Il Papa a Carpi vista la chiesa dove è morto don Ivan

Condividi su...

Poche ore, ma tanto basta per il Papa per essere vicino alla gente che a Carpi come in altre parti dell’ Emilia, dal 20 di maggio non ha più una casa o un lavoro. Martedì 26 giugno Benedetto XVI va dai terremotati dell’ Emilia così come aveva fatto a L’ Aquila. Il dolore e la distruzione li vedrà a Rovereto di Novi in quella “zona rossa” dove si trova, o meglio si trovava, la Chiesa di Santa Caterina d’Alessandria. Qui è morto don Ivan Martini, il parroco di 65 anni.

Era rientrato nella sua chiesa, nonostante gravi crepe e lesioni per recuperare una statua della Madonna da portare in salvo insieme a un vigile del fuoco. Il vigile del fuoco è riuscito a salvarsi, don Ivan no. Era parroco della comunità da 7 anni. Lì in quella chiesa è rimasto sepolto anche il Sacramento dell’ Eucaristia, come ha ricordato il Papa il giorno della solennità del Corpus Domini, lì Benedetto XVI si fermerà a pregare. Ad accompagnare il Papa sarà il capo della Protezione Civile Franco Gabrielli e il vescovo di Carpi Francesco Cavina. Il giorno del funerale di don Ivan disse: “Le comunità nella quali ha prestato il suo servizio, in particolare la comunità parrocchiale di Rovereto, il carcere e l’ospedale civile, hanno percepito, senza fatica, la totalità della sua dedizione, la sua vivacità, la sua apertura e disponibilità, unitamente alla sua schiettezza. E proprio per questo gli devono molto.” Nei giorni passati dei gruppi di volontari della Guardia svizzera pontificia erano stati proprio a Carpi per aiutare la popolazione e il vescovo. Korazym ha raccolto le loro testimonianze che oggi aggiungono significato alla visita del Papa.

L’arrivo di Benedetto XVI è previsto per le ore 10.15 al campo sportivo di San Marino di Carpi (Modena) – Traversa San Lorenzo. Il Santo Padre è accolto dal Prefetto Franco Gabrielli, Capo del Dipartimento della Protezione Civile. Poi il trasferimento su pulmino della Protezione Civile verso Rovereto di Novi. Da lì il passaggio all’interno della “zona rossa” di Rovereto di Novi (Chiesa di Santa Caterina di Alessandria). Alle 10.50 è previsto l’arrivo presso l’area Impianti sportivi.
Sono presenti Autorità civili, Vescovi, Parroci, Rappresentanti delle realtà imprenditoriali, Fedeli. Dopo il saluto dell’On. Vasco Errani, Presidente della Regione Emilia-Romagna, il discorso del Papa e il saluto delle autorità. La partenza per il Vaticano è prevista alle ore 12.00 e il rientro poco più di un’ora dopo.

 

151.11.48.50