News

Charlie Gard: la mobilitazione per la dignità della vita

Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+Share on LinkedInEmail this to someone

“Difendere la vita umana, soprattutto quando è ferita dalla malattia, è un impegno d’amore che Dio affida ad ogni uomo”: è il tweet lanciato da Papa Francesco sul proprio account @Pontifex_it. Inoltre il direttore della Sala Stampa della Santa Sede, Greg Burke, ha riportato il pensiero di papa Francesco a riguardo della situazione del piccolo Charlie Gard:

A Gerusalemme un Forum sul valore della città per ebrei, cristiani e musulmani

Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+Share on LinkedInEmail this to someone

L’Università Europea di Roma promuove a Gerusalemme, presso il Pontificio Istituto Notre Dame of Jerusalem Center, il Forum interreligioso “Jerusalem and the monotheistic religions: symbols, attitudes, real life”, dedicato al valore della città per i fedeli ebrei, cristiani e musulmani e al suo ruolo nella definizione delle diverse identità.

L’Inps chiede di non chiudere le frontiere

Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+Share on LinkedInEmail this to someone

Nel presentare la relazione annuale il presidente dell’Inps, Tito Boeri, ha affermato che l’Italia non deve chiudere le frontiere: “Non abbiamo bisogno di chiudere le frontiere. Al contrario, è proprio chiudendo le frontiere che rischiamo di distruggere il nostro sistema di protezione sociale… Un saldo netto negativo di 38 miliardi per le casse dell’Inps. Insomma una manovrina in più da fare ogni anno per tenere i conti sotto controllo.

Il card. Parolin spiega l’attualità della Popolorum Progressio

Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+Share on LinkedInEmail this to someone

Per la chiusura dell’anno sociale dell’Accademia Olimpica di Vicenza il card. Pietro Parolin, segretario di stato vaticano, ha tenuto una lectio magistralis sul tema ‘La scommessa della fraternità: una riflessione a 50 anni dalla Populorum Progressio’, citando un episodio emblematico:

Il papa invita il sindacato a lottare insieme

Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+Share on LinkedInEmail this to someone

‘Per la persona, per il lavoro’ è lo slogan scelto dalla Cisl per il suo XVIII Congresso il cui lungo percorso, avviato a novembre con i 1062 congressi delle federazioni territoriali di categoria, si è concluso a Roma il 1° luglio, rieleggendo come segretario generale Annamaria Furlan, la quale ha affermato:

La diocesi di Mantova apre le porte all’accoglienza

Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+Share on LinkedInEmail this to someone

In occasione della Giornata mondiale del Rifugiato, promossa dalle Nazioni Unite e celebrata lo scorso 20 giugno, papa Francesco ha parlato dei fenomeni migratori: “L’attenzione concreta va a donne, uomini, bambini in fuga da conflitti, violenze e persecuzioni. Le loro storie di dolore e speranza possono diventare opportunità di incontro fraterno e vera conoscenza reciproca. L’incontro personale con i rifugiati dissipa paure e ideologie distorte e diventa fattore di crescita in umanità”. Nel messaggio il papa aveva invitato a ‘fare spazio a sentimenti di apertura e alla costruzione di ponti’.

Card. Bagnasco: servono risposte urgenti

Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+Share on LinkedInEmail this to someone

L’Assemblea generale della Conferenza episcopale italiana ha eletto a maggioranza assoluta la terna di vescovi diocesani proposta a papa Francesco per la nomina del Presidente, che succederà al card. Angelo Bagnasco: card. Gualtiero Bassetti, arcivescovo di Perugia – Città della Pieve; mons. Franco Giulio Brambilla, vescovo di Novara; card. Francesco Montenegro, arcivescovo di Agrigento. La terna è stata consegnata a papa Francesco, al quale da Statuto Cei spetta la nomina del presidente della CEI.

Una legge per prevenire il cyberbullismo

Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+Share on LinkedInEmail this to someone

Finalmente, dopo un percorso durato tre anni, è arrivato il sì definitivo dell’Aula della Camera alla legge sul contrasto dei cyberbullismo, approvata all’unanimità: 432 favorevoli ed una sola astensione. Il testo ha avuto un percorso lungo e accidentato: è rimbalzato tre volte tra le commissioni e le aule di palazzo Madama e di Montecitorio e, dopo la terza lettura, il Senato lo ha riconsegnato per la quarta volta, lo scorso 31 gennaio, alle commissioni Giustizia e Affari Sociali di Montecitorio.

Comunicazione Sociale: il papa invita a guardare la realtà con occhi diversi

Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+Share on LinkedInEmail this to someone

“L’accesso ai mezzi di comunicazione, grazie allo sviluppo tecnologico, è tale che moltissimi soggetti hanno la possibilità di condividere istantaneamente le notizie e diffonderle in modo capillare. Queste notizie possono essere belle o brutte, vere o false. Già i nostri antichi padri nella fede parlavano della mente umana come di una macina da mulino che, mossa dall’acqua, non può essere fermata.

Lavoro, innovazione e formazione: tre parole chiave per il futuro dei giovani italiani

Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+Share on LinkedInEmail this to someone

Il tema del lavoro risulta sempre più legato al mondo giovanile italiano dal quale emerge forte la preoccupazione nei confronti di una condizione di difficoltà che non fa intravedere sbocchi lavorativi e che risulta accentuata da una crisi economica che ha colpito molti paesi e tutte le fasce d’età. Ma le nuove generazioni sono anche il ‘nuovo che produce nuovo’.

89.31.72.207