolico EWTN Español. A causa di questa decisione presa da YouTube in piena Settimana Santa, EWTN non può offrire al suo pubblico in Spagna la possibilità di guardare gli eventi dal Vaticano. Con questo che avviene all’inizio del Triduo Pasquale, nei giorni in cui la Chiesa commemora la Passione, Morte e Risurrezione di Cristo, EWTN non può offrire al suo pubblico in Spagna la possibilità di vedere dal vivo le attività di Papa Francesco a Roma. Succede ora, quando più di mai c’è tanto bisogno spirituale nelle persone e in così tante parti del mondo le chiese non possono essere frequentate a causa della pandemia.

Secondo quanto riferisce l’agenzia di stampa ACI Prensa, la censura del canale YouTube di EWTN è avvenuta come sanzione dopo la trasmissione di due edizioni del programma Informe Provida (Rapporto pro vita), condotto da Patricia Sandoval e Astrid Bennett Gutiérrez, con grande consenso da parte degli utenti di Internet, che difendono valori come la vita dal momento del concepimento fino alla morte naturale e la famiglia come base della civiltà.

Sul sito di EWTN España è stato pubblicata la seguente “comunicazione importante” [QUI], che riportiamo in una nostra traduzione italiana dallo spagnolo:

«Si è verificata una battuta d’arresto, che pensiamo sia giusto che voi sappiate e che mostra l’importanza e la necessità di EWTN in Spagna, e che ci sono “alcuni” che non vogliono che ci sia un canale televisivo cattolico nella nostra nazione.

Come sapete, il segnale televisivo EWTN España va in onda al mattino (dalle ore 09.00 alle 13.00) perché inserito (annidato) nel segnale ispanoamericano. Affinché tutti in Spagna potessero vedere la programmazione che trasmettiamo in qualsiasi momento, abbiamo anche creato un canale YouTube Live che ha permesso di guardare i nostri programmi per le 24 ore successive dopo che sono stati trasmessi in TV.

Allo stesso tempo stavamo lavorando per ottenere un pubblico e una copertura maggiori (attualmente EWTN può essere visto su TUTTE le piattaforme TV in Spagna) e sulla creazione del canale 24 ore su 24, che è il nostro obiettivo, se Dio vuole.

Ma… uno “buona” giornata abbiamo ricevuto un messaggio di YouTube che ci informava che il nostro account è stato sospeso, a causa di trasmissione di “contenuti inappropriati”. Se avete avuto la “fortuna” di occuparti di YouTube, saprete che con loro non è possibile dialogare. Il “contenuto inappropriato” si riferiva a un documentario sulla verità sull’aborto e la pillola abortiva RU 486.

Dopo un po’ l’account YouTube Live di EWTN España è stato ripristinato. Però, presto l’account è stato nuovamente sospeso, a motivo di altri “contenuti inappropriati”. Questa volta i contenuti “inappropriati” erano i cartoni animati “Santos y Héroes” (Santi e Eroi).

Abbiamo creato un account su Facebook Live e abbiamo iniziato a trasmettere da lì. Il giorno successivo il nostro account è stato sospeso.

Penso che abbiamo l’onore di essere il primo sito cattolico ad essere stato censurato da YouTube e Facebook in Spagna… Negli Stati Uniti YouTube ha già censurato EWTN in spagnolo, LifeSiteNews, il Vescovo Kevin Doran. Twitter ha censurato Catholic World Report. Facebook ha censurato la casa editrice cattolica TAN Books…

Come abbiamo reagito? Innanzitutto, preghiamo per tutte le persone che non vogliono Dio nella loro vita o sui social media. Poi, abbiamo trovato una soluzione che ha comportato sforzi e costi aggiuntivi, ma ne vale la pena perché saremo più liberi di comunicare la Verità del Vangelo.

151.11.48.50