Il papa in volo per l’Australia. E nel 2011 la GMG arriva a Madrid

Condividi su...

E’ iniziata l’avventura australiana di Benedetto XVI. Stamani, il papa è partito alla volta di Sydney, con un volo Alitalia B777, decollato alle 10,30 dall’aeroporto di Fiumicino. Entra nel vivo il viaggio più lungo del pontificato sia per durata (9 giorni) che per distanza (oltre 20 ore di vole). Previsto uno scalo all’aeroporto della città australiana di Darwin (alle 9,15 locali di domenica) con atterraggio a Sydney alle 15 locali, le 7 in Italia.

Allo scalo romano a salutare il pontefice a nome del governo è arrivato il sottosegretario alla Presidenza del Consiglio dei ministri, Gianni Letta. Erano inoltre presenti, tra gli altri, l’ambasciatore d’Italia presso la Santa Sede Antonio Zanardi Landi, il prefetto di Roma Carlo Mosca, il sindaco di Fiumicino Mario Canapini, il vescovo della diocesi di Porto e Santa Rufina monsignor Gino Reali e il direttore Enac dell’aeroporto di Fiumicino Vitaliano Turrà.

Il papa arriverà in Australia dopo aver sorvolato Italia, Grecia, Turchia, Azerbaijan, Turkmenistan, Afghanistan, Pakistan, India, Myanmar, Thailandia, Cambogia, Vietnam e Indonesia. A Sydney, sarà accolto informalmente dal premier Kevin Rudd e dalle autorità civili, ma anche dal cardinale George Pell, arcivescovo di Sydney, dal card. Stanislaw Rylko, presidente del Pontificio Consiglio per i Laici, da mons. Anthony Fisher, vescovo coordinatore della GMG, da mons. Josef Clemens, segretario del Pontificio consiglio per i laici e da mons. Max L. Davis, ordinario militare.

Subito dopo, è previsto il trasferimento alla residenza privata del Kenthurst Study Centre, dove Benedetto XVI riposerà fino al 17 luglio, anche per superare gli effetti del jet lag. L’Australia si prepara quindi ad accogliere il pontefice, che già ricambia con un messaggio che sarà diffuso nella giornata di domani.

Intanto, mentre i giovani di tutto il mondo guardano idealmente alla metropoli australiana, si conoscono già i dettagli della prossima Giornata mondiale della gioventù, celebrata a livello internazionale. Come anticipato 4 anni fa da Korazym.org, nell’estate del 2011, l’evento tornerà in Europa, nella diocesi di Madrid. L’indiscrezione raccolta dal nostro quotidiano on line, viene confermata a Sydney da ambienti organizzativi della GMG.

La foto: il volo papale (Foto Plinio Lepri/Ap Photo)

151.11.48.50