La Santa Sede ha annullato all’improvviso la programmata trasmissione in diretta dell’Udienza di Biden con Papa Francesco domani. La restrizione alla copertura mediatica sulla Santa Sede

Oggi, giovedì 28 ottobre 2021 la Santa Sede ha bruscamente annullato la prevista trasmissione in diretta dell’Udienza del Presidente Joe Biden con Papa Francesco, in programma per domani, venerdì 29 ottobre. Con ciò ha staccato la spina alla tanta attesa Udienza, consolidando i limiti alle informazioni indipendenti nell’ambito della copertura mediatica libera sulla Santa Sede, in vigore negli ultimi 18 mesi, invocando come motivo la pandemia da coronavirus cinese di Wuhan.

++++ AGGIORNAMENTO ++++
Comunicato della Sala Stampa della Santa Sede
Udienza al Presidente degli Stati Uniti d’America

Stamani, venerdì 29 ottobre 2021, S.E. il Sig. Joseph R. Biden, Presidente degli Stati Uniti d’America, è stato ricevuto in Udienza dal Santo Padre Francesco e, successivamente, si è incontrato con Sua Eminenza il Card. Pietro Parolin, Segretario di Stato, accompagnato da S.E. Mons. Paul Richard Gallagher, Segretario per i Rapporti con gli Stati.
Nel corso dei cordiali colloqui ci si soffermati sul comune impegno nella protezione e nella cura del pianeta, sulla situazione sanitaria e la lotta contro la pandemia di Covid-19, nonché sul tema dei rifugiati e dell’assistenza ai migranti. Non si è mancato di fare riferimento anche alla tutela dei diritti umani, incluso il diritto alla libertà religiosa e di coscienza.
Infine, i colloqui hanno permesso uno scambio di vedute su alcune questioni attinenti all’attualità internazionale, anche nel quadro dell’imminente vertice del G20 a Roma, e alla promozione della pace nel mondo tramite il negoziato politico.

Il Presidente degli Stati Uniti d’America Joe Biden afferma che durante il loro incontro privato al Palazzo Apostolico Vaticano, oggi 29 ottobre 2021, Papa Francesco gli ha detto che era un “buon cattolico” e che avrebbe dovuto continuare a ricevere la Comunione. Biden ha detto ai giornalisti che non hanno discusso della questione dell’aborto, una questione che si è rivelata un punto critico tra il Presidente e la gerarchia cattolica statunitense. Le osservazioni a braccio di Biden sono arrivate durante la photo opportunity in occasione dell’incontro con il Primo ministro Mario Draghi a Palazzo Chigi.

La Santa Sede ha rifiutato di commentare se Papa Francesco abbia detto a Biden di continuare a ricevere la Comunione. Matteo Bruni, Direttore della Sala Stampa della Santa Sede, ha detto ai giornalisti: “Lo considererei una conversazione privato, ed è limitato a quanto detto nel comunicato ufficiale”.

Biden sa sicuramente che è considerato mancanza di stile rivelare ciò di cui si è discusso con il Papa, soprattutto se è di natura privata e non è stato concordato tra il State Department e la Segreteria di Stato (e so di cosa parlo).

E Francesco sa sicuramente cosa leggiamo nelle Sacre Scritture.

“Perciò chiunque in modo indegno mangia il pane o beve il calice del Signore, sarà reo del corpo e del sangue del Signore. Ciascuno, pertanto, esamini se stesso e poi mangi di questo pane e beva di questo calice; perché chi mangia e beve senza riconoscere il corpo del Signore, mangia e beve la propria condanna. È per questo che tra voi ci sono molti ammalati e infermi, e un buon numero sono morti. Se però ci esaminassimo attentamente da noi stessi, non saremmo giudicati; quando poi siamo giudicati dal Signore, veniamo ammoniti per non esser condannati insieme con questo mondo” (1Corinzi 11, 27-32).

“Non potete bere il calice del Signore e il calice dei demòni; non potete partecipare alla mensa del Signore e alla mensa dei demòni. O vogliamo provocare la gelosia del Signore? Siamo forse più forti di lui?” (1Corinzi 10, 21-22).

La diretta della visita di Biden in Vaticano è stata forbiciata per coprire solo l’arrivo del corteo presidenziale nel Cortile di San Damaso del Palazzo Apostolico. Il Direttore della Sala Stampa della Santa Sede, Matteo Bruni ha affermato che il piano rivisto riflette la “normale procedura” stabilita durante la pandemia di coronavirus per tutti i capi di Stato e di Governo in visita.

In concreto, è stata annullata la copertura in diretta di Presidente Biden che saluta Papa Francesco nella Sala del Trono del Palazzo Apostolico, come anche la ripresa in diretta di ambedue seduti nella Biblioteca Privata all’inizio e al termine il loro colloquio privato, momento in cui le telecamere avrebbero smesso di funzionare. La Santa Sede ha assicurato, che fornirà ai media accreditati dei video montati dopo l’incontro, così come previsto per altri Capi di Stato e di Governo in visita.

Papa Francesco saluta i potenti della terra. Nella foto: Joe Biden e sua moglie Jill il 19 marzo 2013 (Foto Lapresse).

Biden ha incontrato Francesco già tre volte in precedenza, ma questa sarà la prima volta da Presidente statunitense. L’Udienza in programma è stata attentamente monitorata dai media, poiché i Vescovi statunitensi si incontreranno tra poche settimane per la loro assemblea annuale autunnale. Uno dei punti all’ordine del giorno è la domanda se il sostegno di Biden per i diritti all’aborto dovrebbe squalificarlo dal ricevere la Santa Comunione. Sebbene nessun documento emesso dalla Conferenza Episcopale Statunitense dovrebbe menzionare Biden per nome, è possibile che ci possa essere un chiaro messaggio di rimprovero. Papa Francesco ha sostenuto con forza l’opposizione della Chiesa Cattolica Romana all’aborto, definendolo “omicidio”. Ma ha detto che i vescovi dovrebbero essere pastori, non politici.

La Santa Sede ha fornito per anni una copertura televisiva in diretta per le visite dei capi di Stato e di Governo, tra cui il Presidente Donald Trump, e aveva programmato tale copertura per Biden e per il Presidente sudcoreano Moon Jae-in, anche lui a Roma per il G20. Però, Dott. Bruni non ha spiegato perché la Santa Sede originariamente avesse annunciato una copertura in diretta più completa, solo per fare il passo indietro alla vigilia della visita.

I giornalisti accreditati considerano una trasmissione in diretta nel caso di questa Udienza di particolare importanza, perché la Santa Sede dall’inizio della pandemia non consente a fotoreporter e giornalisti indipendenti di partecipare alle Udienze papali dei Capi di Stato e di Governo in visita. La Santa Sede ha continuato a citare la pandemia come motivo per negare ai media esterni l’accesso all’inizio e alla fine delle Udienze papali con i Capi di Stato e di Governo, anche se sono ammessi ad altri eventi papali. È durante quei momenti nella Biblioteca Privato nel Palazzo Apostolico, che i giornalisti accreditati, che fanno parte dei pool ammessi, possono vedere i doni che vengono scambiati, guardare mentre viene scattata la fotografia ufficiale e ascoltare le osservazioni mentre i Capi di Stato e di Governo arrivano e partono, per avere un’idea di come sta andando la visita. Ora possono entrare solo il fotografo ufficiale papale e gli operatori audiovisivi di Vatican Media.

L’Associazione Internazionale dei Giornalisti Accreditati in Vaticano (AIGAV) ha protestato contro la cancellazione di tale accesso del pool e diversi media, tra cui The Associated Press, si sono formalmente lamentati dell’annullamento odierno della diretta dell’incontro di Biden con il Papa, e hanno chiesto spiegazioni. Il Capo del WHCA (l’associazione dei corrispondenti accreditati presso la Casa Bianca), Steven Portnoy della CBS News Radio, ha espresso disappunto per la mancanza di copertura in diretta e per l’assenza di accesso ai media indipendenti. Biden sta viaggiando con il suo pool di giornalisti che normalmente sarebbero stato ammessi nella Biblioteca Privata per l’inizio e la fine dell’Udienza, insieme al pool dei giornalisti accreditati presso la Sala Stampa della Santa Sede. In una serie di tweet, Portnoy ha osservato che il pool del “travelling press” della Casa Bianca è stato completamente vaccinato e che un incontro così sostanziale tra un Presidente cattolico e il Capo della Chiesa Cattolica Romana forte di 1,3 miliardi di fedeli, “richiede una copertura indipendente”.

Alla Portavoce della Casa Bianca, Jen Psaki, è stato chiesto del limitato accesso dei media all’Udienza di Biden e ha affermato che si stava “lavorando attraverso ogni leva che abbiamo” per ottenere un maggiore accesso. “Crediamo nel valore della stampa libera. Crediamo nel valore di assicurarvi di avere accesso ai viaggi del Presidente e alle sue visite all’estero”, ha detto Psaki durante un briefing della Casa Bianca.

Fonte: Nicole Winfield – The Associated Press, 28 ottobre 2021.

October 28, 2021
STATEMENT ON RESTRICTED COVERAGE OF PRESIDENT BIDEN AND POPE FRANCIS


The WHCA joins Vatican reporters in expressing our disappointment that the world won’t see live pictures of President Biden’s meeting with Pope Francis.
Reporters have been covering the papal audiences of American presidents since Woodrow Wilson sat with Benedict XV in January 1919. Most recently, members of our White House press corps helped bring the world pictures of Francis’s meetings with Presidents Obama and Trump.
Our fully vaccinated and masked pool of reporters is ready to continue this public service, mindful of its own safety as well as the leaders’, to ensure independent coverage of the first Catholic president in 60 years meeting with the head of the Catholic church.
The White House told us the bilateral meeting would involve Biden and Francis discussing substantive matters of global significance “including ending the COVID-19 pandemic, tackling the climate crisis, and caring for the poor.” Such an international news event demands independent coverage.
Steven Portnoy, WHCA President

Nostra traduzione italiana:

28 ottobre 2021
DICHIARAZIONE SULLA COPERTURA LIMITATA DEL PRESIDENTE BIDEN E PAPA FRANCESCO


La WHCA [White House Correspondents’ Association (Associazione dei corrispondenti della Casa Bianca)] si unisce ai giornalisti vaticani nell’esprimere la nostra delusione per il fatto che il mondo non vedrà le immagini in diretta dell’incontro del Presidente Biden con Papa Francesco.
I giornalisti hanno seguito l’udienza papale dei presidenti americani da quando Woodrow Wilson si è incontrato con Benedetto XV nel gennaio 1919. Più di recente, i membri del nostro corpo stampa della Casa Bianca hanno contribuito a portare al mondo le immagini degli incontri di Francesco con i Presidenti Obama e Trump.
Il nostro pool di giornalisti completamente vaccinati e mascherati è pronto a continuare questo servizio pubblico, consapevole della propria sicurezza e di quella dei leader, per garantire una copertura indipendente del primo presidente cattolico in 60 anni che incontra il capo della Chiesa Cattolica.
La Casa Bianca ci ha detto che l’incontro bilaterale coinvolgerà Biden e Francesco che discutono di questioni sostanziali di importanza globale “tra cui porre fine alla pandemia di COVID-19, affrontare la crisi climatica e prendersi cura dei poveri”. Un tale evento di cronaca internazionale richiede una copertura indipendente.
Steven Portnoy, Presidente WHCA

Postilla

Papa Francesco solleverà la questione dell’aborto incontrando Joe Biden, il secondo Presidente degli Stati Uniti cattolico battezzato? Mons. Thomas Tobin, Vescovo di Providence, ieri ha twittato un messaggio a Papa Francesco dicendo: «Lei ha affermato con coraggio che l’aborto è ‘omicidio’. Per favore contesta il Presidente Biden su questo tema critico. Il suo persistente sostegno all’aborto è un imbarazzo per la Chiesa e uno scandalo per il mondo”.

Will Pope Francis Raise the Abortion Issue in Meeting with Joe Biden, the second baptized Catholic U.S. president? Mons. Thomas Tobin, Vescovo di Providence, ieri tweeted a message to Pope Francis saying, “You have boldly stated that abortion is ‘murder.’ Please challenge President Biden on this critical issue. His persistent support of abortion is an embarrassment for the Church and a scandal to the world”.

Foto di copertina: In questa foto del 29 aprile 2016, Papa Francesco stringe la mano al vicepresidente Joe Biden mentre partecipa a un convegno sui progressi della medicina rigenerativa e il suo impatto culturale, che si tiene nell’aula Paolo VI presso la Vaticano (Foto di Andrea Medichini/AP Photo).

89.31.72.207