Benedetto XVI e la Madonna di Fatima

Un rapporto profondo, inscindibile, forse unico è quello che lega il Papa emerito Benedetto XVI alla Madonna di Fatima. E lo si è visto plasticamente nell’atto di venerazione che l’anziano Benedetto ha rivolto alla Statua della Vergine nella Cappella del Mater Ecclesiae. Tornano alla mente le parole con cui Benedetto XVI si rivolse a Fatima alla Madonna il 12 maggio 2010: ‘Signora Nostra e Madre di tutti gli uomini e le donne, eccomi come un figlio che viene a visitare sua Madre, e lo fa in compagnia di una moltitudine di fratelli e sorelle’

Bisogna ricordare che fu l’allora Prefetto della Congregazione per la Dottrina della Fede, Cardinale Joseph Ratzinger, su mandato del Beato Giovanni Paolo II a curare la pubblicazione della terza parte del segreto che la Madonna rivelò ai tre pastorelli nel 1917.

‘Il Papa – diceva il Cardinale Ratzinger presentando la terza parte del segreto – sembra precedere gli altri, tremando e soffrendo per tutti gli orrori, che lo circondano. Non solo le case della città giacciono mezze in rovina — il suo cammino passa in mezzo ai cadaveri dei morti. La via della Chiesa viene così descritta come una Via Crucis, come un cammino in un tempo di violenza, di distruzioni e di persecuzioni’.

Da Papa Joseph Ratzinger ha più volte ribadito che la profezia di Fatima non è conclusa. La Chiesa e l’intera umanità avrebbero patito ancora sofferenze. Ma Benedetto XVI ha sempre parlato degli avvenimenti di Fatima con estrema serenità, pace e fiducia. Come nell’Angelus del 14 maggio 2006. ‘Se non sono mancate preoccupazioni e sofferenze – ricordava – se ancora permangono motivi di apprensione per il futuro dell’umanità, è di conforto quanto la Bianca Signora promise ai pastorelli: Alla fine il mio Cuore Immacolato trionferà’.

Nel viaggio a Fatima Benedetto XVI aveva ribadito come il messaggio della Vergine fosse un monito contro gli ‘egoismi di nazione, razza, ideologia’ Prego – aveva aggiunto – ‘per la nostra umanità afflitta da miserie e sofferenze. Si illuderebbe chi pensasse che la missione profetica di Fatima sia conclusa. L’uomo ha potuto scatenare un ciclo di morte e di terrore, ma non riesce ad interromperlo’. Parole profetiche lette nell’attualità dell’oggi, parole che – probabilmente – saranno tornate alla mente del Papa emerito orante davanti alla Statua della Madonna di Fatima. Un incontro che ha probabilmente chiuso un cerchio d’amore tra la Vergine e il suo figlio Benedetto.

89.31.72.207