Dal mondo

Frère Alois denuncia cinque casi di abuso su minori

‘Vergogna e dolore profondo’: così il priore della comunità di Taizé ha informato la giustizia di cinque casi di aggressioni di carattere sessuale commessi più di 30 anni fa, tra gli anni ‘50 e gli anni ‘80 da parte di tre di fratelli, due dei quali sono morti più di 15 anni fa.

Africa: la corruzione e la migrazione in un dossier di Caritas italiana

Un paese ricco di risorse, la Guinea, ma con alti tassi di povertà e di corruzione: è quanto denuncia Caritas italiana che, a quattro anni dall’enciclica ‘Laudato sì’, ha pubblicato un dossier intitolato ‘Corruzione: ecologia umana lacerata’, in cui si analizza l’intreccio tra malaffare politico, interessi economici e migrazione relativi allo stato africano.

Papa per 75° anniversario del D-Day: promuovere vera fraternità universale

Il termine ‘D-Day’ è usato genericamente dai militari anglosassoni per indicare semplicemente il giorno in cui si deve iniziare un attacco o una operazione di combattimento, ma viene spesso usato per riferirsi allo sbarco in Normandia del 6 giugno 1944 da parte degli alleati anglo americani, che segnò l’inizio della liberazione dell’Europa continentale dall’occupazione tedesca durante la seconda guerra mondiale.

Cina: a 30 anni da piazza Tiananmen

Tra il 3 e il 4 giugno 1989, negli stessi giorni in cui in Europa si votava per il nuovo Parlamento europeo, a Pechino finiva il sogno della libertà con la repressione nel sangue della protesta degli studenti che chiedevano partecipazione, diritti e minore della corruzione ma non la fine del comunismo o la caduta del regime.

Pace per il Sudan

Nel mese di maggio le parti coinvolte nel conflitto in Sud Sudan si sono riunite nella capitale etiope per discutere la ripresa dell’attuazione dell’accordo di pace firmato il 12 settembre scorso, un processo rimasto in stallo, grazie all’iniziativa dell’Autorità intergovernativa per lo sviluppo in Africa orientale (Igad) per rilanciare l’accordo che mira a porre fine alla guerra civile scoppiata a dicembre 2013 nello stato più giovane del mondo, provocando circa 380.000 vittime e oltre 4.000.000 di sfollati.

Le famiglie del mondo a Roma nel 2021 per mostrare la via della santità

Mancano poco più di due anni al X Incontro Mondiale delle Famiglie, in programma a Roma dal 23 al 27 giugno 2021, ma la macchina organizzativa è già partita e vede in primo luogo lo sforzo congiunto del Dicastero per i Laici, la Famiglia e la Vita e il Vicariato.

Papa Francesco in Romania per beatificare 7 martiri

La visita di papa Francesco in Romania sarà la dodicesima ad una Nazione che in passato, per decenni, è stata governata da un regime comunista. In tutti questi paesi, Papa Francesco non ha mai mancato di fare riferimento aperto e concreto al loro passato così come spesso ha fatto riferimento al prezzo pagato da migliaia di fedeli di diverse fedi religiose, in particolare fedeli cristiani, cattolici e non, inclusi numerosi appartenenti alle gerarchie.

Il card. Sandri in Serbia: mantenere l’identità senza costruire muri

Il card. Leonardo Sandri, prefetto della Congregazione per le Chiese Orientali, dopo i funerali del card. Sfeir, si è recato in Serbia per partecipare alle celebrazioni inaugurali dell’Eparchia di san Nicola di Ruski Krstur, creata da papa Francesco elevando l’Esarcato per i fedeli bizantini in Serbia.

Il card. Sandri ha celebrato i funerali del card. Sfeir

Nella scorsa settimana il card. Leonardo Sandri, prefetto della Congregazione per le Chiese Orientali, ha partecipato in Libano ai funerali di Sua Beatitudine, card. Nasrallah Boutros Sfeir, patriarca emerito di Antiochia dei Maroniti. Nell’omelia, il prefetto ha ricordato alcuni tratti del patriarca, come uomo di Dio, che in Lui ha sempre posto la sua fiducia e la sua forza, tratto che ha sempre mantenuto sia negli anni del governo patriarcale come in quelli successivi e più recenti del suo ritiro come emerito:

Ad Haifa il centenario della processione della Beata Vergine Maria del Monte Carmelo

Domenica 5 maggio si è svolta ad Haifa la Processione della Madonna del Carmelo giunta alla 100^ edizione, guidata dall’amministratore apostolico del Patriarcato latino di Gerusalemme, mons. Pierbattista Pizzaballa. La prima processione si tenne il 27 aprile del 1919, domenica in Albis, e fu organizzata per riportare solennemente nel santuario di Stella Maris la statua della Madonna del Carmelo che nel 1914, all’inizio della Prima Guerra mondiale, era stata trasferita nella chiesa parrocchiale in città.

89.31.72.207