Tag Archives: economia

Coldiretti spiega l’effetto Covid sugli italiani

Il 44% degli italiani è aumentato di peso a causa del Covid, tra lo smart working, le limitazioni imposte dal lockdown e la maggiore tendenza a dedicarsi alla cucina. E’ quanto emerge da una analisi di Coldiretti su dati Crea, il Centro di ricerca alimenti e nutrizione, diffusa in occasione dell’Obesity Day 2020 che si è celebrato sabato 10 ottobre in piena pandemia con il varo di nuove misure restrittive:

Rapporto Migrantes: politiche per ridurre l’irregoralità migratoria

Nei giorni scorsi la Fondazione Migrantes e Caritas hanno presentato il Rapporto Immigrazione, ‘Conoscere per comprendere’, una delle sei coppie di verbi proposte da papa Francesco nel messaggio per la 106^ Giornata Mondiale del Migrante e del Rifugiato e nel saluto iniziale il segretario generale della Cei, mons. Stefano Russo, ha sottolineato l’importanza della pubblicazione alla luce dell’enciclica ‘Fratres omnes’:

Papa Francesco: ‘Il denaro deve servire’

Papa Francesco ha incontrato il Comitato del Consiglio d’Europa Moneyval durante la visita in Vaticano ed ha  ribadito l’impegno della Santa Sede per la trasparenza finanziaria, ringraziandoli per il loro servizio ‘a tutela di una finanza pulita, nell’ambito della quale ai ‘mercanti’ è impedito di speculare in quel sacro tempio che è l’umanità, secondo il disegno d’amore del Creatore’.

Per una nuova economia c’è bisogno di Europa

Il Forum Ambrosetti si è concluso con un confronto tra i sindaci di Milano e Berlino  sull’Europa e la resilienza delle città nell’era del Covid ed in un’intervista il commissario europeo agli Affari Economici, Paolo Gentiloni, ha spiegato il piano di rilancio europeo:

Per il patriarca Moraglia le priorità sono la scuola e i poveri

Il patriarca di Venezia, mons. Francesco Moraglia, ha preso la citazione più lunga della sua ultima lettera pastorale, ‘La farina della giara non venne meno e l’orcio dell’olio non diminuì’, da un classico della letteratura cristiana del ’900, ‘Resistenza e resa’ di Dietrich Bonhoeffer: “L’essenza dell’ottimismo non è guardare al di là della situazione presente, ma è una forza vitale, la forza di sperare quando gli altri si rassegnano, la forza di tenere alta la testa quando sembra che tutto fallisca, la forza di sopportare gli insuccessi, una forza che non lascia mai il futuro agli avversari, ma lo rivendica per sé”.

Dal Meeting di Rimini: la ‘ripartenza’ tenga conto della famiglia

Il Meeting dell’Amicizia fra i popoli, che si sta concludendo a Rimini, ha lanciato una sfida per un’economia sostenibile per ripartire, come ha detto Guido Bardelli, presidente Cdo: “Siamo usciti dalla fase uno, stiamo vivendo la transizione verso la fase due dell’emergenza Covid, l’emergenza ha accelerato i processi di cambiamento: quali sono le azioni da mettere in campo?”, con la presenza del ministro dell’economia Roberto Gualtieri.

Dal Meeting di Rimini inizi per la ripartenza dell’Italia

In questa settimana il Meeting dell’Amicizia fra i popoli, in svolgimento a Rimini, affronta il tema della ‘rinascita’ socio economica dell’Italia dopo il Covid 19, come ha affermato il presidente di ‘Symbola’, Ermete Realacci, durante l’incontro ‘Pandemia 2020: da dove si ricomincia?’, con Enrico Giovannini, l’economista Mariana Mazzucato, la sociologa Chiara Saraceno, la politologa Nadia Urbinati ed Elisabetta Soglio:

Da Rimini Draghi indica la strada della ripresa economica

Un’analisi sulla crisi attuale e le possibilità di ripresa economica dopo il periodo segnato dalla pandemia di Coronavirus: la relazione di Mario Draghi ha così inaugurato la XLI edizione del Meeting per l’amicizia fra i popoli, mettendo a tema ed affrontando i più urgenti problemi internazionali. Negli scorsi mesi l’emergenza sanitaria si è drammaticamente sommata a quella economico-finanziaria esplosa nel 2008, determinando una delle peggiori cadute nella storia del PIL mondiale, analoga a quella del secondo dopoguerra.

Il day after l’esposione a Beirut, parla il card. Rai (Patriarca maronita): ‘Gli altri Stati non ci lascino soli, siamo sull’orlo della bancarotta. Si crei un fondo gestito dall’Onu’

Il giorno dopo l’esplosione che ha devastato Beirut, la capitale del Libano, sono tanti gli interrogativi che circolano, specie perché a referto ci sono oltre cento morti e quattro mila feriti, anche se il bollettino è in costante crescita. Il cardinale Béchara Boutros Rai, patriarca d’Antiochia e di tutto l’Oriente, presidente dell’Assemblea dei patriarchi e vescovi cattolici del Libano, nel frattempo lancia un appello a tutti gli Stati del mondo, affinché ciò che è successo ieri, la devastante onda d’urto scatenata dalla detonazione, sia trattata come una calamità che non avrà solo conseguenze sociali, ma soprattutto economiche.

La Chiesa toscana chiede attenzione per famiglia e giovani

Attenzione alla vita in ogni sua condizione, soprattutto quando è nella debolezza e nella fragilità, riconoscendo la dignità di ogni persona come bene irrinunciabile, è stato uno dei temi su cui la Conferenza episcopale toscana ha richiamato l’attenzione nel messaggio ‘Vita, famiglia, solidarietà, bene comune i valori da cui ripartire’:

89.31.72.207