Presentazione della Beata Vergine Maria al Tempio

Oggi 21 novembre, Presentazione della Beata Vergine Maria, memoria mariana di origine devozionale, che si collega a una pia tradizione attestata dal Protovangelo di Giacomo [*]. La celebrazione liturgica che dà risalto alla prima donazione totale che Maria fece di sé, è una delle feste più care all’Oriente che la celebra dal secolo VI. Roma l’accetta nel suo calendario solo a partire dal secolo XIV.

Per gli orientali la Theotòkos (Madre di Dio) è il vero tempio in cui Dio, respinto il culto antico, ha posto la sua salvezza; per gli occidentali (accolta la tradizione del Protoevangelo di Giacomo [*]) Maria è una fanciulla prodigiosa che realizza una consacrazione esemplare a Dio.

[*] “Il sacerdote l’accolse e, baciatala, la benedisse esclamando: ‘Il Signore ha magnificato il tuo nome in tutte le generazioni. Nell’ultimo giorno, il Signore manifesterà in te ai figli di Israele la sua redenzione’” (Protovangelo di Giacomo, VI, 2).

Foto: Domenico Ghirlandaio (1449-1494), Presentazione al Tempio di Maria, Cappella Tornabuoni, Santa Maria Novella a Firenze.

89.31.72.207