Tag Archives: testimonianza

Cei: il card. Bassetti invita a percorrere le strade del popolo

“I mesi imprevedibili e sconvolgenti da cui veniamo ci hanno consegnato alcune immagini, destinate a fissarsi in maniera indelebile nella memoria collettiva. I reparti ospedalieri trasformati in terapie intensive. La vita esposta a criteri di selezione e di scarto. L’isolamento che ha privato di affetti e conforti religiosi nel passaggio decisivo. Le bare anonime, caricate su camion militari. Le restrizioni delle libertà, le attività sospese, i tradizionali luoghi d’incontro deserti. Un Uomo affaticato e solo, che sale la china sotto la pioggia, e poi benedice una Piazza vuota in cui, significativamente, l’umanità intera si è riconosciuta presente”: con queste parole il presidente della Cei, card. Gualtiero Bassetti, ha aperto il Consiglio permanente.

Siracusa abbraccia il nuovo Arcivescovo Lomanto: ‘Questa arcidiocesi grazie a Paolo radicata in epoca apostolica, arrivo con umiltà per amarla e servirla’

Con un messaggio indirizzato alla sua nuova comunità di Siracusa, l’arcivescovo Francesco Lomanto si insedia ufficialmente nella realtà siciliana, in punta di piedi, con umiltà, ma con la voglia di contribuire alla diffusione del messaggio evangelico:

Mons. Tasca invita Genova ad essere testimone

Sabato 11 luglio, il card. Angelo Bagnasco ha conferito l’ordinazione episcopale a mons. Marco Tasca, come nuovo arcivescovo di Genova, ricevendo dal suo predecessore anche il pallio benedetto da papa Francesco nel giorno della solennità dei Santi Apostoli Pietro e Paolo. Prima di entrare nella cattedrale genovese il neo arcivescovo ha salutato il popolo di Dio:

Papa Francesco invita alla missione

Nella solennità di Pentecoste papa Francesco ha pubblicato il messaggio per la Giornata mondiale missionaria, che si celebra il prossimo 18 ottobre, con la chiamata del profeta Isaia, ‘Ecco, manda me’, con particolare riferimento alla giornata di quel venerdì 27 marzo a piazza san Pietro, in cui il disorientamento generale dell’umanità colpita dal Covid-19:

Papa Francesco invita alla missione

Nella messa odierna a Santa Marta papa Francesco ha pregato per quanti sono morti a causa del Covid-19, in particolare per i morti senza nome, sepolti nelle fosse comuni: “Preghiamo oggi per i defunti, coloro che sono morti per la pandemia; e anche in modo speciale per i defunti – diciamo così – anonimi: abbiamo visto le fotografie delle fosse comuni”.

Maria Pia Garavaglia ricorda il contributo dei cattolici nella Resistenza

Quest’anno, a causa dell’emergenza sanitaria che impedisce i contatti diretti tra le persone, i festeggiamenti del 25 aprile saranno  online: una lunga maratona (realizzata dalla città di Torino insieme al Polo del ‘900, al Museo Diffuso della Resistenza, alle Biblioteche Civiche Torinesi, al Comitato Resistenza e Costituzione del Consiglio Regionale; in collaborazione tecnica con il Centro di Produzione della RAI di Torino e il Consorzio TOP-IX; media partner La Stampa) anima la giornata che da sempre rappresenta un importante momento istituzionale di memoria e di festa.

Il potere della speranza: uno spunto per vincere la paura della pandemia

Il bisogno di mani che sostengano l’anima del mondo: parte da qui la riflessione spirituale sull’emergenza sanitaria da Covid-19 che il cardinale José Tolentino Mendonça affida a un ebook pubblicato in esclusiva da Vita e Pensiero, che può essere scaricato gratuitamente nei diversi formati digitali dal sito della casa editrice e dai principali store online, invitando i lettori a contribuire, nei limiti del possibile, alla raccolta fondi lanciata dal Policlinico Gemelli per far fonte all’emergenza sanitaria Covid-19.

Il papa invita i giovani ad alzarsi e vivere

‘Giovane, dico a te: Alzati’: questo passo dell’evangelista Luca è stato scelto da papa Francesco per la 35^ giornata mondiale della gioventù, che si celebra domenica 5 aprile nelle diocesi, per condurli all’appuntamento mondiale di Lisbona nel 2022, che avrà per titolo ‘Maria si alzò e andò in fretta’, introdotta per quest’anno dal titolo già citato e nel prossimo anno dal passo tratto dagli Atti degli Apostoli, ‘Alzati! Ti costituisco testimone di quel che hai visto’.

Don Luigi Giussani e il senso religioso

Sabato 15 febbraio, alla Mole Vanvitelliana di Ancona, si è svolto l’incontro dal titolo: ‘La nota della vita. Giussani, la musica, Beethoven’, organizzato dalla Fondazione Orchestra Regionale delle Marche (Form) e il Centro culturale ‘Miguel Mañara’ con il patrocinio del comune di Ancona. L’incontro è stato fortemente voluto dal direttore della Form, Fabio Tiberi, che, come ha raccontato, avendo avuto tra le mani il disco di Haydn: Le sette ultime parole del nostro Redentore in croce con il commento di Giussani, ne era rimasto molto colpito, alimentato dalla lettura del libro ‘Spirto Gentil’.

89.31.72.207