Piazza San Pietro inondata di decorazioni floreali per la Settimana Santa

Condividi su...

[Korazym.org/Blog dell’Editore, 01.04.2023 – Vik van Brantegem] – Anche quest’anno, in occasione della Santa Pasqua, Piazza San Pietro sarà inondata nuovamente dalle decorazioni floreali offerte dai Paesi Bassi, ammirate da milioni di persone grazie alle trasmissioni in mondovisione. Si tratta di una consuetudine quasi quarantennale, iniziata nel 1985 con San Giovanni Paolo II che però, in anni recenti, ha rischiato l’abolizione. Come abbiamo riferito [QUI], nel 2022, per iniziativa della chiesa nazionali dei Frisoni di Roma la tradizione è stata mantenuta, con sponsor vecchi e nuovi per i materiali, la logistica e la manodopera, e pure con un nuovo Direttore artistico, il Floral designer Piet van der Burg.

La chiesa nazionale dei Frisoni, dedicata a San Michele Arcangelo e San Magno di Anagni, è sede della comunità cattolica neerlandese di Roma e dell’Arciconfraternita del Santissimo Sacramento in San Pietro in Vaticano. La chiesa e gli edifici annessi, che si trovano nel rione Borgo, in largo degli Alicorni, sono in zona extraterritoriale della Santa Sede.

I tir della Van de Slot Transport partiranno dai Paesi Bassi il prossimo 4 aprile. Il fiore protagonista della Pasqua 2023 sarà la Rosa Avalanche con 6.000 esemplari in diversi colori, affiancata dalla Celosia Reprise con 1.500 esemplari e da anthurium, crisantemi, delphinium, tulipani e narcisi. Le decorazioni occuperanno in tutto circa 170 metri quadrati.

Il Governatorato dello Stato della Città del Vaticano ha comunicato oggi, che per celebrare la Pasqua ed esprimere la gioia per la risurrezione di Cristo, Piazza San Pietro sarà trasformata in un giardino fiorito, con oltre 35.000 fiori e piante provenienti dai Paesi Bassi che tappezzeranno il sagrato della Basilica Vaticana. Le decorazioni floreali verranno realizzate dalle maestranze del Servizio Giardini e Ambiente della Direzione delle Infrastrutture e Servizi del Governatorato, con la collaborazione della Floral designer Daniela Canu. Contribuiranno dei fioristi dei Paesi Bassi e dei professori di floristica di biotecnologie di Naklo in Slovenia. Insieme lavoreranno l’intera giornata del Venerdì Santo per predisporre e terminare gli addobbi entro il giorno successivo.

World of Spray Roses – Creative and Innovative Sprayroses Inspiration Worldwide Rose Alliance fornirà circa 720 rose, consegnate tramite l’azienda florovivaistica all’ingrosso Flora Olanda di Roma, con la collaborazione del Dott. Charles Lansdorp.

Non solo in occasione della Solennità di Pasqua, ma per tutta la Settimana Santa, Piazza San Pietro sarà ornata da composizioni e decorazioni floreali. Ad occuparsene saranno le maestranze interne del Governatorato dello Stato della Città del Vaticano, in collaborazione con quanti hanno offerto piante e fiori.

Per la Domenica delle Palme, domani 2 aprile, verranno distribuiti ramoscelli di ulivo forniti dall’Associazione Nazionale Città dell’Olio, dai sindaci Città dell’Olio Regione Umbria, coordinati dal Dott. Antonio Balenzano, direttore nazionale dell’Associazione. La fornitura di palme fenix verrà curata dall’Ufficio delle Celebrazioni Liturgiche del Sommo Pontefice. Saranno presenti anche i palmureli provenienti dalla città di Sanremo. Flora Olanda presterà le grandi piante di ulivo che vengono posizionate in prossimità delle statue dei Santi Pietro e Paolo, ai piedi del sagrato e dell’obelisco.

151.11.48.50