Bussole per la fede

L’Azione Cattolica ricorda Pier Giorgio Frassati

‘Gesù mi fa visita ogni mattina nella Comunione, io la restituisco nel misero modo che posso, visitando i poveri’: con questa frase mons. Cesare Nosiglia, arcivescovo di Torino, ha ricordato Piergiorgio Frassati. Ed in occasione della ricorrenza i vicepresidenti e gli assistenti dell’Azione Cattolica gli hanno scritto una lettera, invitando i giovani a vivere la vita con passione:

Giuseppe De Luca: un grande sacerdote poco conosciuto

Giuseppe De Luca nasce a Sasso di Castalda (Potenza) il 15 settembre 1898. A tal riguardo egli ha scritto: “Io sono dell’Italia meno italiana che esista: dell’ultima Italia che si stende verso l’Africa e la Grecia, ed è stata gran tempo (sinora) l’albergo di vari signori, e mai casa nostra soltanto, sicché sembriamo, noi, senza volto, o almeno nessuno ce ne riconosce uno, solo pensando, ognuno, le successive maschere”.

Festa di san Giovanni Battista: un invito alla fedeltà del Vangelo

‘L’esempio di san Giovanni Battista ci invita ad essere una Chiesa sempre al servizio della Parola di Dio; una Chiesa che non vuole attirare a sé, ma a Gesù Cristo’: con questo tweet papa Francesco ha ricordato la festività di san Giovanni Battista, che è patrono di molte città e del Sovrano Ordine di Malta, come ha ricordato il card. Giovanni Angelo Becciu, prefetto della congregazione per le cause dei santi:

Non dite a mio figlio che sono morta per lui: io ho dato la vita per lui. Chiara Corbella, una luce per le mamme di tutto il mondo

Sorriso contagioso e lieto anche nel dolore, speranza certa in una Vita che oltrepassa la vita, rapporto costante e genuino con Dio. Questa era Chiara Corbella. Mamma coraggiosa e altruista, ha saputo mettere il bene dei suoi figli prima del suo.

A Cracovia il card Becciu beatifica Giedroyc: un modello di umiltà

A Cracovia  il prefetto della Congregazione per le Cause dei Santi, il card. Giovanni Angelo Becciu, ha pronunciato l’omelia nella santa Messa per la Beatificazione equipollente (il papa estende precettivamente a tutta la Chiesa il culto di un servo di Dio non ancora canonizzato, mediante l’inserimento della sua festa, con messa e ufficio, nel Calendario della Chiesa universale) del lituano Michele Giedroyc, laico professo dell’Ordine di Sant’Agostino.

Missioni: mons. Dal Toso ed il senso della missione

“Il nostro è un carisma di cui la Chiesa avrà sempre bisogno. Infatti la Chiesa sarà sempre missionaria e ci sarà dunque sempre la necessità che tutto il Popolo di Dio sostenga la missione della Chiesa. Ma i tempi cambiano e dobbiamo individuare nuove forme di presenza, secondo le necessità che si presentano”:

Giornata per la comunicazione sociale: al centro la persona

Nel messaggio di papa Francesco per la 53ª Giornata mondiale delle comunicazioni sociali, che quest’anno si svolgerà domenica 2 giugno, è sottolineato come l’ambiente mediale oggi sia talmente pervasivo da essere ormai indistinguibile dalla sfera del vivere quotidiano. La rete viene percepita come ‘risorsa, fonte di conoscenze e di relazioni un tempo impensabili’.

Jean Vanier: un uomo della festa

“Cercando di vivere unito a Cristo, attraverso il quale Dio ha preso tutte le nostre debolezze, Jean Vanier ha fatto in modo che le persone più fragili, e troppo spesso rigettate, siano accolte e riconosciute in quanto fratelli e sorelle, nel rispetto delle differenze religiose e sociali. Perciò, chiedo al Signore di proteggere la grande e bella famiglia dell’Arca… nella fedeltà all’intuizione evangelica di Jean, tutte le comunità possano continuare ad essere luoghi di festa e di perdono, di compassione e di gioia, mostrando che ognuno, qualunque sia la sua disabilità, è amato da Dio e chiamato a partecipare ad un mondo di fraternità, di giustizia e di pace”.

Il Sermig ha celebrato i funerali di Maria Cerrato, moglie di Ernesto Olivero

Il Sermig, Servizio Missionario Giovani nato da una intuizione di Ernesto Olivero nel 1964, oltre a essere punto di riferimento per tutti coloro che hanno perso ogni appiglio materiale e spirituale, è una fraternità della speranza, un monastero in città, una famiglia che ti accoglie nel cuore della Torino ormai multietnica.

La preghiera: linfa per le nostre famiglie

La vita quotidiana è spesso così caotica e piena di ‘cose da fare’ che talvolta ne siamo risucchiati, tanto da non trovare il tempo di fare silenzio, di chiederci come stiamo, di dialogare con chi amiamo e con Dio. Il problema, però, a dire il vero, non è ‘fare molte cose’, ma perdere di vista il fine per cui le facciamo e smettere di farle per amore.

89.31.72.207