Prepararsi all’Università, tutti i test in un libro

Le iscrizioni sono aperte e i portali delle università traboccano di informazioni sui corsi di laurea per cui si intende concorrere. Le prove d’ esame si svolgeranno a settembre. Nel frattempo loro – i candidati-  studiano e si allenano: l’ansia del momento si chiama “test d’ammissione”. Ed eccoli concentrati sui quesiti a risposta multipla, riflettendo, agitandosi, provando già a sommare punteggi fra risposte esatte, sbagliate o non date: con l’orologio da una parte e i manuali aperti. Preparati da team di esperti e garantiti da un marchio storico come quello dell’ Editrice La Scuola, sono in libreria tutti i titoli della collana “Test per l’Università”.

Da “Medicina,Odontoiatria,Veterinaria” a “Farmacia,Biotecnonologia,Scienze biologiche,Lauree triennali Area sanitaria”, da“Scienze della formazione” a “Scienze della comunicazione”, da “Ingegneria, Architettura” a “Matematica, Fisica”.  Tra le offerte più interessanti per affidabilità nel sostenere adeguatamente la preparazione dello studente i “Test per l’Università” dell’Editrice La Scuola, presentano non solo test di ripasso generale, ma anche di approfondimento linguistico e logico,  schede di inglese e informatica, esercitazioni sulle discipline specifiche della facoltà prescelta, schede di simulazione sui modelli più diffusi negli atenei, e quasi un migliaio di quesiti con soluzione e commento (tutti a 17,90 euro per 352 pagine, con l’aggiunta di diverse sezioni online fruibili in modo interattivo)

Una scelta importante quella dell’università, certo, specialmente se  si sogna il camice bianco e i post disponibili sono pochi. Ma vale anche per gli altri corsi. Più che di ansia c’è bisogno di buoni manuali e, al momento, passano in secondo piano le domande sulle modalità di regolamentazione per l’accesso ai corsi universitari. Da trent’anni circa, il sistema di istruzione universitaria italiano si è assimilato ai modelli americani ed europei, introducendo forme diverse di regolamentazione delle immatricolazioni. Si è così assistito ad una organizzazione, prima delle università private poi dell’intero sistema nazionale –che ha richiesto una legislazione in materia- per subordinare l’accesso all’università al superamento di una selezione preliminare che si propone di individuare gli studenti potenzialmente più idonei a frequentare con profitto il corso di studi prescelto. E così sono molti i corsi caratterizzati dalla presenza del numero programmato e da prove di ammissione.

E non è tutto. I “Test per l’Università” dell’ Editrice La Scuola, sono utilissimi anche là dove i corsi universitari sono ancora ad accesso libero –circa i due terzi – ma si prevedono forme di prove di orientamento, verifiche non selettive, automonitoraggi pre-iscrizione che segnalano l’intenzione del legislatore e dei gestori delle università di dare spazio a studenti motivati, consapevoli delle proprie attitudini, preparati al corso per il quale si sono iscritti. Anche per loro vale la formula dei test che richiedono un serio “allenamento” alla logica, alla cultura generale, ma soprattutto alla tipologia delle domande a risposta multipla. Anche per loro sono stati pensati i “Test per l’Università” dell’Editrice la Scuola.

89.31.72.207