Tag Archives: Gioia

Papa Paolo VI: la fede dimensione della vita

Maggio 1964: Paolo VI incontra l’ingegnere Pier Luigi Nervi e lo invita a costruire un luogo adatto per accogliere le folle sempre più numerose di fedeli e pellegrini, incoraggiandolo ‘a tentare opera non meschina o banale, ma cosciente della sua privilegiata collocazione e della sua ideale destinazione’. Il famoso architetto domanda a Paolo VI se, a due passi dalla cupola michelangiolesca, avrebbe potuto ‘osare’. Il Papa risponde: ‘Osi! Bisogna saper osare al momento giusto!’.

Papa Francesco: l’annuncio di Dio è la salvezza per l’uomo

Giovedì 21 maggio, festa dell’Ascensione, si sarebbe dovuta svolgere l’assemblea delle Pontificie Opere Missionarie (POM), annullata per la diffusione del coronavirus, ma papa Francesco ha inviato ugualmente un messaggio, in cui ha sottolineato il dinamismo missionario della Chiesa: “Questa festa cristiana, nei tempi inimmaginabili che stiamo vivendo, mi appare ancora più feconda di suggestioni per il cammino e la missione di ognuno di noi e di tutta la Chiesa”.

Papa Francesco invita ad essere testimoni pieni di gioia

Nella messa mattutina in streaming da Santa Marta nel giovedì dell’Ottava di Pasqua papa Francesco ha rivolto un ringraziamento ai farmacisti, che lavorano in questo tempo caratterizzato dalla pandemia per aiutare le persone malate e sono a contatto con esse: “In questi giorni mi hanno rimproverato perché ho dimenticato di ringraziare un gruppo di persone che anche lavora … Ho ringraziato i medici, infermieri, i volontari… ‘Ma lei si è dimenticato dei farmacisti’: anche loro lavorano tanto per aiutare gli ammalati ad uscire dalla malattia. Preghiamo anche per loro”.

Da Como un invito a non temere

In questi giorni l’epidemia da Coronavirus in provincia di Como ha sfondato il tetto dei 2.000 tamponi positivi: il totale sale a 2.015, mentre i decessi sono 261. I casi positivi a livello regionale sono 60.314 ed i morti sono 10.901.

Mons. Delpini invita a ‘svegliare’ la bellezza

In un Duomo a porte chiuse, dove i fedeli entrano solo virtualmente attraverso i media, partecipando alla Celebrazione eucaristica nella V Domenica della Quaresima ambrosiana, mons. Mario Delpini ha raccontato il dolore provato nei giorni scorsi, recandosi al Policlinico e nei Cimiteri cittadini, ma non rinunciando a parlare con chiarezza della speranza che il Signore dà la vita, risorgendo dalla morte:

89.31.72.207