In evidenza

Le fragilità interpellano la Chiesa

Lunedì 12 novembre a Roma si sono aperti i lavori dell’Assemblea generale straordinaria della Cei, introdotti dall’intervento del card. Gualtiero Bassetti, arcivescovo di Perugia-Città della Pieve. I Vescovi italiani sono stati convocati per votare la nuova traduzione italiana del Messale Romano. Seguirà poi un confronto sul lavoro della Commissione Cei per la tutela dei minori e degli adulti vulnerabili nella Chiesa.

Giornata dei poveri: il papa ha invitato a non essere fatalisti

“Chiediamo la grazia di aprire gli occhi e il cuore ai poveri, per ascoltare il loro grido e riconoscere le loro necessità”: con questo tweet papa Francesco ha ricordato la seconda giornata dei poveri. Nell’omelia della messa celebrata nella basilica vaticana, partecipata da circa 6.000 poveri, insieme ai volontari che li accompagnano e ad esponenti delle numerose realtà caritative che li assistono quotidianamente, papa Francesco ha ricordato tutti i poveri prodotti dalla società, anche i bambini mai nati:

Papa Francesco ed il patriarca Mar Gewargis III pregano per i cristiani perseguitati

Nella scorsa settimana in Vaticano si sono incontrati papa Francesco e il Catholicos Patriarca Mar Gewargis III per pregare per i cristiani perseguitati in Medio Oriente, in occasione della conferenza commemorativa del settimo centenario della morte di Abdisho bar Berika, metropolita di Nisibi, svoltasi l’8 e il 9 novembre al Pontificio istituto orientale (Pio).

Card. Becciu: i martiri spagnoli uccisi per fedeltà a Cristo

“Ieri, a Barcellona, è avvenuta la Beatificazione di Padre Teodoro Illera del Olmo e quindici compagni martiri. Si tratta di tredici consacrati e tre fedeli laici. Alla Congregazione di San Pietro in Vincoli appartenevano nove religiosi e i laici; tre religiose erano Cappuccine della Madre del Divin Pastore e una era Francescana del Sacro Cuore.

Papa Francesco: l’Eucarestia rinnova il mondo

Famiglie in difficoltà, giovani e adulti senza lavoro, malati e anziani soli, migranti: sono tante le situazioni in una ‘Europa malata d’indifferenza e attraversata da divisioni e chiusura’ nelle quali i cristiani sono chiamati a ‘versare il balsamo della misericordia con opere spirituali e corporali’.

A Pisa la 68ª Giornata Nazionale del Ringraziamento

Domenica 11 novembre la diocesi di Pisa ospita la 68ª Giornata Nazionale del Ringraziamento dal titolo ‘… secondo la propria specie …: per la diversità, contro la disuguaglianza’: “Nel contesto della globalizzazione commerciale la varietà delle specie è stata pesantemente ridotta con la coltivazione su grandi estensioni di poche varietà colturali che meglio soddisfacevano le esigenze di una produzione alimentare industriale di massa; in particolare nei cereali. Si è progressivamente cercato di privatizzare la biodiversità agricola tramandataci dalla tradizione contadina”.

Commemorazione dei defunti: mai perdere la memoria e la speranza

Papa Francesco ha celebrato la commemorazione dei defunti al cimitero Laurentino di Roma ed ha deposto mazzi di rose bianche, nella prima fila e nella seconda fila delle tombe dei piccoli che non hanno potuto vedere la luce, sepolti nella terra, con piccole croci bianche adornate di girandole, peluche, orsacchiotti ed altri oggetti personali nel ‘Giardino degli Angeli’:

Il papa agli scalabriniani: sentitevi migranti

Gli scalabriniani, riuniti a Rocca di Papa per il XV Capitolo generale ordinario della congregazione scalabriniana, hanno eletto la nuova Direzione generale a superiore generale p. Leonir Chiarello, che sarà coadiuvato da p. Giovanni Borin in qualità di primo consigliere e vicario generale; da p. Mariano Cisco come secondo consigliere generale; da p. Mario Geremia come terzo consigliere generale e da p. Graziano Battistella come quarto consigliere generale; inoltre p. Giovanni Borin è stato eletto all’ufficio di economo generale, e p. Luigi Sabbarese all’ufficio di procuratore generale.

Il papa ai giovani: nel Sinodo una buona vendemmia

“La fede è vita: è vivere l’amore di Dio che ci ha cambiato l’esistenza. La fede è questione di incontro, non di teoria”: questo tweet di papa Francesco è la sintesi esaustiva di questo Sinodo dei vescovi sul tema ‘I giovani, la fede ed il discernimento spirituale’, che nell’Angelus ha sottolineato il valore del Sinodo:

Sinodo: nel documento finale i giovani invitano la Chiesa alla santità

Con l’approvazione del documento finale si è chiusa la XV Assemblea sinodale dedicata ai giovani con 191 ‘placet’ e 43 ‘non placet’ e papa Francesco nella sua allocuzione finale ha sottolineato che “il documento finale ha un destinatario principale: noi stessi. Siamo i primi e principali destinatari di questo testo che dobbiamo studiare e analizzare anche pregando e meditando”.

89.31.72.207