Tag Archives: speranza

Da Trento un appello a non disperare

La mancata processione per le vie cittadine e la capienza ridotta della cattedrale, conseguenze dell’emergenza sanitaria, non hanno reso meno solenne la festa della Chiesa trentina per il patrono san Vigilio, presieduta da mons. Lauro Tisi, nel cui pontificale ha citato una frase di Alcide De Gasperi, che invitava a non disperare: ‘Non abbiamo diritto di disperare’.

Il timore della morte e lo sguardo verso il cielo: se Carlo Acutis ci aiuta a intravedere il Paradiso

La morte è un processo naturale, eppure la avvertiamo come qualcosa di estraneo, di assurdo, di illogico. Ci disturba, ci toglie pace, ci spaventa: di fatto, contraddice il desiderio di immortalità che il Creatore ha messo nei nostri cuori, quando ci ha donato il Paradiso Terrestre. La morte sembra soffocare quel seme di eternità che c’è nella nostra anima… Siamo fatti per vivere, no? Mica per morire! Sembra così scontato.

Padre Messa illustra la ‘comunicazione sapienziale’ di santa Camilla

Oggi Camerino è in festa per santa Camilla Varano, anche se le celebrazioni hanno subito ‘necessarie’ riduzioni, come hanno sottolineato le Clarisse della città, chiedendole di ‘imparare a vivere il coraggio della paura’: “In questo anno colmo di ‘faticosi imprevisti’ anche noi abbiamo dovuto ripensare l’annuale appuntamento con le celebrazioni per la festa di Santa Camilla Battista.

Il Meeting di Rimini ad agosto in una ‘special edition’

Dopo 40 anni il meeting dell’amicizia tra i popoli non si ferma, neanche con il covid 19 ed indica all’Italia la strada per un vero rinnovamento: ‘Privi di meraviglia, restiamo sordi al sublime’, il tema di questa edizione 2020 confermata nelle date previste, dal 18 al 23 agosto, in una ‘special edition’ che sarà realizzata in forma prevalentemente digitale nel Palacongressi di Rimini e comunicata tramite una piattaforma online sui canali web e social della manifestazione.

Mons. Boccardo: santa Rita genera la vita

Una festa virtuale, a distanza, ma più che mai vissuta con la presenza, forte e universale, di santa Rita: questa è stata è la rivelazione offerta dalla Festa di Santa Rita da Cascia, una giornata storica, vissuta con grande gioia, unione e partecipazione virtuale di devoti, come ha affermato la Madre Priora del monastero Santa Rita, suor Maria Rosa Bernardinis:

Papa Francesco: la preghiera è ringraziare Dio

Nei saluti ai fedeli polacchi al termine dell’udienza generale dal Palazzo Apostolico il papa ha ricordato il centenario della nascita di san Giovanni Paolo II: “In questi giorni celebriamo il centenario della nascita di San Giovanni Paolo II. Pastore di grande fede, Egli amava affidare a Dio nella preghiera la Chiesa e tutta l’umanità. Scegliendo il motto episcopale ‘Totus Tuus’, ha anche mostrato che nei momenti difficili dobbiamo rivolgerci alla Madre di Dio, che può aiutarci e intercedere per noi. La sua vita, edificata sulla preghiera profonda, intensa e fiduciosa sia un esempio per i cristiani di oggi”.

A 100 anni dalla nascita del Papa dei giovani: voi siete la speranza

Il 18 maggio 1920 nasceva san Giovanni Paolo II, il primo papa non italiano dopo tanti secoli sul soglio pontificio quel 16 ottobre 1978 tra lo stupore di molti fedeli, invitando ad ‘aprire le porte a Cristo’. E dopo pochi giorni nella messa di inizio del suo pontificato, che era la Giornata mondiale missionaria, invitò a fondare la vita sulla ‘roccia’ di Cristo:

Papa Francesco invita a sperimentare la pace di Gesù

Nella messa mattutina odierna in streaming da Santa Marta papa Francesco è ritornato a pregare per il personale infermieristico nella giornata mondiale dedicata ad esso nell’anno dell’infermiere:

Da Como mons. Cantoni racconta la Chiesa vicina al popolo

Nella lettera ai fedeli il vescovo di Como, mons. Oscar Cantoni, nel mese di febbraio, aveva proposto una riflessione sulla vulnerabilità umana: “Si rifletta sulla nostra comune vulnerabilità, condizione umana troppo spesso dimenticata, quasi che l’uomo di oggi sia diventato onnipotente. Non cessiamo, nonostante il progresso tecnico e della scienza, di essere creature deboli e fragili. Questa situazione di precarietà e di disorientamento, in cui tutti siamo dolorosamente coinvolti, ce lo insegna con chiarezza”.

Carmelo Musumeci racconta la sua vita: dal carcere alla ‘redenzione’

‘Dico sempre che sono nato colpevole, ma poi ci ho messo del mio per diventarlo. E ci sono riuscito’: così ha detto Carmelo Musumeci presentando il suo nuovo romanzo, ‘Diventato colpevole. Il signore delle bische’.

89.31.72.207