È morto il Cardinale Angelo Sodano: una vita tra diplomazia e Curia Romana

Il Cardinale Angelo Sodano fu Segretario di Stato con Giovanni Paolo II e all’inizio del pontificato di Benedetto XVI. Decano del Sacro Collegio per quasi 15 anni. Dalla sera del 9 maggio scorso era ricoverato per polmonite al Columbus Hospital-Gemelli dopo essere risultato positivo al Covid-19.

Subvenite, Sancti Dei, occurrite, Angeli Domini,
Suscipientes animam eius, offerentes eam in conspectu Altissimi.
Suscipiat te Christus, qui vocavit te,
et in sinum Abrahae Angeli deducant te.
Suscipientes animam eius, offerentes eam in conspectu Altissimi.
Requiem aeternam dona ei, Domine:
et lux perpetua luceat ei.
Offerentes eam in conspectu Altissimi.

La Chiesa Cattolica perde uno dei suoi diplomatici più rappresentativi: è morto ieri sera a Roma il Cardinale Angelo Sodano, Segretario di Stato emerito e Decano emerito del Collegio Cardinalizio. Il porporato aveva contratto il Covid-19, e l’infezione legata ad altre patologie di cui soffriva è stata fatale. Era nato ad Isola d’Asti il 23 novembre 1927.

Dopo aver studiato nel Seminario di Asti, si trasferisce a Roma laureandosi in Teologia presso la Pontificia Università Gregoriana e in Diritto Canonico presso la Pontificia Università Lateranense. Nel 1950 viene ordinato presbitero e insegna Teologia Dogmatica nel Seminario di Asti.

Nel 1959 viene chiamato a Roma per lavorare nella Santa Sede. Specializzato presso la Pontificia Accademia Ecclesiastica, viene destinato alle Nunziature Apostoliche in Ecuador, Uruguay e Cile. Rientra a Roma nel 1968 per lavorare nel Consiglio per gli Affari Pubblici della Chiesa. Il 30 novembre 1977 Papa Paolo VI lo nominava Arcivescovo titolare di Nova di Cesare e Nunzio Apostolico in Cile. Il 28 maggio 1988 Giovanni Paolo II lo nomina Segretario del Consiglio per gli Affari Pubblici della Chiesa, divenuto successivamente Segretario per i Rapporti con gli Stati. Il 1° dicembre 1990 lo stesso Giovanni Paolo II lo nomina Pro-Segretario di Stato, succedendo al Cardinale Agostino Casaroli.

Viene creato cardinale di Santa Romana Chiesa nel concistoro del 28 giugno 1991, e il giorno dopo è nominato Segretario di Stato. Nel 1994 viene cooptato nell’Ordine dei Vescovi, del titolo della Chiesa suburbicaria di Albano. Il 30 novembre 2002 è stato eletto Vice-Decano del Collegio Cardinalizio. Il 30 aprile 2005 – dopo aver partecipato al conclave – il nuovo Papa Benedetto XVI approva la sua elezione a Decano del Collegio Cardinalizio. Rinuncia all’incarico di Segretario di Stato il 15 settembre 2006. Gli succede il Cardinale Tarcisio Bertone.

Come Decano del Sacro Collegio ha presieduto nel marzo 2013 la Messa pro Eligendo Romano Pontifice nella Basilica di San Pietro ma avendo già superato gli 80 anni non ha preso parte al conclave.

Papa Francesco lo ha nominato Padre Sinodale ai Sinodi del 2014 e del 2015.

Per i suoi 90 anni Papa Francesco ha celebrato per lui una Messa nella Cappella Paolina del Palazzo Apostolico.

Il 7 dicembre 2017, Papa Francesco e il Collegio Cardinalizio hanno festeggiato con la Concelebrazione Eucaristica il Cardinale Angelo Sodano, Decano del Sacro Collegio e Segretario di Stato Emerito, che il 23 novembre aveva compiuto 90 anni.

Alla fine del 2019 Papa Francesco ha accolto la richiesta del Cardinale Sodano di essere dispensato dall’ufficio di Decano del Sacro Collegio. Gli è succeduto il Cardinale Giovanni Battista Re.

Nel corso degli anni il Cardinale Sodano ha conferito l’ordinazione episcopale ai Cardinali Baldisseri, Tomasi, Sandri, Zenari, Becciu, Mamberti e De Paolis.

Con la morte del Cardinale Sodano il Sacro Collegio risulta composto da 117 cardinali elettori e 91 non elettori.

Marco Mancini

Questo articolo è stato pubblicato oggi, 28 maggio 2022 su ACI Stampa [QUI].

* * *

Terminati i lavori di ristrutturazione della Sala Stampa della Santa Sede all’inizio degli anni novanta, che avevo gestito come Direttore dei lavori, il Segretario di Stato Cardinale Angelo Sodano è venuto in visita e ha voluto incontrare tutto il personale di persona, sui loro posti di lavoro. Nelle foto di Arturo Mari che seguono, il colloquio privato con il Cardinal Sodano nel mio ufficio, in quella occasione.
Sono stato assunto dal Cardinal Sodano il 15 febbraio 1985 e su richiesta del Dott. Joaquín Navarro-Valls destinato come Assistente della Sala Stampa della Santa Sede, dove sono rimasto in servizio fino al 31 dicembre 2013.
Ho ricevuto dal Cardinal Sodano il mio primo incarico, come Funzionario incaricato della logistica dei media in occasione delle Visite Pastorali del Santo Padre in Italia: 94 con San Giovanni Paolo II, 34 con il Papa emerito Benedetto XVI e 3 con Papa Francesco, per un totale 131.
Seguirono altre nomine, tra cui per primo a Funzionario incaricato del coordinamento del “Vatican Accredited Media Personel – VAMP” (giornalisti accreditati ammessi al Volo Papale) – aspetti logistici, organizzativi, diplomatici e di sicurezza – in occasione dei Viaggi Apostolici Internazionali del Santo Padre: 79 con San Giovanni Paolo II, 34 con il Papa emerito Benedetto XVI e 1 con Papa Francesco, per un totale di 104.

Sono felici della notizia data dai famigliari, che il Cardinal Sodano riposerà in Cattedrale ad Asti, nella Cripta dei Vescovi.

«Venite, Santi di Dio; accorrete, Angeli del Signore: Accogliete la sua anima, presentatela davanti al trono dell’Altissimo. T’accolga Cristo, che t’ha chiamato, e gli Angeli ti conducano con Abramo in paradiso. Accogliete la sua anima, presentatela davanti al trono dell’Altissimo. L’eterno riposo donale, o Signore, e splenda a lei la luce perpetua. Presentatela davanti al trono dell’Altissimo».

Vik van Brantegem

Cappella Papale per le Esequie dell’Em.mo Card. Angelo Sodano

Martedì 31 maggio 2022, alle ore 11.00, all’Altare della Cattedra della Basilica di San Pietro, avranno luogo le Esequie del Signor Cardinale Angelo Sodano, del Titolo della Chiesa Suburbicaria di Albano e in commendam del Titolo di S. Maria Nuova, Segretario di Stato emerito e Decano emerito del Collegio Cardinalizio. La Liturgia Esequiale sarà celebrata dal Sig. Cardinale Giovanni Battista Re, Decano del Collegio Cardinalizio, insieme con gli Em.mi Signori Cardinali e gli Ecc.mi Arcivescovi e Vescovi.

Al termine della Celebrazione Eucaristica, il Santo Padre Francesco presiederà il rito dell’Ultima Commendatio e della Valedictio.

Telegramma del Santo Padre per la morte dell’Em.mo Card. Angelo Sodano

Gentile Signora
Maria Sodano
Isola d’Asti


La scomparsa del Cardinale Angelo Sodano suscita nel mio animo sentimenti di gratitudine al Signore per il dono di questo stimato uomo di Chiesa, che visse con generosità il suo sacerdozio dapprima nella Diocesi di Asti e poi, per il resto della sua lunga esistenza, a servizio della Santa Sede. Ricordo la sua solerte opera al fianco di tanti miei predecessori, che gli affidarono importanti responsabilità nella diplomazia vaticana, fino al delicato ufficio di Segretario di Stato. Nelle rappresentanze pontificie di Quito, Ecuador, Uruguay e Cile, si dedicò con zelo al bene di quelle popolazioni promuovendo il dialogo e la riconciliazione. Nella Curia Romana ha svolto la sua missione con dedizione esemplare. Anch’io ho avuto modo di beneficiare delle sue doti di mente e di cuore, specialmente nel tempo in cui ha esercitato la funzione di Decano del Collegio cardinalizio. In ogni incarico si è dimostrato uomo ecclesialmente disciplinato, amabile pastore, animato dal desiderio di diffondere ovunque il lievito del Vangelo. Elevo a Dio Padre misericordioso preghiere di suffragio per il compianto porporato, affinché lo accolga nel gaudio eterno, e mentre esprimo la mia vicinanza ai familiari e alla comunità astigiana, invio la mia benedizione a quanti condividono il dolore per la sua dipartita, con un pensiero particolare e grato per le suore di Santa Marta e per quanti lo hanno amorevolmente assistito.

Franciscus PP.

89.31.72.207