Dal mondo

Aiuto alla Chiesa che Soffre difende la libertà religiosa

cristiani_perseguitati
FacebookTwitterGoogle+LinkedInEmail

“Abbiamo deciso di iniziare il 2017 all’insegna della dignità della donna. Abbiamo deciso di occuparci di una delle aree in cui i cristiani sono più perseguitati, e cioè il Pakistan. Razia Joseph è la Presidente della Women Shelter Organization, un’organizzazione fondata nel 1987 per prendersi cura delle donne che, specie nelle aree rurali, hanno subito violenze domestiche e abusi sessuali, e di quante sono costrette ai matrimoni forzati.

La Chiesa difende la libertà religiosa fondamento dei diritti umani

cristiani_nigeria
FacebookTwitterGoogle+LinkedInEmail

Negli ultimi giorni dello scorso anno, durante un intervento all’apertura della conferenza sui cristiani perseguitati, organizzata a Vienna dall’OSCE, mons. Antoine Camilleri, sottosegretario vaticano per i Rapporti con gli Stati, ha affermato che la Santa Sede ha sempre difeso la libertà religiosa, non per perseguire ‘i propri interessi come suprema autorità di governo della Chiesa cattolica’ ma perché ‘la libertà di religione o di credo è la cartina di tornasole per il rispetto di tutti gli altri diritti umani e le libertà fondamentali’.

Myanmar e la tragedia dei rohingya

rohynga
FacebookTwitterGoogle+LinkedInEmail

La foto di un bambino di 16 mesi, annegato in un fiume mentre con i familiari cercava di fuggire dal Myanmar verso il Bangladesh, ha riacceso i riflettori sulla tragedia della popolazione di etnia rohingya.

Papa Francesco e il messaggio al Patriarca Kirill: ‘il mio amato fratello in Cristo’

papafrancesco_patriarcakirill
FacebookTwitterGoogle+LinkedInEmail

Papa Francesco continua a costruire ponti. Lo ha fatto con un messaggio rivolto al capo della Chiesa ortodossa russa, il patriarca Kirill, in occasione del suo 70° anniversario.

Da Riga nasce una speranza per il mondo

taize_riga
FacebookTwitterGoogle+LinkedInEmail

“Manifestare a parole e con azioni che il male non ha l’ultima parola della nostra storia”: è stato l’invito che papa Francesco ha rivolto, in un messaggio, ai circa 2000 giovani che fino al 1^ gennaio sono a Riga, in Lettonia, per il 39^ Incontro europeo promosso dalla comunità ecumenica di Taizé sul tema: ‘Insieme per aprire strade di speranza’.

Caritas: siamo tutti con Aleppo

siriani_cristiani
FacebookTwitterGoogle+LinkedInEmail

L’operazione di evacuazione di Aleppo est è iniziata e la città inizia a svuotarsi dei suoi 250.000 abitanti molto lentamente, in quanto le fonti ufficiali siriane sostengono che l’evacuazione ha fatto uscire finora da Aleppo più di 8.000 persone, e la sospensione è avvenuta perché i ribelli e le forze jihadiste non avrebbero rispettato i termini dell’accordo, provando a portare con sé alcuni prigionieri.

Taizè invita i giovani a Riga

Praga_Taize
FacebookTwitterGoogle+LinkedInEmail

Il prossimo incontro europeo si terrà a Riga, dal 28 dicembre 2016 al 1° gennaio 2017. Questo 39^ incontro riunirà decine di migliaia di giovani in una nuova tappa del ‘pellegrinaggio di fiducia sulla terra’, iniziato da frère Roger, alla fine degli anni ’70. Questo incontro sarà il primo incontro europeo organizzato da Taizé sul mare Baltico.

Il Presepe Vivente Missionario più grande d’Italia compie dieci anni

schermata-2016-12-16-alle-18-30-39
FacebookTwitterGoogle+LinkedInEmail

Buon compleanno al Presepe Vivente Missionario promosso dalla Comunità di Villaregia a Roma: l’iniziativa, infatti, compie dieci anni e per l’occasione sono tante le novità in arrivo. Tre le date imperdibili: il 18 e il 26 dicembre 2016 e il 6 gennaio 2017. Oltre 150 i figuranti, una ventina le capanne tra le quali un mulino completamente restaurato, il forno per cuocere il pane e un ampio spazio dedicato al mercato ai tempi di Gesù. Ed ancora: una mostra di rappresentazioni provenienti da ciascuna regione, grazie alla collaborazione con l’Associazione Nazionale Amici del Presepe.

Colombia verso la pace: iniziato disarmo degli ex guerriglieri Farc

colombia_bambini
FacebookTwitterGoogle+LinkedInEmail

In Colombia, premio Nobel per la pace, sono cominciate le operazioni di disarmo da parte degli ex guerriglieri delle Forze armate rivoluzionarie della Colombia (Farc) e si aspetta la liberazione anticipata dei loro compagni catturati dall’esercito regolare.

Cuba ha detto addio a Fidel Castro

funerali_castro
FacebookTwitterGoogle+LinkedInEmail

Centinaia di migliaia di persone si sono riunite a Santiago de Cuba, la città da dove il ’lider maximo’ diede inizio alla rivoluzione, per assistere all’ultimo atto del pellegrinaggio delle ceneri lungo oltre 900 km partito da L’Avana.

89.31.72.177