Sars-CoV-2. La situazione in Italia alle ore 18.00 del 13 aprile 2020. Superato i 20.000 morti

Oggi, 13 aprile 2020 Lunedì dell’Angelo, lo Staff del “Blog dell’Editore” ha fatto Pasquetta ai pratoni der divano (sono stato comprensivo, visto le condizioni meteorologiche favorevoli, raramente visto questo giorno in passato).

Quindi, anche oggi mi limito a riportare i dati forniti nella Conferenza stampa del Dipartimento della Protezione Civile delle ore 18.00 di oggi.

Il totale dei contagiati dall’inizio della pandemia sono 159.516. Le persone attualmente positive sono 103.616, 20.465 deceduti e 35.435 guariti.

Variazioni rispetto al precedente bollettino
3.153 nuovi casi positivi
566 deceduti
1.224 guariti

Tra i 103.616 attualmente positivi (+ 1.363):
72.333 si trovano in isolamento domiciliare (+ 1.270)
28.023 ricoverati con sintomi (+176)
3.260 in terapia intensiva (-83)

Sono 1.046.910 (+36.717) i tamponi effettuati.

Aree geografiche con la percentuale maggiore di deceduti
Lombardia con 58,4%
Emilia Romagna con il 13,3%
Piemonte con il 7,3%.
Veneto con il 4,5%

* * *

Il 14 marzo, Edoardo Valli, ginecologo romano scriveva su Facebook: “Vedi fanno il #tampone a @nzingaretti, Porro, @piersileri, io ho la febbre da 3 giorni, stasera 38,7 ma chiamato il numero regionale mi dicono che con questi sintomi non è necessario”. Il 9 aprile Valli è morto.
Sintomi più comunemente osservati prima del ricovero nelle persone decedute:
febbre 76%
dispnea 72%
tosse 38%
diarrea 6%
emottisi 1%
Mentono dicendo che i soliti noti asintomatici hanno fatto tampone perché hanno avuto contatti con positivi. Alla maggioranza di impiegati, personale sanitario, etc, il tampone non lo hanno fatto, anche se erano stati a contatto con positivi… mica si chiamano tutti Zingaretti.
Edoardo Valli era solo un dottore, loro sono politici… che si credono importanti, cittadini di serie A.
Condoglianze alla famiglia del Dottor Valli.

Domanda: “Com’è possibile che la Lombardia e solo la Lombardia abbia un tasso di letalità del 18,3 per cento, il più alto AL MONDO?” (Gian Guido Vecchi, vaticanista del Corriere della Sera – Tweet, 13 aprile 2010).
Risposta: Perché nessuno ha fermato le fabbriche e i lavoratori tornando a casa hanno contagiato i nonni e i genitori (molti sono morti in casa e sono andati all’obitorio senza passare per ospedale, quindi c’è una percentuale di contagiati che è fuori statistica e ce li ritroviamo come deceduti), perché le RSA della Lombardia per ammissione di Borrelli hanno accettato di accogliere pazienti Covid-19 positivi ma i direttori RSA non hanno accolto i pazienti in aree dedicate ma bensì nelle stanze degli anziani ospiti, che si sono contagiati ed e iniziata la strage silenziosa. Per questo i dirigenti del Don Gnocchi e del Pio Trivulzio sono indagati.

Le previsioni meteorologiche in data 22 marzo 2018 per Pasqua: maltempo. Pare che gli anni passati a lamentarci del maltempo per Pasqua abbiano dato i frutti sperati.

Postscriptum

Mentre lo Staff del “Blog dell’Editore” faceva la Pasquetta ai pratoni der divano, l’Editore ha lavorato:
Il “J’Accuse…” del cardiologo Prof. Massimo Fioranelli. “Cronaca di una morte annunciata” – 13 aprile 2020
Le parole del Papa dopo la recita del Regina Caeli nel lunedì in albis – 13 aprile 2020
Dio non ha creato il male. Il male è l’assenza di Dio – 13 aprile 2020
La riflessione per Lunedì dell’Angelo o in albis. Iniezione di fiducia amministrata da un Pastore di Anime, che oggi sono triste – 13 aprile 2020
Conte sceglie l’uomo invitato nel 2018 dal Gruppo Bilderberg, per guidare la Task Force per la ricostruzione. The Bright Future – 13 aprile 2020

89.31.72.207