Le opinioni

Il Colloquio ebraico-cristiano riflette sul Libro delle Lamentazioni

Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+Share on LinkedInEmail this to someone

Come ogni anno, dal 1990, il 17 gennaio si celebra in Italia la Giornata dal dialogo ebraico – cristiano, che è giunta quindi alla sua quattordicesima edizione (fu istituita dalla Conferenza Episcopale Italiana il 29 settembre 1989). Questa data venne scelta in quanto precede significativamente l’inizio della settimana di preghiera per l’Unità dei cristiani (18-25 gennaio).

L’Italia invecchia con una piccola ‘ripresa’

Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+Share on LinkedInEmail this to someone

Secondo l’ultima indagine dell’Istat dello scorso dicembre l’Italia sta invecchiando, anche se ci sono lievi segnali di ripresa. Infatti nel 2016 sono stati iscritti in anagrafe per nascita 473.438 bambini, oltre 12.000 in meno rispetto al 2015. Nel complesso, dal 2008 i nati sono diminuiti di oltre 100.000 unità. Il calo è attribuibile principalmente alle nascite da coppie di genitori entrambi italiani che scendono a 373.075 nel 2016 (oltre 107.000 in meno negli ultimi 8 anni).

Trieste: la Befana arriva per pochi?

Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+Share on LinkedInEmail this to someone

A Trieste è ormai consuetudine organizzare ‘la Befana del Vigile’, che è tradizione cittadina, come ha affermato il vicesindaco Pierpaolo Roberti: “La Befana del Vigile fa parte ormai della tradizione del nostro Paese e consisteva nel portare doni al Vigile che dirigeva il traffico. Oggi vogliamo riproporla offrendo qualcosa in più alla cittadinanza con lo stand dedicato all’educazione stradale e le dimostrazioni pratiche dell’opera svolta quotidianamente dagli operatori sul campo”.

La Chiesa propone la pace da 50 anni

Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+Share on LinkedInEmail this to someone

“Ci rivolgiamo a tutti gli uomini di buona volontà per esortarli a celebrare ‘La Giornata della Pace’, in tutto il mondo, il primo giorno dell’anno civile, 1° gennaio 1968. Sarebbe Nostro desiderio che poi, ogni anno, questa celebrazione si ripetesse come augurio e come promessa, all’inizio del calendario che misura e descrive il cammino della vita umana nel tempo, che sia la Pace con il suo giusto e benefico equilibrio a dominare lo svolgimento della storia avvenire:

In Italia il biotestamento: scelta giusta?

Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+Share on LinkedInEmail this to someone

L’aula del Senato ha approvato, con 180 sì, 71 no e 6 astenuti, il disegno di legge sul testamento biologico che introduce in Italia le Disposizioni anticipate di trattamento (Dat) consentendo anche l’interruzione di nutrizione e idratazione artificiali. A votare a favore Pd, M5s, Liberi e uguali, Ala, Autonomie (con l’eccezione di Lucio Romano) e alcuni senatori del gruppo Misto. Contrari alla legge Ap, Federazione della libertà-Idea, Udc, Forza Italia (che comunque ha lasciato libertà di coscienza), Lega Nord.

Luigi Talamoni, educatore dei giovani

Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+Share on LinkedInEmail this to someone

Luigi Talamoni nacque a Monza il 3 ottobre 1848, figlio di un artigiano, cappellaio. In famiglia, nella quale si viveva intensamente la fede, maturò a poco a poco il desiderio di consacrarsi al Signore. Frequentò assiduamente l’oratorio del Carrobiolo, gestito e guidato dal barnabita padre Luigi Villorese, dove vi si raccoglievano giovani poveri che erano animati dal desiderio di diventare sacerdoti.

L’Italia delle diseguaglianze rinuncia alla salute

Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+Share on LinkedInEmail this to someone

Anche nella salute l’Italia è ‘diseguale’ secondo il primo report scientifico ‘L’Italia per l’equità nella salute’ che il ministero ha chiesto di realizzare all’Inmp (Istituto nazionale per la promozione della salute delle popolazioni migranti ed il contrasto delle malattie della povertà), all’Istituto superiore di sanità, all’Agenas e all’Aifa, presentato a Roma: il 7,8% degli italiani, cioè 5.000.000 cittadini, pur avendone bisogno, ha dovuto rinunciare ad una o più visite specialistiche o a trattamenti terapeutici per mancanza di soldi.

Intimidazioni ai cattolici: perchè?

Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+Share on LinkedInEmail this to someone

Una settimana davvero particolare quella vissuta da alcune associazioni cattoliche, che avevano organizzato alcuni incontri sul tema dell’immigrazione, come a Como ed a Ascoli Piceno. Gravi episodi, che colpiscono il cuore del cattolicesimo italiano, da sempre impegnato nella risoluzione dei conflitti per creare un’armonia della società civile.

Giornata della disabilità: si può fare di più

Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+Share on LinkedInEmail this to someone

La Giornata Internazionale delle Persone con Disabilità, che si celebra ogni anno il 3 dicembre, è stata istituita nel 1981, anno Internazionale delle Persone Disabili, per promuovere una più diffusa e approfondita conoscenza sui temi della disabilità, per sostenere la piena inclusione delle persone con disabilità in ogni ambito della vita e per allontanare ogni forma di discriminazione e violenza.

Spose bambine: a Roma cresce il numero

Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+Share on LinkedInEmail this to someone

“Ogni anno, nel mondo,15 milioni di ragazze si sposano prima di aver compiuto la maggiore età. 37.000 ogni giorno. Una ogni 2,5 secondi. I paesi maggiormente interessati sono il Niger, la Repubblica Centro Africana, il Mali. In Italia, non esistono ad oggi statistiche in grado di quantificare il fenomeno, considerato comunque residuale, generalmente interpretato attraverso una lente culturalista ed attribuito esclusivamente a gruppi minoritari, quali comunità rom e/o famiglie di recente immigrazione”:

89.31.72.207