Tag Archives: Sociale

Cento anni fa nasceva a Lucca Maria Eletta Martini

Domenica 24 luglio si è celebrato il centenario dalla nascita di Maria Eletta Martini: la politica e insegnante lucchese, scomparsa nel 2011, ha rappresentato una delle voci più autorevoli e riconosciute della politica nazionale del ‘900.

Mons. Nosiglia: dignità per i lavoratori

“Per 18 volte il Presidente della Repubblica ha usato, nel discorso di insediamento, la parola ‘dignità’. Come dire che tra le principali necessità del nostro Paese c’è il rispetto per le persone. Se non si riconosce la dignità di ogni persona, finiamo per rassegnarci ad accettare la miseria e le disuguaglianze. Prendiamo per buone le spiegazioni ‘economiche’ che abbandonano famiglie, anziani, bambini a se stessi”.

Il papa invita i giovani ad avere il coraggio della speranza

Papa Francesco ha concluso il 35^ viaggio apostolico a Cipro ed in Grecia ed è atterrato a Roma, ringraziando la presidente della Repubblica ellenica, Katerina Sakellaropoulou, per l’accoglienza, ma ha avuto ancora tempo per incontrare i giovani alla Scuola ‘San Dionigi’ delle Suore Orsoline a Maroussi, e dopo aver Dopo aver ascoltato le loro testimonianze li ha invitati ad essere più sociali, riprendendo le testimonianze:

Card. Zuppi: L’Aquila è città fiera verso futuro

“L’Aquila è un luogo per me familiare. Anzi, è all’origine della mia famiglia, perché i miei genitori si sposarono proprio qui, l’anno dopo la fine della guerra e promisero di amarsi davanti al Vescovo dell’Aquila di allora, il card. Confalonieri, che poi ci accompagnò per tutta la vita con il tratto che ricordate, austero e dolce, cortese ed essenziale, amabile e fermo come chi cerca solo il Regnum tuum e non i suoi onori. Guardava negli occhi tutti, ma per Cristo non guardava in faccia nessuno! Egli difese la città degli uomini in anni di una violenza terribile. Sentiva ogni persona come affidata alla Chiesa”: così nell’omelia di apertura della Porta Santa della Perdonanza celestiniana a L’Aquila ha ricordato il card. Matteo Maria Zuppi, arcivescovo metropolita di Bologna.

Caritas di Palermo contro ordinanza Musumeci: “I poveri non sono gli untori”

Migranti Hotspot Lampedusa

Con una nota stampa la Caritas Diocesana di Palermo e l’Ufficio Migrantes manifestano “preoccupazione e fermo dissenso nei confronti dell’ordinanza n. 33 del 22 agosto 2020 emanata dal Presidente della Regione Sicilia Nello Musumeci, secondo cui tutti i migranti negli hotspot e in ogni centro di accoglienza devono essere improrogabilmente trasferiti e ricollocati in altre strutture fuori della Regione siciliana. Ciò che preoccupa nel testo del provvedimento, e nelle dichiarazioni rese alla stampa per presentarlo, è l’argomentazione solo in apparenza logica ma in realtà deficitaria sul piano razionale, nonché su quello umano ed evangelico”.

Claudia Fiaschi, portavoce del Terzo Settore: con la società civile riparte l’Italia

Anche il Terzo Settore che non svolge attività di impresa o attività commerciale potrà accedere ai finanziamenti previsti dal Fondo di garanzia per le Pmi: è quanto prevede il testo del Dl Agosto approvato, salvo intese tecniche, dal Consiglio dei Ministri, che elimina il le limitazioni contenute nel precedente Dl Liquidità.

Per il Cisf occorrono interventi urgenti o la famiglia muore

Nei giorni scorsi è stato presentato il rapporto Cisf 2020, che ha tracciato un quadro allarmante sul futuro incerto di un Paese senza genitori e senza figli, a 40 anni dal ‘Rapporto sulla popolazione’, pubblicato nel 1980, in cui si ipotizzavano alcune tendenze (rischio denatalità, scarsa propensione dei giovani al matrimonio, limitata considerazione sociale della famiglia) considerati oggi da tutti gli studiosi come elementi che concorrono al declino italiano.

Il manuale per comunicare meglio il sociale

Il sociale siamo noi, le nostre relazioni, il nostro mondo in continua evoluzione: è la nostra vita quotidiana, diventata centrale nel mainstream dei media contemporanei i quali contribuiscono in ogni momento a modificare la realtà e la sua percezione. Per questo comunicare il sociale oggi diventa una strada irrinunciabile, non solo per le organizzazioni che vi operano -enti del terzo settore, imprese, amministrazioni pubbliche-, ma anche per le persone. Le quali possono esprimere un grande potenziale di cambiamento anche come attori della comunicazione.

89.31.72.207