Tag Archives: Cibo

In Italia si spreca tanto cibo

Durante il secondo anno di pandemia, con la graduale ripresa della vita sociale nonostante la corsa del virus, nelle case degli italiani si è sprecato più cibo: il 2021 fa segnare un più 15% di alimenti buttati nel cestino della spazzatura rispetto al periodo del lockdown. Si tratta soprattutto di pane, frutta e verdura, i prodotti più facilmente deperibili acquistati dalle famiglie per il loro consumo quotidiano ma rimasti oltre il necessario nel frigorifero o chiusi nella dispensa.

Il Banco Alimentare raccoglie 14.000.000 di pasti

La colletta alimentare, al suo 25^ anno, è tornata in presenza, anche se non era scontato che, con la ripresa dei contagi, 140.000 volontari, nel rispetto delle norme, tornassero davanti a quasi 11.000 supermercati per vivere e proporre un gesto semplice ma concreto di solidarietà, come ha ricordato Giovanni Bruno, presidente della Fondazione Banco alimentare Onlus:

Dal meeting un appello: cibo e medicine per tutti per uscire dalle pandemie

Il meeting dell’amicizia tra i popoli è arrivato al giro di boa ed il fil rouge di questi tre giorni è stato sicuramente quello del cibo in rapporto alla pandemia, approfondendo i momenti che hanno segnato la strada verso l’istituzione della coalizione ‘Food coalition’ sotto l’egida della FAO.

Festività del Corpus Domini: Popoli tutti, acclamate al Signore!

Oggi, festività del Corpus Domini, la Chiesa rende lode a Dio per la istituzione dell’Eucaristia, il sacramento che ci aiuta nel pellegrinaggio terreno sino a raggiungere il cielo. Un pellegrinaggio prefigurato già nell’Esodo del popolo ebreo dall’Egitto verso la Terra Promessa (la Palestina).

Giornata dello spreco: risparmiando si sfamano tutti

Riducendo di appena il 25% gli sprechi di cibo degli italiani sarebbe possibile imbandire adeguatamente la tavola dei circa 4 milioni di poveri che in Italia con l’emergenza Covid sono costretti a chiedere aiuto per il cibo con pacchi alimentari o pasti gratuiti in mensa o nelle proprie case. E’ quanto emerge da un analisi della Coldiretti in occasione della Giornata nazionale contro lo spreco alimentare che si celebra oggi:

Food policy: al via iniziativa per distribuire cibo a 12.000 persone

Continua l’azione di sostegno alimentare alle persone in difficoltà grazie alla collaborazione tra Fondazione Avsi, Comitato di Milano della Croce Rossa Italiana e Comune di Milano, nell’ambito di un’iniziativa che raggiungerà, entro la fine di gennaio, oltre 12.000 persone (4.500 famiglie) in difficoltà economiche a causa della pandemia da Covid-19.

In Italia aumentano gli italiani senza cibo

Il 2021 è iniziato con circa 4.000.000 di italiani che sono stati costretti a chiedere aiuto per mangiare a Capodanno, un numero praticamente raddoppiato rispetto allo scorso anno. E’ quanto è emerso da una stima della Coldiretti sulla base dell’ultimo rapporto di attuazione sugli aiuti alimentari distribuiti con il fondo di aiuto agli indigenti (Fead) relativo al periodo 1994-2020.

Natale a tavola con minore spesa in linea con la tradizione

Gli italiani hanno speso circa € 1.800.000.000 per i cibi e le bevande consumati tra la cena della vigilia e il pranzo di Natale con un calo del 31% rispetto allo scorso anno a causa delle restrizioni imposte dalle misure anti Covid e della crisi economica legata alla pandemia. E’ questo il bilancio stimato da Coldiretti/Ixe’ dal quale emerge anche l’addio alle grandi tavolate del passato a causa del lockdown e dell’ingresso del Paese in zona rossa, come ha sottolineato la Coldiretti:

Coldiretti: a rischio la spesa degli italiani

Per lo stop alle ore 18 è a rischio 1/3 della spesa alimentare degli italiani destinata ai consumi fuori casa con il moltiplicarsi di locali della ristorazione che decidono addirittura di non aprire per gli elevati costi e la mancanza di clienti. Ciò emerge da un monitoraggio della Coldiretti in riferimento al varo del decreto ristoro per contenere gli effetti del nuovo DPCM, sulla base delle indicazioni dell’Associazione Terranostra:

Nell’emergenza Covid 19 il cibo diventa prima risorsa per l’Italia

L’agroalimentare è l’unico settore che resiste all’emergenza coronavirus che ha fatto crollare i fatturati di tutti gli altri comparti protagonisti del Made in Italy dalla moda alle automobili fino all’arredamento: ciò  è emerso da una analisi della Coldiretti in occasione del Cibus Forum, dalla quale si evidenzia che con € 538.000.000.000 di valore la filiera agroalimentare è diventata la prima ricchezza del Paese resistendo meglio degli altri settori al drammatico impatto della pandemia da Covid-19.

89.31.72.207