La Fondazione dell’Università Campus Bio-Medico di Roma istituisce un Premio Internazionale per la Leadership e la Benevolenza intitolato a Joaquín Navarro-Valls

A cinque anni dalla morte di Joaquín Navarro-Valls, la Biomedical University Foundation, fondazione dell’Università Campus Bio-Medico di Roma, istituisce un premio internazionale per la leadership e la benevolenza a lui dedicato. L’intento è di ampliare gli orizzonti culturali per una società più solidale e infondere la consapevolezza che il futuro dipende da persone dotate di etica e leadership, in ricordo di Joaquín Navarro-Valls. Un omaggio ad un uomo straordinario, che ho avuto l’onore di avere come Direttore, Compagno di viaggi, Maestro, Amico e che mi ha insegnato – come suo Assistente dal 1985 al 2006 – il significato profondo delle parole “comunicare”, “servire” e “stile”.

Racconta Paolo Arullani, il Presidente della Biomedical University Foundation: «Durante un convegno organizzato dalla Foundation, Navarro-Valls, seduto accanto a me, spiegò: “Ogni atto di benevolenza è un dono per chi dona, non tanto per chi riceve, e il motivo di donare viene dalla compassione, dalla condivisione, dalla compartecipazione alla vita degli altri”. E guardando bene il pubblico pronunciò una domanda difficile: “Può la benevolenza cambiare il mondo? A questa domanda rispondo io con forza: Sì, la benevolenza può cambiare il mondo!”».

Il Premio Internazionale Joaquín Navarro-Valls per la Leadership e la Benevolenza è un riconoscimento speciale dal valore culturale e simbolico, nella convinzione che la riflessione sull’argomento costituisca la linfa vitale per la crescita nel futuro. Il premio verrà presentato nel corso del 2022 in un appuntamento culturale dedicato alla Benevolenza, tema caro a Navarro-Valls e alla Biomedical University Foundation, nata nel giugno 2015 con la missione di assicurare, nel tempo ed in forma stabile, la crescita, lo sviluppo e la diffusione anche internazionale delle attività di didattica, assistenza sanitaria e ricerca dell’Università Campus Bio-Medico di Roma e della Fondazione Policlinico Universitario Campus Bio-Medico.

I candidati saranno valutati da una commissione ad hoc costituita da personalità internazionali, nell’intento di rendere omaggio a figure di grande spessore che nel loro percorso di vita abbiano mostrato l’impegno di cambiare la società attraverso due inscindibili caratteristiche che si riflettevano nella figura di Navarro-Valls e nei suoi scritti: la Leadership e la Benevolenza.

Borsa di studio “Joaquín Navarro-Valls”

Questo nuovo Premio Internazionale si aggiunge alla Borsa di studio intitolato a Joaquín Navarro-Valls per un Dottorato di Ricerca in Scienze e Ingegneria per l’Uomo e l’Ambiente, finanziato da Fondazione Tim per la durata di tre anni (2021-2024) con un totale di 77 mila euro, con lo scopo di sviluppare sistemi di supporto alle decisioni nei processi di cura per migliorare la qualità della vita del paziente, la sua sicurezza, il suo benessere e il suo inserimento sociale grazie anche all’integrazione delle tecnologie digitali emergenti.

Si tratta di un altro progetto che vuole celebrare la figura dello storico Portavoce di San Giovanni Paolo II che, dopo aver partecipato alla fase preliminare di studio della Fondazione del Campus Bio-Medico di Roma, è stato il primo Presidente del Comitato dei Garanti (dal giugno del 2015 al giorno della scomparsa, 5 luglio 2017), oltre che primo Presidente di Fondazione TIM, a partire dall’anno 2009.

Il Progetto di Ricerca intende studiare e sviluppare un nuovo modello di assistenza sanitaria 4.0 che, attraverso le tecnologie dell’informazione e della comunicazione (ICT, Information and Communication Technologies) possa migliorare il processo di prevenzione e cura per i pazienti affetti con condizioni croniche complesse (CCC, complex chronic conditions), con particolare riferimento alle persone colpite dal virus Sars-Cov-2 e alle malattie respiratorie correlate.

Salvatore Rossi, il Presidente della Fondazione Tim ha dichiarato: «Fondazione TIM onora la memoria del suo primo Presidente, Joaquín Navarro-Valls, finanziando una borsa di studio a lui intitolata in collaborazione con il Campus Bio-Medico di Roma. La borsa è dedicata a studi interdisciplinari in campo sanitario e ambientale, anche alla luce dei problemi posti dalla recente, terribile pandemia. Un’iniziativa, credo, molto adatta a ricordare una grande figura come quella di Navarro-Valls”.

89.31.72.207