E’ morto il cardinale Jorge Maria Mejìa

Si è spento la notte scorsa a Roma il Cardinale argentino Jorge Maria Mejia, Archivista e Bibliotecario emerito di Santa Romana Chiesa. Aveva 91 anni.

Nato a Buenos Aires il 31 gennaio 1923, è stato ordinato sacerdote il 22 settembre 1945. Il giovane Mejia perfeziona i suoi studi all’Angelicum, a Roma, dove incontra e diventa amico di un giovane sacerdote polacco: Karol Wojtyla, il futuro Giovanni Paolo II.

Rientrato in Argentina insegna Antico Testamento nella Facoltà di teologia dell’Università Cattolica Argentina. Nel 1962 viene chiamato a Roma come esperto a partire dalla Seconda Sessione del Concilio Vaticano II.

Nel 1977 Papa Paolo VI lo richiama a Roma come segretario della Commissione della Santa Sede per i rapporti religiosi con l’ebraismo. Nel 1986 Giovanni Paolo II lo promuove Vicepresidente della Pontificia Commissione Iustitia et Pax, elevandolo alla dignità episcopale con il titolo di Apollonia.

Nel 1994 viene nominato Segretario della Congregazione per i Vescovi e Segretario del Collegio Cardinalizio fino al 1998 quando Giovanni Paolo II lo sceglie come Archivista e Bibliotecario di Santa Romana Chiesa. Incarico mantenuto fino al 2003, quando si è ritirato per limiti di età.

Nel Concistoro del febbraio 2001 Papa Wojtyla lo crea cardinale, assegnandogli la Diaconia di San Girolamo della Carità.

In quanto ultraottantenne il Cardinale Mejia non ha preso parte né al conclave che ha eletto Benedetto XVI nel 2005, né a quello che ha visto diventare Papa il suo connazionale Jorge Mario Bergoglio.

E proprio Papa Francesco – subito dopo la sua elezione – ha rivolto all’anziano porporato un saluto particolare durante la prima udienza con il Collegio Cardinalizio. ‘Vorrei dirvi – aveva detto Francesco – che l’altro ieri il Cardinale Mejia ha avuto un infarto cardiaco: è ricoverato alla Pio XI. Ma si crede che la sua salute sia stabile, e ci ha mandato i suoi saluti’. Nel pomeriggio di quello stesso giorno Papa Bergoglio si era recato in ospedale per fargli visita.

Le esequie del Cardinale Mejia si svolgeranno giovedì 11 dicembre alle 11,30 all’Altare della Cattedra della Basilica Vaticana. La messa esequiale sarà celebrata dal Cardinale Decano Angelo Sodano mentre il rito dell’Ultima Commendatio e della Valedictio sarà presieduto da Papa Francesco.

89.31.72.207