Le opinioni

La misericordia al centro del Rinnovamento nello Spirito

A Pesaro si è svolto la 41^ Convocazione nazionale del Rinnovamento nello Spirito, aperta dalla celebrazione eucaristica officiata dal card. Lorenzo Baldisseri, segretario generale del Sinodo dei Vescovi, che ha messo al centro della sua omelia alcune tematiche che partono dalla domanda che Filippo, come tanti giovani di oggi, rivolge a Gesù, ‘Signore, tu ci parli di Dio, ma com’è Dio?… Mostraci il Padre e ci basta’:

Con Alfie alla sequela di Cristo

Lo scorso venerdì il piccolo gladiatore Alfie ha lasciato lo scudo e gli sono spuntate le ali per raggiungere il premio dei santi: una lettura cristiana di questo evento richiama alla mente quel concetto di santità, che il Santo Padre ci ha consegnato nell’Esortazione Apostolica ‘Gaudete et Exsultate’.

Dalla Caritas un invito a riprendere il viaggio verso Gerusalemme

Con un appello a rinnovare l’impegno per una ‘carità a 360 gradi’ lanciato dal direttore di Caritas Italiana, don Francesco Soddu, si è concluso nella scorsa settimana ad Abano Terme il convegno delle Caritas diocesane, aperto con il messaggio inviato da Papa Francesco e alle quali ha preso parte anche il card. Gualtiero Bassetti, presidente della Conferenza episcopale italiana.

Il contributo cattolico alla Resistenza italiana

La Resistenza italiana fu l’ultima a costituirsi in Europa: le sue prime formazioni nacquero nell’Italia centro-settentrionale ad opera di militanti antifascisti e di soldati che non si consegnarono alle truppe tedesche né entrarono nell’esercito della Repubblica Sociale Italiana (Rsi) dopo l’armistizio con gli Alleati (8 settembre 1943). Da quel momento, il Comitato di liberazione nazionale (Cln), presentatosi come guida dell’Italia democratica, invitò gli italiani ad unirsi nella lotta contro i nazifascisti.

Francesco Solanus: testimone dell’amore per i poveri

I poveri, gli ammalati, gli emarginati e i senza fissa dimora: è il tratto singolare della personalità di padre Francis Solanus Casey (1870-1957), frate cappuccino, secondo beato tra i religiosi nati negli U.S.A. (l’altro è il missionario e apostolo degli indios in Guatemala Stanley Francis Rother).

Mons. D’Ercole chiede alle famiglie di vivere l’Eucarestia

Nelle settimane scorse il vescovo di Ascoli Piceno, mons. Giovanni D’Ercole, ha scritto una lettera alle famiglie della diocesi chiedendo loro di vivere l’eucarestia, in occasione della visita pastorale diocesana: “Valorizzare la celebrazione domenicale dell’Eucaristia comunitaria dovrebbe essere il segno concreto della comune ricerca di fedeltà alla nostra vocazione cristiana.

Il papa ai missionari della misericordia: testimoniare Gesù

Nella settimana scorso papa Francessco ha incontrato i missionari della misericordia e concludendo l’incontro mons. Rino Fisichella, presidente del Pontificio Consiglio per la Promozione della Nuova Evangelizzazione, ha sottolineato: “Per racchiudere l’insegnamento di Papa Francesco sulla misericordia si potrebbe dire che esistono tanti volti della misericordia”.

La battaglia di Alfie contro il nuovo Erode

La scia di morte e di indifferenza, tracciata da una magistratura miope e arroccata su pregiudizi, non sembra concludersi.

Rom e Sinti: la situazione non migliora

Nel Regina Coeli di domenica scorsa papa Francesco ha rivolto un saluto speciale ai rom ed ai sinti, che hanno celebrato la loro Giornata Internazionale: “Un saluto speciale rivolgo ai Rom e ai Sinti qui presenti, in occasione della loro Giornata Internazionale, il ‘Romanò Dives’. Auguro pace e fratellanza ai membri di questi antichi popoli, e auspico che la giornata odierna favorisca la cultura dell’incontro, con la buona volontà di conoscersi e rispettarsi reciprocamente. E’ questa la strada che porta a una vera integrazione. Cari Rom e Sinti, pregate per me e preghiamo insieme per i vostri fratelli rifugiati siriani”.

A L’Aquila mons. Petrocchi invita a pensare il futuro

Il 6 aprile L’Aquila si è fermata per ricordare le vittime del terremoto del 2009, che causò 309 vittime, oltre 1.600 feriti. Secondo la ‘Relazione sullo stato di avanzamento del processo di ricostruzione post-sismica nella Regione Abruzzo’, presentata nel giugno 2017 e aggiornata al 31 dicembre 2016, sono stati stanziati € 21.000.000.000 fino a quella data e serviranno altri € 4.000.000.000 per completare la ricostruzione.

89.31.72.207