Cerchiamo sempre di essere gioiosi. Il Triduo Pasquale celebrato nel Santuario di Nostra Signora dell’Assunzione e di San Charbel a Florencja in Polonia

Le celebrazioni del Triduo Pasquale nella parrocchia-santuario di Nostra Signora dell’Assunzione e di San Charbel della Chiesa Cattolica Nazionale in Polonia, retta da Padre Jarosław Cielecki, si sono svolte in modo molto bello. Sebbene il Santuario della Madre di Dio e l’Eremo di San Charbel a Florencja non sono ancora del tutto completati, va detto che qui si respira un’atmosfera di grande mistero.

Dopotutto, l’intero edificio è stato “spostato” dal Libano a Florencja, un piccolo villaggio rurale nella Polonia centro-orientale, a 5 km a nord di Iłża, 23 km a sud di Radom e 114 km a sud di Varsavia.

Giovedì Santo, 1° aprile 2021 alle ore 19.00 Padre Jarek ha celebrato la Santa Messa “in Coena Domini”, in ricordo dell’Ultima Cena Cena di Gesù con i suoi apostoli.

Durante la giornata di Venerdì Santo, 2 aprile 2021 si è svolta l’adorazione individuale del Signore Gesù nell’altare della riposizione, dove hanno pregato bambini, giovani e anziani. Qualcuno è arrivato anche da Kraśnik e da Radom.

Poi, nel pomeriggio Padre Jarek ha presieduto la celebrazione della Passione del Signore, in ricordo della passione di Gesù e della sua morte in croce.

Successivamente, alle ore 19.00 è stata recitata la Coroncina della Divina Misericordia, seguita dalla celebrazione della Via Crucis.

Sabato Santo, 3 aprile 2021 alle ore 18.30, prima all’Eremo nella cella di San Charbel, Padre Jarek ha presieduto la liturgia di quasi due ore della Veglia Pasquale in italiano. In una breve omelia ha sottolineato che la Risurrezione di Gesù per ognuno di noi ricorda che la nostra vita non finisce: “Solo la vita terrena ha la sua fine, ma la Vita e l’Amore non finiscono. Pertanto, si potrebbe dire: siamo sempre gioiosi. Anche se a volte la realtà ci travolge, che abbiamo nemici che vogliono calpestarci e ci augurano il peggio, non permettiamo a noi stessi di privarci della gioia. Questo è ciò che Satana vuole: che siamo tristi, disperati. Quando pensiamo alla Risurrezione di Gesù, pensiamo che anche noi risorgeremo in Lui. Pertanto, come Lui, dobbiamo subire sofferenza, dolore, persecuzione e morte per essere in paradiso. Sebbene la sofferenza di Cristo, in termini umani, non sia durata a lungo, è stata la più grande, inimmaginabile per l’uomo. Anche se la nostra sofferenza, il nostro dolore e la nostra persecuzione a volte si proseguono per anni, pensiamo che tutto finirà. Quando offriremo questo dolore a Cristo, certamente Lo incontreremo. Egli ci inviterà nel Suo Regno in cielo”.

La Santa Messa della Notte di Pasqua in italiano è stata concelebrato alle ore 20.00 da Padre Jarek con il Vicario parrocchiale, Padre Tadeusz Socha-Wlazło, che ha anche presieduto la Concelebrazione Eucaristica in polacco, con i parrocchiani e il gruppo apostolico di San Charbel, che ha vegliato sull’ambiente liturgico.

Padre Tadeusz nella sua omelia ha sottolineato che dovremmo essere persone di luce e risplendere con la luce non propria, ma di Cristo. Cerchiamo di essere una pura fiamma, ha detto Padre Tadeusz, un riflesso della luminosità che porta il Salvatore. L’acqua è stata benedetta, le promesse del Battesimo sono state rinnovate e, infine, Padre Tadeusz ha fatto a tutti gli auguri di Pasqua e ha dato la sua benedizione.

Come si conviene a una parrocchia, dopo la Coroncina alla Divina Misericordia, è stato benedetto il cibo sulla tavola pasquale davanti all’Eremo. Al termine della Veglia Pasquale è stato condiviso l’uovo benedetto e sono stati fatti gli auguri.

Oggi, Domenica di Pasqua, 4 aprile 2021 alle ore 06.30 si è svolta la processione della Resurrezione, poi è stata celebrata la Santa Messa del Giorno di Pasqua della Resurrezione. Le Santa Messe serali saranno celebrate come di consueto in italiano alle ore 19.00 e in polacco alle ore 20.00.

Questo pomeriggio Padre Jarek mi ha chiamato e mi ha annunciato con grande gioia, che è stata benedetta a Medjugorje una statua della Madonna destinata al suo Santuario di Florencja.

A Florencja in Polonia presso il santuario di Nostra Signora dell’Assunzione e di San Charbel verrà eretta una statua della Madonna di Medjugorje – 4 aprile 2021

89.31.72.207