Dichiarazione di Mons. Luigi Mistò

In riferimento a quanto pubblicato in data 7 luglio 2020 su Korazym.org, dichiaro di essere totalmente estraneo alla vicenda dell’acquisto dell’immobile di 60 Sloane Square di Londra e preciso di non essere mai stato coinvolto in tale operazione da nessun punto di vista. Diffido codesto sito di riprendere tali insinuazioni totalmente prive di fondamento, riservandomi di dare mandato ai miei legali per tutelare il mio buon nome in ogni modo e in ogni sede opportuna.
Aggiungo, in qualità di Presidente del Fondo di Assistenza Sanitaria della Santa Sede, che pure detto F.A.S. è totalmente estraneo alla vicenda in oggetto.
Chiedo, ai sensi del diritto di replica, che questa mia dichiarazione venga pubblicata sul sito Korazym.org.
Distintamente
Mons. Luigi Mistò

* * *

Prendiamo atto della Dichiarazione di Mons. Luigi Mistò, a seguito del nostro articolo del 7 luglio 2020, riguardante la sua personale posizione e quella del FAS nella nota vicenda dell’acquisto dell’immobile di 60 Sloane Avenue a Londra.
In passato abbiamo già affermato di non aver motivo di non credere al Cardinale Angelo Becciu che ha affermato che non sono stato usati i fondi dell’Obolo di San Pietro.
Fatto rimane, che sempre attendiamo la risposta alla domanda cruciale: quali fondi sono stati usati?

89.31.72.207