Tag Archives: santità

Rosario Livatino: esempio di santità

Nei giorni scorsi sono ricorsi i 30 anni dalla morte del magistrato Rosario Livatino, ricordato come ‘il giudice ragazzino’: aveva 37 anni quando venne ucciso mentre andava al tribunale di Agrigento con l’automobile personale e senza scorta. Livatino lavorò come magistrato nel periodo detto della ‘mattanza mafiosa’ siciliana: il suo omicidio fu commesso dalla Stidda, un’organizzazione criminale mafiosa che si era formata nella Sicilia meridionale negli anni 80, in contrapposizione a Cosa Nostra, con il fine di ribellarsi al grande potere di quest’ultima.

In ricordo di don Pino Puglisi

A Palermo mons. Corrado Lorefice  ha ricordato nei giorni scorsi don Pino Puglisi, ucciso dalla mafia il 15 settembre 1993 e beatificato per il martirio in ‘odium fidei’ e fondatore del Centro ‘Padre Nostro’; ma in questa celebrazione l’arcivescovo di Palermo ha ricordato anche don Roberto Malgesini, ucciso a Como qualche giorno fa:

Ricordando papa Giovanni Paolo I: un magistero verso i poveri

La Fondazione Vaticana ‘Giovanni Paolo I’, istituita da papa Francesco con ‘Rescriptum  exaudentia’ il 17 febbraio scorso, affinché siano favoriti a livello internazionale la ricerca, gli studi e l’approfondimento sul pensiero e gli insegnamenti di Giovanni Paolo I, fin dalla sua recente costituzione sta lavorando alacremente per consolidare la sua struttura e predisporre attività che contribuiscano a far risaltare l’opera di Giovanni Paolo I.

P. Kolbe: innamorato di Maria Immacolata

“Da oggi la Chiesa desidera chiamare ‘santo’ un uomo al quale è stato concesso di adempiere in maniera assolutamente letterale le suddette parole del Redentore. Ecco infatti, verso la fine di luglio del 1941, quando per ordine del capo del campo si fecero mettere in fila i prigionieri destinati a morire di fame, quest’uomo, Massimiliano Maria Kolbe, si presentò spontaneamente, dichiarandosi pronto ad andare alla morte in sostituzione di uno di loro”.

Chiara di Assisi insegna a rimanere in Gesù

“Chiara di Assisi, donna vissuta nel XIII secolo, ancora oggi con la sua esperienza può essere significativa per gli uomini e le donne del nostro tempo che sembrano aver sfilacciato i contorni della propria identità, perso il senso dell’esistenza, dello spazio e del tempo e vivono le relazioni spesso in superficie. Il costante sistema di riferimento nella sua esistenza è la relazione contemplativa con Cristo che plasma la sua vita. Diviene donna di ascolto: immersa in Dio percepisce, pensa, ama, agisce e definisce se stessa, gli altri e il mondo. Matura in modo progressivo una reale esperienza di fede che si riflette nelle relazioni”: così ha scritto suor Diana Papa su Agenzia Sir.

Papa Paolo VI: la fede dimensione della vita

Maggio 1964: Paolo VI incontra l’ingegnere Pier Luigi Nervi e lo invita a costruire un luogo adatto per accogliere le folle sempre più numerose di fedeli e pellegrini, incoraggiandolo ‘a tentare opera non meschina o banale, ma cosciente della sua privilegiata collocazione e della sua ideale destinazione’. Il famoso architetto domanda a Paolo VI se, a due passi dalla cupola michelangiolesca, avrebbe potuto ‘osare’. Il Papa risponde: ‘Osi! Bisogna saper osare al momento giusto!’.

P. Rungi: Maria Goretti è una santa per i nostri tempi

E’ un anno speciale per le celebrazioni in memoria di santa Maria Goretti, proclamata santa da papa Pio XII 70 anni fa, il 24 giugno 1950; ed anche il 130° della nascita, avvenuta a Corinaldo (Ancona) il 16 ottobre 1890 ed uccisa il 5 luglio 1902 per essersi opposta ad un tentativo di violenza carnale. Nella beatificazione, avvenuta nel 1947, papa Pio XII disse ai pellegrini:

Festino di santa Rosalia: illumina il presente

“Il Festino non c’è ma resta immutato l’amore dei palermitani per santa Rosalia, e per la vita in generale… Tante volte Santa Rosalia ci ha salvato da diverse pesti, così come in questo caso di pandemia mondiale”: così il sindaco di Palermo, Leoluca Orlando, aveva annunciato l’edizione del Festino di Santa Rosalia, che ha previsto eventi alternativi alla sfilata del Cassaro annullata per via delle restrizioni anti Covid. E nel discorso alla città mons. Corrado Lorefice ha chiesto ai palermitani un cambiamento di vita: “Se non cambieremo, se a Palermo il Coronavirus diverrà una nuova grande opportunità per la mafia e la criminalità, poveri noi!”

Suor Mainetti sarà beata

Papa Francesco ha autorizzato la promulgazione del decreto del martirio della Serva di Dio Maria Laura Mainetti (al secolo: Teresina Elsa), Suora professa della Congregazione delle Figlie della Croce, Suore di Sant’Andrea; nata a Colico (Italia) il 20 agosto 1939 e uccisa Chiavenna (Italia), in odio alla Fede, il 6 giugno 2000.

Il mistero dell’Ascensione

«Colui che discese è lo stesso che anche ascese al di sopra di tutti i cieli, per riempire tutte le cose (Ef 4,10)».

89.31.72.207