In evidenza

Papa Francesco agli anziani: raccontate ai giovani la speranza

I giovani hanno partecipato insieme a papa Francesco nell’aula dell’Augustinianum di Roma alla presentazione di un libro che è una raccolta di voci si anziani che ‘dialogano’ con il papa: come di fa ad essere felici in un mondo di plastica?  A questa domanda di Federica Ancona il papa ha risposto:

Mons. Massara alla diocesi di Camerino-San Severino: consideratemi vostro cittadino

‘Da oggi siete la mia famiglia. Insieme faremo molte cose buone’: con queste parole il nuovo arcivescovo di Camerino-San Severino, mons. Francesco Massara, ha salutato i fedeli della nuova diocesi, alla presenza dei sindaci di Castelraimondo, Renzo Marinelli; Camerino, Gianluca Pasqui; Montecavallo, Pietro Cecoli; San Severino, Rosa Piermattei; e dell’assessore regionale Angelo Sciapichetti.

Sinodo: dai circoli minori italiani le priorità per la Chiesa

I circoli minori del Sinodo sui Giovani hanno concluso la loro attività per lasciare all’Assemblea Plenaria il compito di trarre le conclusioni. Lavorando sulle tre parti dell’Instrumentum Laboris, i Padri sinodali hanno scambiato le proprie vedute sul complesso rapporto tra ascolto della realtà, discernimento vocazionale e proposte pastorali di conversione.

Nosiglia ai giovani, la vocazione è una scelta

Il tema della vocazione è al centro della Lettera Pastorale che il vescovo di Torino, monsignor Cesare Nosiglia, ha scritto per indicare il cammino nell’anno 2018 – 2019.

Beatificato in Spagna il gesuita Tiburzio Arnáiz Muñoz

Il beato Tiburzio Arnáiz Muñoz ‘rappresenta per tutti, e specialmente per sacerdoti e consacrati, l’esempio dell’uomo che non si accontenta del già conquistato ma che, docile alle esigenze dello spirito, intende donarsi a Dio con maggior radicalità’: questo è il profilo del gesuita spagnolo, vissuto tra il 1865 e il 1926, che è stato beatificato a Málaga, sabato 20 ottobre, dal card. Angelo Becciu, prefetto della Congregazione delle cause dei santi.

Mons. Castellucci: i giovani sono nel cuore della Chiesa

Nell’Instrumentum Laboris del Sinodo dei vescovi sui giovani, in svolgimento a Roma si legge: “Un certo numero di giovani, variabile a seconda dei diversi contesti, si sente parte viva della Chiesa e lo manifesta con convinzione, attraverso un impegno attivo al suo interno… L’animazione della catechesi e della liturgia, così come la cura dei più piccoli, sono altri ambiti di azione, che nell’oratorio e in altre strutture pastorali analoghe trovano particolare fecondità”.

Bologna: costruire ponti di pace nel ricordo di san Giovanni Paolo II

Con l’accensione dei candelabri e la firma dell’appello si è chiuso a Bologna il 32^ incontro internazionale di preghiera per la pace, organizzato dalla Comunità di Sant’Egidio, che ha dato appuntamento a Madrid. Però l’incontro si è chiuso con un minuto di silenzio per ricordare le vittime delle violenze e delle guerre, con i 300 rappresentanti delle religioni, che hanno accompagnato in processione i fedeli, attraverso le vie del centro, alla preghiera comune per la pace.

Giovanni Paolo II: il santo dei giovani

“Siamo ancora tutti addolorati dopo la morte del nostro amatissimo papa Giovanni Paolo I. Ed ecco che gli Eminentissimi Cardinali hanno chiamato un nuovo vescovo di Roma. Lo hanno chiamato da un paese lontano… lontano, ma sempre così vicino per la comunione nella fede e nella tradizione cristiana. Ho avuto paura nel ricevere questa nomina, ma l’ho fatto nello spirito dell’ubbidienza verso Nostro Signore Gesù Cristo e nella fiducia totale verso la sua Madre, la Madonna Santissima.

Papa Francesco: è bello vivere la gioia del Vangelo

La Chiesa ha canonizzato sette nuovi santi e papa Francesco nell’Angelus le delegazioni ed i numerosi fedeli presenti alla celebrazione. Durante l’omelia il papa ha tratteggiato i profili dei nuovi santi, indossando il pallio (la striscia di lana ornata di croci nere che simboleggia la pecora portata dalle spalle dal Buon Pastore) e il pastorale di papa Paolo VI; e porta anche il cingolo, la cintura di corda che cinge il camice bianco, con le tracce di sangue dell’arcivescovo martire Oscar Romero.

A Bologna la Comunità di Sant’Egidio per i ponti di pace

Con un messaggio di papa Francesco a mons. Matteo Maria Zuppi, arcivescovo di Bologna si è aperto l’incontro di preghiera per la pace, organizzato da ben 32 anni ogni anno dalla comunità di sant’Egidio:

89.31.72.207