Tag Archives: Madre di Dio

I Salesiani sono mossi dalla Speranza

“La risposta del Signore è un modello di proposta di vita e di proposta vocazionale: ‘Venite e vedete’. E così i due discepoli sono andati e sono rimasti con Lui, inizialmente per un giorno e poi per tutta la vita. Gesù ha dato un senso alla loro vita. Tutto ciò è molto bello: Gesù ha dato pienezza alla loro vita, riempiendola di significato. Che cosa ha detto loro? Che cosa li ha resi entusiasti della persona di Gesù? Che cosa hanno visto? Non saprei dare una risposta. Tuttavia, penso che Gesù abbia soddisfatto la loro sete di significato, la loro ricerca”.

1 gennaio: il papa invita a prendersi cura

Nonostante la sciatalgia, alle ore 12 papa Francesco ha recitato l’Angelus in diretta dalla Biblioteca del Palazzo apostolico, in questa 54^ Giornata mondiale della pace: “Sono grato a quanti, in ogni parte del mondo, nel rispetto delle restrizioni imposte dalla pandemia, hanno promosso momenti di preghiera e di riflessione in occasione dell’odierna Giornata Mondiale della Pace. Penso, in particolare, alla Marcia virtuale di ieri sera, organizzata dall’Episcopato italiano, Pax Christi, Caritas e Azione Cattolica; come pure a quella di questa mattina, promossa dalla Comunità di Sant’Egidio in collegamento streaming mondiale. Grazie a tutti per queste e tante altre iniziative in favore della riconciliazione e della concordia tra i popoli”.

A Loreto il presidente Mattarella accende la lampada

Il Presidente della Repubblica italiana, Sergio Mattarella, ha acceso quella che da 22 anni è la lampada della preghiera per l’Italia, preghiera che in occasione dell’anno giubilare si estende al mondo e si prolunga al 2021, nella Basilica della Santa Casa di Loreto. L’accensione è avvenuta davanti a circa 250 persone che hanno potuto fare ingresso in santuario, mentre in piazza della Madonna sono entrati in 600, tutti rigorosamente distanziati in rispetto delle norme anti Covid.

Papa Francesco alla Pami: la Madonna sia libera dalle mafie

Nella lettera di ferragosto alla Pontificia Accademia Mariana internazionale  papa Francesco ha espresso apprezzamento per l’istituzione di un Dipartimento di analisi e di studio dei fenomeni criminali e mafiosi, ‘per liberare la figura della Madonna dall’influsso delle organizzazioni malavitose’:

L’assunzione di Maria e sensus fidei

Nel dibattito acceso e volutamente polemico, dai toni eccessivamente aspri senza motivo talvolta, tra tradizionalisti e progressisti forse si perde qualche pezzo. Un aspetto interessante, per esempio, è dato dalla proclamazione del dogma dell’assunzione di Maria in anima e corpo proclamato da Pio XII, papa che a torto non brilla per essere un innovatore.

Papa Francesco prega la Madre di Dio

Nella messa mattutina a Santa Marta papa Francesco ha pregato per coloro che già stanno lavorando per il futuro nella ricerca di porre un rimedio alla pandemia: “C’è gente che da adesso incomincia a pensare al dopo: al dopo pandemia. A tutti i problemi che arriveranno: problemi di povertà, di lavoro, di fame … Preghiamo per tutta la gente che aiuta oggi, ma pensa anche al domani, per aiutare tutti noi”.

Da Bergamo mons. Beschi: il cristianesimo non è la religione del dolore

Sono 14.955 i malati di coronavirus in Italia, 2.116 in più, mentre il numero complessivo dei contagiati, comprese le vittime e i guariti, ha raggiunto i 17.660. Il dato è stato fornito dal commissario per l’emergenza Angelo Borrelli in conferenza stampa alla Protezione Civile. I morti per coronavirus sono 1.266, ovvero 250 in un solo giorno. Sono, invece, 1.439 le persone guarite dopo aver contratto il coronavirus, 181 in più.

Da Roma e Milano suppliche alla Madre di Dio per il bene dell’Italia

“O Maria, tu risplendi sempre nel nostro cammino come segno di salvezza e di speranza. Noi ci affidiamo a te, Salute dei malati, che presso la croce sei stata associata al dolore di Gesù, mantenendo ferma la tua fede. Tu, Salvezza del popolo romano, sai di che cosa abbiamo bisogno e siamo certi che provvederai perché, come a Cana di Galilea, possa tornare la gioia e la festa dopo questo momento di prova.

Querida Amazonia: lettera d’amore di papa Francesco

“Ho ascoltato gli interventi durante il Sinodo e ho letto con interesse i contributi dei circoli minori. Con questa Esortazione desidero esprimere le risonanze che ha provocato in me questo percorso di dialogo e discernimento. Non svilupperò qui tutte le questioni abbondantemente esposte nel Documento conclusivo. Non intendo né sostituirlo né ripeterlo. Desidero solo offrire un breve quadro di riflessione che incarni nella realtà amazzonica una sintesi di alcune grandi preoccupazioni che ho già manifestato nei miei documenti precedenti, affinché possa aiutare e orientare verso un’armoniosa, creativa e fruttuosa ricezione dell’intero cammino sinodale”.

Papa Francesco chiede tutela per opere cattoliche in Eritrea ed Etiopia

Mentre Etiopia ed Eritrea ‘hanno vissuto purtroppo anni di guerra, le Chiese di queste nazioni pur nella loro distinzione di giurisdizione hanno mantenuto una profonda unità’: lo ha ricordato il card. Leonardo Sandri, prefetto della Congregazione per le Chiese orientali, nel saluto rivolto all’inizio dell’udienza a papa Francesco, al quale ha chiesto ‘di benedire il cammino di pace e di riconciliazione tra i popoli’.