Tag Archives: lavoro

Per le Acli dignità e lavoro sono vie per la speranza

Termina oggi ad Assisi il 54° Incontro nazionale di Studi, dedicato al tema ‘Dignità e Lavoro: vie per la Speranza’. Nella presentazione dell’Incontro Nazionale di Studi è stato sottolineato il senso del lavoro:

Papa Francesco invita i giovani a cambiare l’economia

Trasformare l’economia che uccide in un’economia della vita, in tutte le sue dimensioni: è stata  questa la chiamata che papa Francesco ha rivolto ai giovani economisti riuniti al teatro Lirick di Assisi per l’incontro internazionale di ‘The Economy of Francesco’, dopo tre anni di pausa forzata, a causa del coronavirus. Nel testo ufficiale, firmato dai giovani e dal papa c’è l’impegno per una ‘Economia del Vangelo’:

Fratel Biagio: un appello affinché i carcerati e gli ex detenuti non vengano giudicati come la causa di tutti i mali

“E’ doveroso capire e comprendere i carcerati e chiedersi perché abbiano commesso degli errori, perché sono precipitati nel male? Perché si sono immersi in una via sbagliata?”: a parlare è il missionario laico fratel Biagio che ha avuto diagnosticato un tumore al colon e martedì scorso ha fatto il sesto ciclo di chemioterapia.

La Scuola di Cooperazione Internazionale al debutto sul web

Dopo un lavoro di riflessione e collaudo della didattica durato oltre due anni, l’organizzazione umanitaria COOPI a fine maggio ha fondato la ‘Scuola di Cooperazione Internazionale’, per rispondere al diffuso bisogno di professionalizzazione del settore della cooperazione allo sviluppo e per favorire l’ingresso in questo mercato del lavoro.

Per non dimenticare Marcinelle

Anche ieri, come ogni anno, ha risuonato 262 volte la campana al Bois du Cazier di Marcinelle, nel bacino carbonifero di Charleroi, durante la commemorazione del 66° anniversario della tragedia dell’8 agosto 1956: un incendio sviluppatosi in una galleria della miniera, a quasi mille metri di profondità, costò la vita a 262 minatori, 136 dei quali italiani. I nomi dei lavoratori, in gran parte immigrati in Belgio da vari Paesi dell’Europa post bellica, sono scanditi, uno per uno.

Card. Czerny: siano rispettati i diritti dei lavoratori marittimi

Nella seconda domenica di luglio, in cui le comunità cristiane celebrano la Domenica del Mare, il prefetto del Dicastero per lo Sviluppo Umano integrale, il card. Michael Czerny, ricorda in un messaggio rivolto a cappellani, volontari e sostenitori di Stella Maris,  il lavoro essenziale di oltre 1.000.000 di marittimi che, tutti i giorni dell’anno, lavorano sulle navi che trasportano merci nel mondo intero. E lancia un appello perché le loro condizioni siano migliorate e che si evitino forme di discriminazione.

San Giovanni Battista: la vita va vissuta con pienezza

Sagre, falò, gesti devozionali antichissimi…. il giorno in cui la Chiesa ricorda la nascita di san Giovanni Battista è anche tutto questo, come è avvenuto nella contrada Bura a Tolentino, dove dopo la celebrazione eucaristica mattutina è stata donata l’acqua di San Giovanni, preparata il giorno precedente dai residenti che hanno raccolto fiori e piante per la preparazione dell’acqua lasciata nella notte all’aperto per prendere gli effetti benefici della luna e della rugiada del mattino.

L’Italia non è un Paese per mamme: i figli o il lavoro

Scelgono la maternità sempre più tardi (in Italia l’età media al parto delle donne raggiunge i 32,4 anni) e fanno sempre meno figli (1,25 il numero medio di figli per donna). Devono spesso rinunciare a lavorare a causa degli impegni familiari (il 42,6% delle donne tra i 25 e i 54 anni con figli, risulta non occupata), con un divario rispetto ai loro compagni di più di 30 punti percentuali, oppure laddove il lavoro sia stato conservato, molte volte si tratta di un contratto part-time (per il 39,2% delle donne con 2 o più figli minorenni).

Dagli Stati generali della natalità: si può fare… il figlio

Nella scorsa settimana gli  Stati generali della natalità, svoltasi a Roma, hanno narrato la famiglia attraverso il motto ‘Si può fare!’, raccontandola attraverso la crisi demografica per invertire la rotta del 2021, anno in cui in Italia sono nati meno di 400.000 bambini. E gli Stati generali della natalità hanno chiesto di raggiungere l’obiettivo dei 500.000 nati l’anno, che è il livello minimo di ricambio generazionale per salvare l’Italia.

Mons. Nosiglia si congeda da Torino con il pensiero per il lavoro

Oggi Torino elegge il suo arcivescovo, mons. Roberto Repole, che è succeduto a mons. Cesare Nosiglia, il quale ha officiato la celebrazione eucaristica, mercoledì 4 maggio nella festa liturgica della Sacra Sindone, ricordando l’incontro con papa Francesco:

89.31.72.207