Tag Archives: Studio

Russi e ucraini studiano insieme a Rondine

Una nuova generazione di studenti in questi giorni è ufficialmente entrata a far parte della World House di Rondine, il programma biennale della Cittadella della Pace di Arezzo che promuove un percorso di formazione e convivenza per giovani ‘nemici’ provenienti da luoghi di guerra o in cui gli echi del conflitto bellico sono ancora forti.

La ong ‘Nove’ racconta le drammatiche conseguenze dell’editto talebano in Afghanistan

Ormai la notizia ha fatto il giro del mondo: Ismail Meshal, docente all’Università di Kabul, su Tolo Tv, l’emittente indipendente afghana che in passato si è già resa protagonista di diverse proteste contro le restrizioni imposte dall’emirato islamico, mostra i suoi diplomi universitari, frutto di una vita di studio, poi li straccia in diretta televisiva di fronte al conduttore: “Da quando ci sono i talebani, l’Afghanistan non è più un posto dove ci si può istruire, se mia madre e mia sorella non possono studiare io non accetto di insegnare”.

Bologna ha celebrato san Domenico

“Praedicator Gratiae : tra i titoli attribuiti a san Domenico, quello di ‘Predicatore di Grazia’ spicca per la sua consonanza con il carisma e la missione dell’Ordine da lui fondato. In questo anno, in cui ricorre l’ottavo centenario della morte di san Domenico, mi unisco volentieri ai Frati Predicatori nel rendere grazie per la fecondità spirituale di quel carisma e quella missione, che si vede nella ricca varietà della famiglia Domenicana così come è cresciuta nei secoli”.

Fondazione Donat Cattin: un ventenne su due non si immagina più genitore

La maggioranza dei giovani italiani tra i 18 ed i 20 anni immagina il proprio futuro senza figli: è uno dei risultati del sondaggio commissionato dalla Fondazione Donat Cattin all’Istituto demoscopico ‘Noto Sondaggi’ in occasione del trentennale della morte dell’ex ministro della Sanità.

115 anni fa papa Pio X benedisse l’Azione Cattolica

“La civiltà del mondo è civiltà cristiana; tanto è più vera, più durevole, più feconda di frutti preziosi, quanto è più nettamente cristiana; tanto declina, con immenso danno del bene sociale, quanto all’idea cristiana si sottrae. Onde, per la forza intrinseca delle cose, la Chiesa divenne anche di fatto custode e vindice della civiltà cristiana. E tale fatto in altri secoli della storia fu riconosciuto e ammesso; formò anzi il fondamento inconcusso delle legislazioni civili”: queste parole furono scritte da papa Pio X nell’Enciclica ‘Il fermo proposito’, pubblicata l’11 giugno 1905 ai vescovi italiani per l’istituzione e lo sviluppo dell’Azione Cattolica.

89.31.72.207