Tag Archives: economia

Il prof. Bazzichi spiega la modernità dell’economia francescana

“Quando san Francesco scelse l’ideale evangelico della povertà, la cui autenticità trova senso ed espressione nella minorità, realizzando il carisma della fraternità verso gli uomini e il creato, viveva in un mondo per certi versi somigliante al nostro, dove la sproporzione tra ricchi e poveri era incommensurabile e gli aspetti antropologici ed etici in campo socio-economico erano problematici. L’intuizione di Francesco sulla povertà divenne una forma di conoscenza sempre più approfondita dell’usus fruttifero dell’agire economico, e i poveri iniziano a essere considerati una risorsa sociale”.

Il Festival Francescano alla prova dell’economia ‘gentile’

La pandemia mondiale del Covid-19 ha inasprito le povertà esistenti e ne ha generate di nuove, approfondendo i gravi squilibri socio-economici. Nell’enciclica  ‘Fratres omnes’ papa Francesco scrive che il mondo è di tutti e c’è più che mai bisogno di una ‘economia gentile’: è questo il filo conduttore dell’edizione del Festival francescano organizzato dal Movimento francescano dell’Emilia Romagna che si terrà a Bologna fino al 26 settembre.

Papa Francesco a Bratislava chiede un messaggio per l’Europa

La giornata a Bratislava del viaggio apostolico di papa Francesco in Slovacchia si è aperta con l’incontro con i membri della società civile e del corpo diplomatico al Palazzo Presidenziale con un discorso incentrato sull’Europa:

Le associazioni ambrosiane per una politica competente

In vista delle elezioni amministrative che si svolgeranno in autunno in molti comuni del territorio diocesano, il coordinamento di associazioni, gruppi e movimenti ecclesiali della diocesi di Milano ha sottoscritto il documento comune ‘Tocca a noi, tutti insieme’, un titolo che volutamente ricalca quello dell’ultimo discorso alla città pronunciato dall’arcivescovo, mons. Mario Delpini, nella festa del santo ambrosiano dello scorso anno.

Mons. Sorrentino: l’economia di san Francesco suscita la fraternità

Rifondare una nuova economia, mettendo al centro l’uomo, creando le condizioni affinché si attivino processi produttivi dal basso in cui l’elemento della fraternità degli attori in campo sia fondamentale: poggia su questi elementi la riflessione teologico-economica contenuta nell’ultimo libro del vescovo di Assisi–Nocera Umbra–Gualdo Tadino, mons. Domenico Sorrentino, intitolato ‘Francesco d’Assisi e l’economia della fraternità’, pubblicato da Edizioni Francescane Italiane.

P. Gargano racconta il coronavirus in Asia meridionale

In Asia Meridionale, in cui vivono circa 2.000.000.000 di persone, si sta verificando la metà dei nuovi contagi conosciuti a livello globale. Più di 3 nuove contagi da Covid-19 sono registrati ogni secondo. Anche la mortalità è in rapida crescita nella regione, con più di 3 morti ogni minuto a causa del Covid-19.  Il 18 maggio, l’India ha registrato il più alto numero giornaliero di morti nella storia della pandemia da Covid-19: 4.529.

12 giugno: eliminiamo il lavoro minorile

“Occorre uno sforzo corale di tutta la società e delle sue istituzioni, per porre fine a questa grave violazione dei diritti dell’infanzia e rendere effettivamente vigente il diritto dei bambini a un avvenire da loro liberamente scelto. In questo senso, le iniziative di sensibilizzazione previste in questi giorni in Italia sono particolarmente meritevoli”:

Il papa invita a ripristinare la natura danneggiata

Il Covid ha spinto 3.000.000 di italiani a trascorrere le vacanze estive 2021 in parchi, oasi naturalistiche e riserve, considerati tra i luoghi ideali per passare le ferie nella natura e in piena sicurezza rispetto ai rischi di assembramenti legati alla pandemia.

Octogesima Adveniens per un impegno del cristiano nella città

Il 14 maggio sono trascorsi 50 anni dalla pubblicazione della lettera apostolica ‘Octogesima Adveniens’ di san Paolo VI in occasione dell’ottantesimo anniversario dell’enciclica ‘Rerum Novarum’ di papa Leone XIII, in cui parla del progresso connesso con la ‘giustizia sociale’:

Da Tempio Ampurias un invito a ‘trovare nuove vie di dialogo e di collaborazione’

“Mai come in un tempo come quello che stiamo vivendo, la Santa Pasqua torna come balsamo di fiducia e di speranza. Il virus che da oltre un anno ha cambiato e stravolto la nostra vita, come la vita del mondo intero, immettendovi dolore, morte e paura, ha condizionano la vita dei singoli individui e le relazioni sociali, ha creato danni incalcolabili sotto il profilo psicologico, sociale ed economico”.

89.31.72.207