I coniugi Quattrocchi e l’amore matrimoniale

Luigi Beltrame nasce a Catania il 12 gennai 1880. Uno zio, senza figli, lo prende con sé, donandogli il suo cognome, Quattrocchi. Ben presto la famiglia si trasferisce a Roma dove Luigi studia Giurisprudenza e dove incontro Maria Corsini, più giovane di 4 anni. Dopo un intenso e felice periodo di fidanzamento, Luigi e Maria celebrano il matrimonio nel 1905 nella basilica romana di S. Maria Maggiore.

Dallo loro unione nascono quattro figli: Filippo, Stefania, Cesare ed Enrichetta. I due coniugi aderiscono al Movimento di Rinascita cristiana e a quello “Per un mondo migliore” di padre Riccardo Lombardi. Insieme collaborano agli sviluppi educativi del metodo scout che cercano di diffondere. Maria entra nell’Azione Cattolica dove ricopre incarichi di responsabilità e si fa appassionata sostenitrice dell’idea di padre Agostino Gemelli di dar vita all’ Università Cattolica.

Luigi muore il 9 novembre 1911 per un ennesimo attacco al cuore, Maria il 26 agosto 1965 improvvisamente dopo aver recitato la preghiera mariana dell’Angelus. Oltre ad essere stati educatori e genitori esemplari, Liugi, avvocato generale dello Stato, diede una testimonianza cristiana nel suo ambiente di lavoro, meritando una stima unanimemente riconosciutagli per competenza ed integrità; Maria, dal canto suo, mise la sua grande capacità di scrivere al servizio dell’apostolato, redigendo alcuni libri con intento educativo. All’attività letteraria, inoltre, affiancò quella di catechista nella sua parrocchia di S. Vitale e di organizzatrice di corsi per fidanzati, allora un’autentica novità. Entrambi sono testimoni di quell’Amore fecondo che è nel sacramento del matrimonio!

89.31.72.207