Domani il pellegrinaggio ad Assisi degli studenti romani

Share on Facebook0Tweet about this on TwitterShare on Google+0Share on LinkedIn0Email this to someone

Più di 40 pullman e un treno speciale sabato 7 arriveranno ad Assisi per il tradizionale Pellegrinaggio degli universitari e accoglienza delle matricole organizzato dall’Ufficio per la pastorale universitaria del Vicariato di Roma. Tema della giornata, giunta alla sua tredicesima edizione, sarà “Maria serbava tutte queste cose meditandole nel suo cuore (Lc. 2,19)”. Il vescovo Lorenzo Leuzzi, direttore dell’Ufficio diocesano per la pastorale universitaria, celebrerà la Messa all’arrivo dei ragazzi a Santa Maria degli Angeli (ore 9.30 circa). A conclusione della giornata, la fiaccolata guidata dal vescovo Claudio Giuliodori, assistente ecclesiastico generale dell’Università Cattolica del Sacro Cuore

 Saranno più di 3mila gli studenti che parteciperanno alla tredicesima edizione del Pellegrinaggio degli universitari e accoglienza delle matricole ad Assisi che si svolgerà il prossimo sabato 7 novembre (con partenza alle ore 7). L’appuntamento è organizzato dall’Ufficio diocesano per la pastorale universitaria e vedrà i giovani provenienti da cappellanie universitarie, parrocchie e collegi raggiungere la città che diede i natali a San Francesco con 41 pullman e un treno speciale. Al loro arrivo, previsto per le ore 9.30, i giovani saranno accolti nella basilica di Santa Maria degli Angeli. Qui parteciperanno alla celebrazione eucaristica presieduta dal vescovo ausiliare Lorenzo Leuzzi, direttore dell’Ufficio per la pastorale universitaria del Vicariato di Roma.

 

Nel pomeriggio, oltre ai pellegrinaggi nei luoghi francescani, dalle 14.30 i giovani universitari potranno scegliere tra quattro differenti itinerari artistico-spirituali e decidere se visitare la  Basilica Superiore e Inferiore con una particolare attenzione verso le  “Storie di Isacco” e la cappella della Maddalena oppure la Biblioteca del Sacro Convento o ancora la basilica di Santa Chiara o il santuario di San Damiano.

 

In serata, alle 17, gli universitari si ritroveranno nella Basilica Superiore del Sacro Convento dove ascolteranno la testimonianza del francescano fra’ Stefano Sarro, cappellano universitario del Policlinico universitario Umberto I. Successivamente, dopo la preghiera conclusiva e l’affidamento a San Francesco per il nuovo anno accademico, i ragazzi torneranno verso i pullman con una fiaccolata, che sarà presieduta dal vescovo Claudio Giuliodori, assistente ecclesiastico generale dell’Università Cattolica del Sacro Cuore.

 

«Il pellegrinaggio ad Assisi – spiega il vescovo Lorenzo Leuzzi, direttore dell’Ufficio diocesano per la pastorale universitaria – è per i ragazzi un appuntamento atteso e importante, perché dà loro la possibilità di ritrovarsi tutti insieme nella preghiera e nel confronto rispetto ai propri percorsi universitari». E questa è un edizione speciale, perché si svolge a un mese dall’inizio del Giubileo della Misericordia. «L’esperienza di Francesco, santo tanto caro a tutti i nostri giovani – continua monsignor Leuzzi –, è quella di chi nella propria vita ha toccato per mano la presenza del Signore Risorto, che è il vero volto della Misericordia».

 

89.31.72.207