Tag Archives: Evangelizzazione

‘Parole e silenzi’: il nuovo ‘multisingolo’ dei Reale

Da venerdì 27 maggio è disponibile il nuovo singolo dei Reale ‘Parole e silenzi’, un coraggioso tentativo di raggiungere i cuori di tutti attraverso un’invocazione allo Spirito Santo che uscirà in contemporanea mondiale in 4 lingue (italiano, inglese, spagnolo, portoghese): “Avevamo il desiderio di regalare al mondo una preghiera e ci siamo riusciti grazie a splendidi amici artisti che hanno accettato di cantarla con noi nella loro lingua”.

Papa Luciani è stato fedele al Concilio Vaticano II

“Cosi papa Luciani ha ripetuto che la cosa più urgente, più all’altezza dei tempi, dei nostri tempi, non era il prodotto di un suo pensiero o un suo progetto generoso, ma il semplice camminare nella fede degli Apostoli. La fede da lui ricevuta come un dono nella sua famiglia di operai ed emigranti, che conosceva la fatica della vita per portarsi a casa il pane. Gente che camminava sulla terra, non tra le nuvole. Faceva parte di questo dono anche l’umiltà. Il riconoscersi piccoli non per sforzo o per posa, ma per gratitudine. Perchè si può essere resi umili solo nella gratitudine per aver provato la misericordia senza misura di Gesù e il Suo perdono”.

La sinodalità in parrocchia passa attraverso la famiglia

Nasce l’era della sinodalità, in cui anche i pilastri del Concilio Vaticano II diventano concreti: l’invito fatto a tutta la Chiesa da papa Francesco a camminare oscillando tra sinodalità e missione richiede un cambiamento di metodo evangelizzativo. Sono necessarie oggi una svolta e una preparazione della vita ecclesiale protese verso nuove prospettive in uno stile nuovo: lo stile sinodale.

Identikit della scuola cattolica

Nelle scorse settimane la Congregazione per l’Educazione Cattolica ha diffuso l’Istruzione sull’identità cattolica delle istituzioni formative, che è un contributo alla riflessione ed alcune linee guida per aiutare a condividere la trasformazione missionaria della Chiesa, suddiviso in  tre capitoli oltre a un’introduzione e alle conclusioni, che ribadisce alcuni capisaldi dell’impegno educativo della Chiesa:

Papa Francesco chiede pace per l’Ucraina

“Le recenti notizie sulla guerra in Ucraina, anziché portare sollievo e speranza, attestano invece nuove atrocità, come il massacro di Bucha: crudeltà sempre più orrende, compiute anche contro civili, donne e bambini inermi. Sono vittime il cui sangue innocente grida fino al Cielo e implora: si metta fine a questa guerra! Si facciano tacere le armi! Si smetta di seminare morte e distruzione!”

Praedicate evangelium: vera o falsa riforma?

Il 19 marzo è stata pubblicata la Costituzione apostolica Praedicate evangelium che entrerà in vigore il 5 giugno prossimo. Ci si può chiedere già fin da ora: è una vera o è una falsa riforma? Anche perché per venire alla luce ci sono voluti ben nove anni e, quindi, la gestazione è stata davvero lunga e molto probabilmente il processo redazionale ha subito in questo periodo battute d’arresto. Tuttavia alcune novità ci sono come da più parti è stato notato.

In Donbass nel nome di san Francesco

“Vorrei prendere un minuto per ricordare le vittime della guerra. Le notizie delle persone sfollate, delle persone che fuggono, delle persone morte, delle persone ferite, di tanti soldati caduti da una parte e dall’altra, sono notizie di morte. Chiediamo al Signore della vita che ci liberi da questa morte della guerra. Con la guerra tutto si perde, tutto. Non c’è vittoria in una guerra: tutto è sconfitto. Che il Signore invii il suo Spirito perché ci faccia capire che la guerra è una sconfitta dell’umanità, ci faccia capire che occorre invece sconfiggere la guerra”.

Papa Francesco alla Congregazione delle Chiese orientali: la guerra è inutile strage

Aprendo l’udienza alla Plenaria della Congregazione per le Chiese Orientali papa Francesco ha ricordato papa Benedetto XV ‘fondatore della Congregazione per le Chiese Orientali e del Pontificio Istituto Orientale’ a 100 anni dalla morte, perché disse che la guerra era una ‘inutile strage’:

Papa Francesco ai vescovi chiede di evangelizzare con umiltà

Papa Francesco ha concluso la prima giornata ateniese incontrando i vescovi, i sacerdoti, i religiosi e i catechisti nella cattedrale dedicata a san Dionigi l’Aeropagita, primo vescovo della città, così soprannominato perché convertito al cristianesimo dopo il discorso di san Paolo all’Aeropago, accolto dall’arcivescovo di Atene e da mons. Sevastianos Rossolatos, arcivescovo emerito di Atene e presidente della Conferenza Episcopale di Grecia, che lo ringrazia per la visita pastorale:

Mons. De San Martin: il Sinodo è l’unione in Cristo

“La Chiesa di Dio è convocata in Sinodo. Il cammino, dal titolo ‘Per una Chiesa sinodale: comunione, partecipazione e missione’, si aprirà solennemente il 9-10 ottobre 2021 a Roma e il 17 ottobre seguente in ogni Chiesa particolare. Una tappa fondamentale sarà la celebrazione della XVI Assemblea Generale Ordinaria del Sinodo dei Vescovi, nell’ottobre del 2023, a cui farà seguito la fase attuativa, che coinvolgerà nuovamente le Chiese particolari…

89.31.72.207