Tag Archives: Risparmi

Dall’Italia oltre € 8.000.000.000 di risparmi inviati dai migranti

Nel 2023 i migranti hanno inviato dall’Italia ai propri Paesi di residenza € 8.178.000.000, in leggero calo (-0,4%) rispetto all’anno precedente, confermando il Bangladesh primo Paese di destinazione e la Lombardia prima Regione di invio, da quanto si legge nell’aggiornamento statistico sulle rimesse pubblicato ieri dalla Banca d’Italia.

Però nel quarto trimestre dello scorso anno le rimesse inviate all’estero dagli stranieri residenti in Italia sono diminuite del 2,4% rispetto allo stesso periodo dell’anno precedente. Comunque nello scorso anno la contrazione è stata marginale, pari allo 0,4%; sono diminuiti soprattutto i flussi verso i paesi dell’Africa sub-sahariana (-7,8%) e dell’Unione europea (-4,7%), in larga parte compensati dall’aumento dei flussi verso l’America centro-meridionale (+4,9%) ed, in minor misura, verso i paesi dell’Asia e del Nord Africa – Vicino Oriente (+0,9% e +0,8%, rispettivamente).

I primi tre paesi beneficiari delle rimesse dall’Italia nel 2023 si sono riconfermati Bangladesh, Pakistan e Filippine, che hanno ricevuto rispettivamente il 14,3%, l’8,3% ed il 7,3% del flusso totale.

Inoltre le maggiori regioni italiane, ad eccezione della Toscana, hanno registrato una crescita sostanzialmente nulla o negativa delle rimesse verso l’estero rispetto al 2022. Quasi la metà delle rimesse è provenuta dalle tre regioni più importanti in termini di flussi: Lombardia (22,6%), Lazio (14,8%) ed Emilia-Romagna (10,4%). Le maggiori variazioni positive si sono registrate nelle province di Milano e Napoli verso Sri-Lanka e Georgia, mentre quelle più negative nelle province di Napoli e Roma verso il Bangladesh.

In dettaglio nello scorso anno il Bangladesh si conferma al primo posto tra i paesi ricettori del flusso di rimesse inviato dall’Italia avendo ricevuto oltre € 1.100.000.000. Al secondo posto si colloca il Pakistan, interessato da rimesse per € 680.500.000 ed in terza posizione le Filippine con quasi € 600.000.000. Poi il Marocco con € 562.400.000 ricevuti (€ 4.000.000 in meno rispetto al 2022) ed in quinta posizione la Georgia con € 457.700.000, che incrementa rispetto all’anno precedente di quasi € 60.000.000.

Di contro continua a diminuire il denaro verso la Romania, che nel 2023 ha ricevuto € 449.000.000. Il fenomeno riguarda altri Paesi dell’Est Europa come la Bulgaria che lo scorso anno ha ricevuto € 24.000.000 contro € 26.000.000 nel 2022 ed € 29.500.000 nel 2021.

151.11.48.50