Tag Archives: Gioco Azzardo

Simone Feder: essere accanto ai giovani

Il Centro studi per l’infanzia e l’adolescenza ‘Semi di melo’ nasce dalla pluriennale collaborazione tra Casa del Giovane di Pavia e Fondazione Exodus in campo di prevenzione, accoglienza e trattamento del disagio giovanile.

Piemonte: anche i vescovi contro le modifiche della legge sull’azzardo

“In questi giorni il Consiglio Regionale del Piemonte è impegnato nella discussione di proposte di legge sul delicato tema del gioco di azzardo patologico. Fin dai primi anni 2010 le Chiese Locali della nostra Regione Ecclesiastica sono state fortemente interpellate dalla questione e dalle molteplici conseguenze (nella maggior parte dei casi negative) che sia la dimensione ludopatica che quella più tenue di una abitudine reiterata al gioco portano alle persone e alle famiglie”.

Dal Piemonte le associazioni chiedono di non abrogare la legge sull’azzardo

La maggioranza in Consiglio Regionale del Piemonte accelera sulla modifica della legge 9/2016, approvata nella scorsa consiliatura all’unanimità, per contrastare il gioco d’azzardo patologico. Un brutto segnale che ha come effetto diretto l’esclusione dalle audizioni dei rappresentanti della società civile, assicurata dal Presidente del Consiglio Regionale Allasia, a seguito della mobilitazione del giugno 2020 in difesa degli effetti positivi dell’impianto normativo approvato solo 5 anni fa.

CNCA: l’indebitamento schiaccia famiglie e imprese

Il Coordinamento Nazionale Comunità di Accoglienza (CNCA) ha lanciato l’allarme sull’indebitamento che affligge individui e famiglie in Italia promuovendo il dossier ‘Cortocircuito. Come la spirale del debito impoverisce il tessuto sociale’, presentato in un webinar a cui hanno partecipato gli autori del dossier: Filippo Torrigiani, consulente del CNCA e della Commissione parlamentare antimafia, e Armando Zappolini, esponente del CNCA e della campagna contro i rischi del gioco d’azzardo ‘Mettiamoci in gioco’, il presidente del CNCA Riccardo De Facci, l’ex presidente della Commissione parlamentare antimafia Rosy Bindi e lo psicologo e criminologo Mauro Croce.

Contrastare il gioco d’azzardo e rilanciare l’Italia

Nei giorni scorsi la Direzione distrettuale antimafia di Palermo e la Guardia di Finanza hanno scoperto una vasta rete di attività nel settore del gioco d’azzardo da parte di clan della mafia siciliana. A dieci persone sono state applicate misure cautelari come il carcere e gli arresti domiciliari. I boss avevano ottenuto concessioni governative nel settore e gestivano nove agenzie di scommesse tra Palermo, Napoli e la provincia di Salerno per un volume di gioco stimato in € 100.000.000.

89.31.72.207