Tag Archives: Società

Il papa chiede alle famiglie di affidarsi alla Santa Famiglia

“Oggi festeggiamo la Santa Famiglia di Nazaret. Dio ha scelto una famiglia umile e semplice per venire in mezzo a noi. Contempliamo la bellezza di questo mistero, sottolineando anche due aspetti concreti per le nostre famiglie… Oggi, nella festa della Santa Famiglia, viene pubblicata una Lettera che ho scritto pensando a voi. Vuole essere il mio regalo di Natale per voi sposi: un incoraggiamento, un segno di vicinanza e anche un’occasione di meditazione”.

Protocollo d’intesa tra giovani UCID E LUMSA per il dottorato in economia civile

Il Movimento Giovani nazionale dell’UCID (Unione Cristiana Imprenditori Dirigenti) e l’Università LUMSA (Libera Università Maria Ss. Assunta) hanno siglato un protocollo d’intesa che avvia una reciproca collaborazione in campo formativo e sociale. A sottoscrivere l’accordo di collaborazione sono stati il Presidente nazionale del Movimento Giovani UCID, Dott. Benedetto Delle Site e il Magnifico Rettore della LUMSA, Prof. Francesco Bonini.

Nei suoi panni: il progetto coinvolgente che educa alla solidarietà

Un video interattivo che fa riflettere insieme studenti, docenti e genitori è l’ingrediente per costruire un futuro migliore. La coraggiosa proposta della Società di San Vincenzo De Paoli. Comunicare la solidarietà ai giovani, in un mondo che sembra averla dimenticata. È questa la sfida che la Società di San Vincenzo De Paoli ha deciso di raccogliere con il progetto: ‘Nei suoi panni’.

Coraggioso ed innovativo, ‘Nei suoi panni’ nasce per parlare con i giovani (e non solo ‘ai giovani’) delle difficoltà che si possono incontrare nella vita. Lo fa stimolandoli ad immedesimarsi in un loro coetaneo, Marco, che improvvisamente passa da una vita agiata ad una di stenti. Un video interattivo, girato in soggettiva, permette allo spettatore di entrare nella vita del protagonista e compiere insieme a lui delle scelte che potranno avere ripercussioni molto importanti per il suo futuro.

Il filmato, e le sei stories che lo accompagnano, utilizzano lo stesso linguaggio parlato dai giovani, uno slang ricco di neologismi ed abbreviazioni, che aiuta i ragazzi a diventare a loro volta protagonisti insieme a Marco.

“Il progetto – dichiara Antonio Gianfico, Presidente della Federazione Nazionale Società di San Vincenzo De Paoli – per la sua forte valenza pedagogica, è l’alleato ideale di docenti e genitori. Per questo abbiamo deciso di proporre ‘Nei suoi panni’ agli studenti delle seconde e terze classi superiori, coinvolgendo attivamente gli insegnanti, che hanno un ruolo determinante per costruire una società del futuro più attenta al bene comune”.

Il docente inviterà la classe alla discussione e suggerirà ai ragazzi di individuare le piccole e grandi fragilità che stanno attorno a loro, per poi proporre, a loro volta, progetti che aiutino a risolverle. Le idee verranno inserite nel portale www.neisuoipanni.it e votate dal pubblico.

​Ecco che, gli studenti, coinvolgeranno genitori e parenti, chiedendo loro di votare. I progetti migliori verranno finanziati dalla Società di San Vincenzo De Paoli che consegnerà alla scuola un premio in denaro. Una iniziativa che vuole essere anche una proposta per i nuovi percorsi di Educazione Civica nelle scuole.

“Nei suoi panni guarda lontano – conclude il Presidente Gianfico – ad una società migliore che potremo costruire insieme, facendo leva su quel senso di umanità, che alberga dentro ciascuno di noi”.

Per maggiori informazioni potrete consultare il video che descrive il funzionamento del progetto: https://youtu.be/_98i96sRP9w; il sito web dedicato https://www.neisuoipanni.it ed il sito https://www.sanvincenzoitalia.it

(Foto: Società di San Vincenzo de’ Paoli)

A 5 anni dal sisma l’arcivescovo di Camerino – S. Severino M. lancia un appello per una ricostruzione del territorio

“Che tipo di ricostruzione vogliamo fare? Dove vogliamo andare? Vogliamo fare solo una ricostruzione strutturale, o vogliamo ricostruire il territorio nella sua interezza?”. Questi gli interrogativi che hanno introdotto l’intervento di mons. Francesco Massara, arcivescovo della diocesi di Camerino-San Severino Marche, a conclusione del convegno nazionale Anci, in occasione del quinto anniversario del sisma del 2016 per fare un bilancio tra i 130 sindaci del cratere.

Mario Marazziti racconta l’accoglienza in Italia

Venerdì 5 novembre sono atterrati a Fiumicino, con un volo proveniente da Beirut, 44 rifugiati siriani (tra cui 15 bambini) che vivevano da tempo nei campi profughi del Libano e che negli ultimi mesi hanno sofferto un peggioramento delle loro condizioni di vita non solo a causa della pandemia, ma anche della gravissima crisi politica, economica e sociale che sta attraversando questo il Libano.

CNCA: il PNRR è un’occasione per un nuovo modello di società

Il Piano nazionale di ripresa e resilienza (PNRR) è un’occasione straordinaria non solo per l’economia e le riforme di sistema, ma ancor più per definire e realizzare un nuovo modello di società; in questo contesto, il terzo settore può essere il protagonista di un’economia solidale e attenta all’ambiente: è questo il messaggio che arriva dall’assemblea nazionale del CNCA, intitolata ‘Piano nazionale di ripresa e resilienza. Come farne una occasione per un futuro più giusto. Economia sociale, terzo settore, diritti’, svoltasi a fine giugno con Fabrizio Barca, Carlo Borgomeo, Diego Dutto, Lella Palladino, Linda Laura Sabbadini, Alessandro Rosina.

Mons. Massara invita le Istituzioni a non dimenticare gli operai

Nei giorni scorsi Il gruppo Elica di Fabriano, tra i leader nella produzione di cappe aspiranti, aveva annunciato 400 esuberi su 560 dipendenti con la chiusura del sito di Cerreto D’Esi, in provincia di Ancona, ed il trasferimento delle linee produttive a Jelcz-Laskowice, in Polonia, mentre l’attività di alta gamma si sposta a Mergo, sempre in provincia di Ancona.

Fratel Biagio conclude il digiuno e lancia un messaggio

Dopo quaranta giorni Fratel Biagio conclude il suo digiuno, iniziato il 17 febbraio scorso, mercoledì delle Ceneri: il fondatore della Missione di Speranza e Carità di Palermo, che ospita circa 400 persone in difficoltà,  la mattina presto del 28 marzo, Domenica delle Palme, ha lasciato il sagrato della Cattedrale di Palermo, dove ha trascorso l’intero periodo quaresimale di penitenza.

Fratel Biagio ha ricevuto la ‘Coperta della Speranza’

Mercoledì 10 marzo davanti all’ingresso principale della Cattedrale di Palermo è stata consegnata la ‘Coperta della Speranza’ a Fratel Biagio, che si trova proprio lì adagiato a terra in penitenza digiunando e in preghiera da oltre 20 giorni, affinché il virus venga sconfitto e perché nasca una società migliore.

Scuole chiuse: gli adulti ‘massacrano’ i figli

Qualunque sia il cambio di colore in Italia si ricorre ad una soluzione facilmente attuabile, chiudendo le scuole, con la conseguenza di ‘rovinare’ gli studenti e di non rendere applicabile le garanzie tutelate dalla Costituzione della Repubblica italiana, quasi che scuola e studenti fossero colpevoli di questa pandemia, come nuovi ‘monatti’ di manzoniana memoria, costretti in didattica a distanza attraverso incredibili insulti sui social media, che tradiscono l’egoismo di chi ha avuto tutto nella vita senza un minimo di sacrificio.

89.31.72.207