Coronaironia. Per non perdere il senso della misura (e della ragione) in tempi di pestilenza

Condivido una mia traduzione italiana, insieme al testo originale in inglese, di “How to have a good Mass in Time of Plague” (Come avere una buona Messa in tempi di pestilenza), un post divertente di ieri domenica 1̊ marzo 2020 di un fantastico Eccles. Molto bello, uno dei suoi migliori in assoluto. Non avrei mai pensato di poter essere contento con una piaga decente, ma Eccles aiuta con delle osservazioni eccellenti. Dio ci salva in modi misteriosi.

Come avere una buona Messa in tempi di pestilenza
Eccles is saved, 1̊ marzo 2020
Indipendentemente dal fatto che sia o non sia uno dei quattro Cavalieri dell’Apocalisse [della loro simbologia ho parlato questa mattina – VvB], la pestilenza, sotto forma di Coronavirus, ci sta provocando un serio fastidio ed è importante sapere come dovremmo prendere precauzioni contro di lui, quando partecipiamo alla Messa.

“Quando apparirà il cambiamento climatico?” – “When’s Climate Change turning up?”.

Celebrate ad orientem. Celebrare versus populum ovviamente aumenta il rischio che il sacerdote possa prendere qualcosa dalla congregazione che tossisce e dovrebbe essere sospeso.
Usate solo il latino. Provate a dire qualcosa di liturgico in latino, e quindi prova a dire la stessa cosa in vernacolare. Vedrai che quando parli in latino la tua bocca non si apre così ampiamente. e quindi il rischio di trasmissione e ricezione di germi si riduce. Quei tradizionalisti sapevano una cosa o due!

Tenendosi per mano-il 99% dei medici dicono NO al tenersi per mano per il “Padre nostro” – Holding hands-99% of doctors say NO to holding hands for the “Our Father”.

Evitate inni cattivi. Studi scientifici hanno dimostrato che cantare “Radunaci”, “Signore della danza”, “Kumbayah” o “Brilla, Gesù, Brilla” mette a dura prova i muscoli vocali e il cervello e ne rende uno più suscettibile ai virus. Il più sicuro di tutti è il canto gregoriano, che può essere cantato principalmente con la bocca chiusa.
Niente più segno di pace. Sono stato fortunato stamattina, in quanto il coro è entrato molto rapidamente nell’Agnus Dei, e solo due persone hanno avuto la possibilità di condividere i loro germi con me (altri tre sono rimasti sospesi, mentre spegnevo la mia espressione amichevole e provavo invece a sembrare pio). In generale, una semplice stretta di mano può trasmettere 10000000000000000000000000 di infestanti, quindi attenzione. Sorridere a distanza è il più sicuro, ma dare un calcio al tuo vicino funzionerà anche se insiste sul contatto fisico.

“La pace sia con te” – “Peace be with you”.

Indossate paraorecchie. Questo vi proteggerà dalla cattiva dottrina nell’omelia molto meglio del lavaggio delle mani e di una maschera per il viso.
Rimuovete tutti i parassiti dalla chiesa. Tradizionalmente, le malattie sono state trasmesse da parassiti. Quindi libera la tua chiesa da tutti i ratti, ragni, gesuiti e qualsiasi altra cosa che possa portare malattie.
Vietate la danza. Cattive notizie per Tagle, il cardinale danzante, ma è ovvio che aggirarsi come un adolescente in una discoteca diffonderà ampiamente i germi. Quindi basta!

Trovate lo sciocco (Suggerimento: sono tutti sciocchi) – Spot the ninny (Hint: they are all ninnies).

Restate a casa e guardatela in televisione. Sì, ma, come ho spiegato prima, questo vi consentirà solo di guardare il Cielo in televisione, piuttosto che partecipare di persona. Quindi non farlo per molto tempo [Questa cosa potrebbe esserci ancora per un po’. La tecnologia c’è già da tempo, trasmettono qualsiasi cosa in streaming oggi. Ne ho parlato ieri – VvB].

How to have a good Mass in Time of Plague
Eccles is saved, 1 March 2020
Whether or not he is one of the Four Horsemen of the Apocalypse, Plague, in the form of the Coronavirus, is making a severe nuisance of Himself, and it is important to know how we should take precautions against him when attending Mass.
Celebrate ad orientem. Celebrating versus populum obviously increases the risk that the priest may catch something from the coughing congregation, and should be suspended.
Use only Latin. Try saying something liturgical in Latin, and then try saying the same thing in Vernacular. You will see that when speaking Latin your mouth does not open so widely, and thus the risk of transmitting and receiving germs is reduced. Those traditionalists knew a thing or two!
Avoid bad hymns. Scientific studies have shown that singing “Gather us in,” “Lord of the Dance,” “Kumbayah,” or “Shine, Jesus, Shine” puts a strain on the vocal muscles, as well as the brain, and makes one more susceptible to viruses. Safest of all is Gregorian chant, which can mostly be sung with the mouth closed.
No more sign of peace. I was lucky this morning, in that the choir belted into the Agnus Dei very quickly, and only two people had a chance to share their germs with me (three more were left fuming, as I switched off my friendly expression and tried looking pious instead). In general, a simple handshake can transmit 100000000000000000000000 bugs, so be warned. Grinning distantly is safest, but kicking your opponent neighbour will also work if he insists on physical contact.
Wear earmuffs. This will protect you against bad doctrine in the homily far better than handwash and a face mask would.
Remove all pests from the church. Traditionally, illnesses have been transmitted by pests. So clear your church of all rats, spiders, Jesuits, and anything else that may carry disease.
Ban dancing. Bad news for Tagle, the Dancing Cardinal, but it’s obvious that prancing around like a teenager in a disco is going to spread germs widely. So stop!
Stay at home and watch it on television. Yes but, as I have explained before, this will only allow you to watch Heaven on television, rather than attend in person. So don’t do it for very long.

* * *

Postcriptum

In tempi di pestilenza non ci viene risparmiato niente, neanche mutazioni genetiche come il figlioccio del comico, cabarettista, attore, blogger e anche “politico” genovese.
In tutto questo ci mancava pure Greta. Se lo chiedeva pure Eccles: “Quando apparirà il cambiamento climatico?”.
89.31.72.207