Tag Archives: santità

Armida Barelli: la beata che segnò un nuovo cammino per le donne cattoliche

“La sua vicenda esistenziale, ecclesiale e associativa, particolarmente intensa, presenta aspetti per certi versi unici: una radicale scelta di fede vissuta dentro la modernità del Novecento, insieme a un profondo rapporto con la Chiesa fatto di corresponsabilità e di obbedienza. Va ricordato in particolare il rapporto con i tre Pontefici che si sono succeduti durante la sua stagione di responsabilità: papa Benedetto XV, che le affida il primo mandato, Pio XI, che per lunghi anni ne sostiene personalmente lo sforzo organizzativo, e papa Pio XII, che le conferma fiducia nei drammatici anni della guerra e della ricostruzione…

Papa Francesco: la santità è per tutti

“E’ bello constatare che, con la loro testimonianza evangelica, questi Santi hanno favorito la crescita spirituale e sociale delle rispettive Nazioni e anche dell’intera famiglia umana. Mentre tristemente nel mondo crescono le distanze e aumentano le tensioni e le guerre, i nuovi Santi ispirino soluzioni di insieme, vie di dialogo, specialmente nei cuori e nelle menti di quanti ricoprono incarichi di grande responsabilità e sono chiamati a essere protagonisti di pace e non di guerra”.

Fratel Barducci: Charles de Foucauld insegna che Gesù è Carità

Domenica 15 maggio in piazza san Pietro papa Francesco presiederà la celebrazione eucaristica e il rito della canonizzazione dei Beati Titus Brandsma, Lazzaro detto Devasahayam, César de Bus, Luigi Maria Palazzolo, Giustino Maria Russolillo, Charles de Foucauld, Marie Rivier, Maria Francesca di Gesù Rubatto, Maria di Gesù Santocanale e Maria Domenica Mantovani.

Mons. Repole è il nuovo arcivescovo di Torino: al servizio della speranza

‘Niente affatto quieta; soggetta ai pericoli, esposta agli affanni, sospetta a molti, sicura per nessuno. Tutto ciò continua è lieto al suo inizio, oscuro nel suo svolgersi, triste alla fine’: con questa frase del certosino Guigo I, l’arcivescovo di Torino e Susa, mons. Roberto Repole, sabato scorso ha iniziato il suo ministero centrando sul Signore ogni speranza e ogni significato dell’esistenza, e della Chiesa.

Il card. Zuppi: santa Caterina, un amore per la Chiesa

Venerdì 29 aprile la diocesi di Siena ha celebrato la festa di santa Caterina con la concelebrazione eucaristica, presieduta dal card. Matteo Maria Zuppi, arcivescovo metropolita di Bologna, che ha affermato la necessità di obbedire a Dio:

Barelli e don Ciceri irradiano il profumo della santità

Più di un centinaio i sacerdoti ambrosiani, pure concelebranti, presenti i seminaristi, i diaconi; eppoi i rappresentanti dell’Università Cattolica del Sacro Cuore (con il rettore Franco Anelli e il prorettore vicario, Antonella Sciarrone Alibrandi), dell’Azione Cattolica Italiana (con il presidente nazionale, Giuseppe Notarstefano, quello ambrosiano, Gianni Borsa) e la superiora dell’Istituto delle Missionarie della Regalità di Cristo, fondate da Barelli, Fiorella Pecchioli, per la beatificazione a Milano di Armida Barelli e don Mario Ciceri.

Armida Barelli sarà beata

Nei mesi scorsi papa Francesco ha autorizzato la Congregazione delle Cause dei Santi alla promulgazione del decreto riguardante un miracolo attribuito all’intercessione della Venerabile Serva di Dio Armida Barelli. Questo atto conclude l’iter che precede il rito di beatificazione, che avverrà a Milano sabato 30 aprile.

Diocesi di Ugento-Santa Maria di Leuca: quaresima di carità a sostegno del popolo ucraino

Per l’itinerario quaresimale il vescovo di Ugento-Santa Maria di Leuca, mons. Vito Angiuli, ha inviato ai fedeli un messaggio, ispirato agli scritti del venerabile mons. Tonino Bello con un decalogo per ‘essere uomini fino in fondo e santi fino in cima’:

Nella Quaresima gli ortodossi glorificano Dio

Anche nel mondo ortodosso è iniziato il periodo quaresimale, che ha una durata di sei settimane, e per l’occasione il Patriarca ecumenico di Costantinopoli, Bartolomeo, ha invitato i fedeli a ‘glorificare’ Dio per prepararsi a vivere la Settimana Santa:

L’amore di Cristo ci sollecita: la vita di Padre Olinto Marella diventa un film

“L’amore di Cristo ci sollecita, ci spinge, non ci lascia tranquilli, ci inquieta. L’amore vero sazia e, allo stesso tempo, è sempre in ricerca. Marella è stato capace di immaginare ieri quello che sarà domani e di crederlo possibile, anche quando non si vedeva ancora nulla. La carità per lui era il punto di arrivo di un pensiero profondo e lucido, era la scelta di una missione al fianco degli ultimi, era lo strumento di speranza per gli invisibili”: così nello scorso settembre l’arcivescovo di Bologna, card. Matteo Maria Zuppi, si è espresso nel giorno della memoria del beato Olinto Marella, definito la ‘coscienza di Bologna’.

89.31.72.207