Sorpresa! Anche il Papa è cattolico

La Marcia per la Vita che ha visto riunite (finalmente) anche alcuni forze politiche è stata la prima occasione pubblica per il Papa di confermare il suo essere cattolico anche in un terreno sociale che ancora non aveva calcato. Una manifestazione pro-life che si è unita alla iniziativa europea Uno di Noi sostenuta anche dai vescovi europei. La presidenza del Consiglio delle Conferenze episcopali d’ Europa è stato in Vaticano lo scorso 10 maggio. Un incontro di una mezz’ora per ribadire al Papa i concetti base. E parlare anche delle iniziative come quella della raccolta di firme da portare alla Commissione europea per difendere la vita: Uno di noi. “Si tratta di un gesto concreto – ha detto il presidente della Cei, cardinale Angelo Bagnasco – perché la coscienza europea non perda se stessa sulla promozione della vita umana in tutte le sue fasi”. Non si sa esattamente che abbia detto il Papa ai vescovi. Ma le parole di domenica sono una risposta per la gente che ha marciato e per coloro che hanno firmato e firmeranno ancora via internet. Naturalmente sono già arrivate le proteste da parte di chi vedeva Papa Francesco come un “rivoluzionario” che avrebbe voltato le spalle alle “chiusure della Chiesa”. Ma chi la vita della Chiesa la vive perchè è parte della Chiesa attendeva un gesto del genere da due mesi. E ora ne attende altri. Magari con qualche parola di sostegno alla famiglia.

In Francia i vescovi sembra si stiano allontanando da Manif pour tous che così rischia di venire svuotata e lasciata in mano alla politica creando problemi che non dovrebbero esserci. Sta nascendo un movimento più moderato che l’episcopato e alcuni in Vaticano guardano con simpatia: Les Veilleurs , data di nascita 16 aprile, pagina Facebook e un blog di idee. Dalla Francia verso l’ Europa. In attesa di un saluto del Papa anche a loro la cosa da fare è rileggere le omelie di Francesco e, lasciando da parte le battute, capire la sua spiritualità severa e ignaziana, intessuta di una mistica legata alla Passione di Gesù. Roba forte insomma, forse difficile da digerire per chi si aspettava un Papa “all’acqua di rose”.

89.31.72.207