Le opinioni

Lavoro: 1046 le morti bianche nel 2018

Nella sezione ‘Open data’ del sito Inail sono disponibili i dati analitici delle denunce di infortunio e di malattia professionale presentate all’Istituto; e nella stessa sezione sono pubblicate anche le tabelle del ‘modello di lettura’ con i confronti ‘di mese’ (novembre 2018 e novembre 2017) e ‘di periodo’ (gennaio-novembre 2018 e gennaio-novembre 2017). Gli open data pubblicati sono provvisori, perché soggetti all’effetto distorsivo di ‘punte occasionali’ e dei tempi di trattazione delle pratiche.

Diocesi di Milano: usura e criminalità sono piaghe da affrontare sul piano pastorale

La diocesi di Milano lancia l’allarme per combattere usura e criminalità con una lettera inviata da mons. Mario Delpini ai parroci e ai responsabili delle comunità pastorali per chiedere loro di ‘cogliere i segnali’ nel riconoscere i disagi delle famiglie e degli imprenditori, i drammi del sovraindebitamento, i tentacoli degli usurai.

Occidente cieco, migrazioni incontrollate, futuro incerto

Non è trascorsa neppure una settimana dall’inizio dell’anno che il leitmotiv mediatico torna sul tema migranti. Entrato in vigore il ‘Decreto Sicurezza’, vi è stata una spaccatura tra sindaci “obiettori” e non, tra quanti si appellano ai valori costituzionali per “disapplicare” la normativa e quanti si attengono alla nuova disciplina.

Il Cardinale Parolin: l’uomo non sia in funzione del prodotto

“La sicurezza degli uomini che lavorano, la loro salute e quella di coloro che vivono attorno a questo colosso dell’ingegno e dell’industria umana, è una priorità che non può passare in secondo piano rispetto alle pur legittime esigenze economiche”: così si è espresso il card. Pietro Parolin, segretario di Stato Vaticano, nel discorso pronunciato nello stabilimento siderurgico Arcelor-Mittal di Taranto, in occasione del 50^ anniversario della visita di papa Paolo VI, che celebrò la messa della notte di Natale del 1968 fra gli altoforni dello stabilimento siderurgico delI’Italsider.

Pace: per i vescovi sardi è un dovere per tutti

La Sardegna si è mobilitata per la pace con le associazioni, volontari del mondo laico ed ecclesiale, ma anche politici, sindacalisti, studenti e pensionati a Villacidro per la 32^ Marcia della pace promossa dalla Caritas diocesana di Ales-Terralba, dalla delegazione regionale Caritas Sardegna e dal Csv Sardegna solidale, come ha spiegato il presidente del comitato promotore, don Angelo Pittau:

Morte Megalizzi, don Maffeis (Cei): Antonio ci testimonia che un’altra Unione Europea è possibile

Il sottosegretario della Cei e direttore dell’Ufficio nazionale per le comunicazioni sociali, don Ivan Maffeis, torna sulla tragedia di Strasburgo che ha spezzato la vita al reporter italiano, Antonio Megalizzi: “Quante cose ci affida Antonio; quante cose rimbalzano con intensità nei brevi anni della sua vita: la famiglia, lo studio, gli affetti; la volontà di andare oltre per conoscere, capire e incontrare; la passione per la radio, la politica, il giornalismo”.

A 70 anni dalla morte. Quando la liturgia è teologia: breve ritratto di Odo Casel

Johann Hermann Casel nacque nel 1886 a Coblenza. Nel 1905, mutando il nome di battesimo in quello di Odo, iniziò il suo noviziato presso l’abbazia benedettina di Maria Laach, nella Renania Palatinato. Grazie all’opera dell’abate Ildenfons Hewegen (1874-1946), che aderì al movimento liturgico promosso dai benedettini di Mont-Cèsar, a Lovanio, in Belgio, e intrattenne proficue relazioni con intellettuali di un certo spessore come Max Scheler e Romano Guardini, il monastero poté diventare uno dei maggiori centri culturali e motore del rinnovamento liturgico in terra tedesca.

Bonaria, Buenos Aires, maria che protegge i porti dalla Sardegna all’ Argentina

“Maria è porto, rifugio e protezione per il popolo sardo, che ha in sé la forza della quercia…Le generazioni dei Sardi, ne sono certo, continueranno a salire al Santuario di Bonaria per invocare la protezione della Vergine. Mai resterà deluso chi si affida a Nostra Signora di Bonaria, Madre misericordiosa e potente”. Con queste parole Benedetto XVI concludeva l’omelia della Messa celebrata a Cagliari, il 7 settembre 2008; una visita nel capoluogo sardo, e idealmente a tutta la regione, motivata dal centenario della proclamazione della Madonna di Bonaria a Patrona massima della Sardegna.

Giornata della disabilità: vivere con dignità

La Giornata internazionale delle persone con disabilità si è aperta con un tweet di papa Francesco: “Quante persone disabili e sofferenti si riaprono alla vita appena scoprono di essere amate! E quanto amore può sgorgare da un cuore grazie alla terapia del sorriso!”. Una frase che non celebra solo la giornata, ma getta un nuovo sguardo sulla vita dei disabili, come ha fatto anche il Presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, incontrando al Quirinale gli studenti di alcune Scuole primarie.

La Chiesa in uscita di papa Francesco: Bello, La Pira, Toniolo

Nel mese di novembre papa Francesco ha sottolineato la visione della Chiesa ‘in uscita’ indicando ai fedeli tre importanti personalità del cattolicesimo italiano, che hanno interpretato le parole evangeliche della misericordia: don Tonino Bello, Giorgio La Pira e Giuseppe Toniolo, chiedendo imitare la loro gioia evangelica.

89.31.72.207