Le opinioni

Alzheimer: si vince con la custodia della memoria

La malattia di Alzheimer è la demenza più diffusa nel mondo ma ancora oggi un medico su tre pensa che la diagnosi sia inutile perché non esiste una terapia che consenta di guarire, come è scritto nel Rapporto Mondiale Alzheimer 2021, dal titolo ‘Viaggio attraverso la diagnosi di demenza’, pubblicato per la XXVIII Giornata Mondiale Alzheimer, sul sito www.alz.co.uk, realizzato dall’Alzheimer’s Disease International (Adi) e diffuso in Italia dalla Federazione Alzheimer Italia, che parla della difficoltà di accesso alla diagnosi per le persone con demenza.

Tempo del creato: chiamati a riflettere sull’oikos di Dio

Dal 1 settembre al 4 ottobre la Chiesa sta celebrando il ‘Tempo del Creato’, che sarà anche un momento fondamentale per i cattolici per dare voce ai più vulnerabili e mobilitarsi in loro favore in vista di due importanti vertici delle Nazioni Unite. Infatti a novembre, alla 26^ Conferenza delle Nazioni Unite sui Cambiamenti Climatici (COP26), i Paesi devono annunciare i loro piani per raggiungere gli obiettivi dello storico accordo sul clima di Parigi.

La Suprema Corte: il Crocifisso non alimenta divisioni

A pochi giorni dalla riapertura scolastica la Suprema Corte, che a Sezioni Unite attraverso la sentenza 24414/2021 ha chiarito che il crocifisso nelle scuole non è una condotta discriminatoria; quindi ha stabilito che il Crocifisso può rimanere nelle aule, a condizione che sia ‘la comunità scolastica’ a deciderlo, anche accompagnato ‘con i simboli di altre confessioni presenti in classe e in ogni caso ricercando un ragionevole accomodamento tra eventuali posizioni difformi’.

Pax Christi invita ad avere cura delle relazioni

“Dobbiamo essere tutti artigiani della pace, ora, in ogni momento. Ed essere capaci di trasformare il Mediterraneo in un mare di pace”: presente anche il card. Gualtiero Bassetti, presidente della Conferenza Episcopale Italiana, per un saluto ai partecipanti al Congresso nazionale di Pax Christi, svoltosi il 4 e 5 settembre ad Assisi, in un teatro di pace per antonomasia, presso la Cittadella della Pro Civitate Christiana.

I vescovi europei per una casa comune

In occasione della Giornata per il Creato i vescovi europei hanno riflettuto sulla necessità di una casa in comune, partendo dall’accoglienza di Abramo: “Nel deserto, mentre sedeva all’ingresso della tenda nell’ora più calda del giorno, Abramo si mostrò accogliente e generoso, e la condivisione di un po’ d’acqua e un pezzo di pane svelò davanti a lui la promessa di Dio. L’anziano uomo, pieno di fede, capì che la povertà di spirito consiste nell’abbandonare ogni pretesa di trovare soluzioni per tutti i problemi, riponendo le proprie speranze in Dio, con umiltà e pazienza”.

Giornata per il Creato: camminare insieme verso la transizione

Camminare in una vita nuova attraverso la transizione ecologica per la cura della vita: è questo il cuore del messaggio della Commissione Episcopale per i problemi sociali e il lavoro, la giustizia e la pace e della Commissione Episcopale per l’ecumenismo e il dialogo per la 16° Giornata Nazionale per la Custodia del Creato che si è celebrata ieri.

Il lockdown possibile causa dei bassi valori di ozono troposferico

L’Istituto di scienze dell’atmosfera e del clima del Consiglio nazionale delle ricerche (Cnr-Isac) ha rilevato dall’osservatorio del Monte Cimone nel 2020 i minimi valori di O3 dal 1996: la causa sembra essere la riduzione di emissioni di inquinanti legati ai lockdown per la COVID-19. Lo studio è pubblicato su Environmental Research Letters.

Roma si allea per i fragili

Oltre 2.500 persone, per il 52% italiani e più del 50% con un’età tra 35 e 54 anni, il 69,1% disoccupati: sono i fragili a rischio esclusione della città di Roma che hanno potuto accedere al Fondo ‘Gesù Divino Lavoratore’, istituito più di un anno fa dal vescovo di Roma, papa Francesco.

‘Luca era gay, adesso sta con lei’: una frase da censurare (SECONDA PARTE)

‘Luca era gay’: avevamo parlato di questa canzone, la scorsa volta. Canzone in cui Povia racconta la storia di un uomo che ha vissuto per 22 anni come attivista gay, prima di ‘ritornare all’eterosessualità’ e sposare una donna. L’Ordine degli psicologi in Italia aveva affermato riguardo all’uomo del testo che ‘credeva di essere gay quando in realtà non lo era’ e che canzoni simili sono fuorvianti, discriminanti, perché fanno passare per malattia l’omosessualità (quando non lo è).

‘Luca era gay, adesso sta con lei’: una frase da censurare (PRIMA PARTE)

Non so se capita anche a voi, ma io in nome della ‘libertà’ sento giustificare cose di ogni genere. Un giorno una persona mi ha detto: ‘Non giudico i terroristi, perché loro ammazzano credendo di fare il bene’. Gli ho risposto: “Nemmeno io giudico la persona (a quello penserà Dio). Ma giudico sbagliato uccidere in nome di una fede. Giudico l’atto del terrorista, non la persona!” E lui ha replicato: “Io non giudico nemmeno l’atto”, come a dire che il bene e il male non esistono, esiste solo la coscienza e la percezione soggettiva del bene e del male.

89.31.72.207