Ricerca e Fede: ne parlano medici e filosofi

Condividi su...

A poche ore dall’ultimo messaggio del papa sulla necessità di un approccio etico alla ricerca, perchè la scienza “permanga nel solco del suo servizio all’uomo” , con una Tavola Rotonda sul tema “Ricerca e Fede”, si chiude nella Sala Assunta dell’Ospedale Fatebenefratelli sabato mattina 18 ottobre, all’Isola Tiberina , il IX Congresso Nazionale AFaR (Associazione Fatebenefratelli per la Ricerca).

“Fatebenefratelli in Europa: Ospitalità e Ricerca” è il titolo dei lavori congressuali di quest’anno, per ribadire quel modello di ricerca e assistenza dell’Ordine ospedaliero che si traduce in un esercizio di accoglienza, comprensione e ascolto, nella capacità di creare un costante collegamento tra sperimentazione, terapia, metodologia di assistenza e modelli organizzativi. Un ricerca applicata al malato, dunque, che pone l’uomo al centro.

Tra i partecipanti. Mons. Lorenzo Leuzzi, Direttore dell’Ufficio per la Pastorale Universitaria del Vicariato di Roma; Dario Antiseri, Professore Ordinario di Metodologia delle scienze sociali alla LUISS di Roma; Nicola Cabibbo, Professore di fisica delle particelle elementari alla Sapienza di Roma; Giulio Giorello, Docente di filosofia della scienza all’Università degli Studi di Milano. Moderano i lavori: Fra Donatus Forkan, Padre Generale dell’Ordine ospedaliero di San Giovanni di Dio e Fra Marco Fabello, Direttore della Rivista Fatebenefratelli.L’AFaR, organo autonomo senza scopo di lucro riconosciuto nel ’98, nasce con l’obiettivo di promuovere l’utilizzo e l’applicazione di ricerche sull’ottimizzazione delle risorse e umanizzazione delle cure in rapporto a patologie degli apparati sensoriali, alla riabilitazione psichiatrica e dell’invecchiamento cerebrale, svolgendo anche, in materia, funzioni di collegamento e di riferimento fra gli Istituti Fatebenefratelli, italiani ed europei dello stesso Ordine S. Giovanni di Dio.

Per la prima volta nella storia del Congresso si è avuta, quest’anno, la presenza di un forte contingente di studiosi dei Fatebenefratelli provenienti da Spagna, Austria, Germania, Irlanda, intervenuti per condividere risultati e partecipare attivamente a quel progetto di apertura delle frontiere della ricerca scientifica e dell’assistenza su scala internazionale. I contributi scientifici presentati nel corso dei lavori, arricchiti da Letture Magistrali, hanno riguardato varie tematiche (Fisiopatologia degli Apparati Sensoriali; Psichiatria, Demenze, Psicologia; Medicina, Geriatria; Dolore, Oncologia; Organizzazione, Ricerca Traslazionale).

151.11.48.50