I Bernardini della Missione cattolica polacca a Buenos Aires portano la Santa Comunione alla sorella di Papa Francesco

I monaci Bernardini polacchi, che ministrano la Missione cattolica polacca a Buenos Aires, hanno fatto gli auguri di Pasqua e hanno portato la Santa Comunione all’unica sorella vivente di Papa Francesco. Maria Elena Bergoglio è in una clinica di riabilitazione perché mezza paralizzata. “Ha problemi di parola, ma mentre prega insieme a noi, sembra che tutto si stia calmando, può persino cantare canti religiosi”, ha detto a KAI Padre Jerzy Jacek Twaróg, che ha fatto visita alla sorella di Papa Francesco insieme ad altri monaci della Missione cattolica polacca a Buenos Aires.

Maria Elena Bergoglio si è ammalata pochi mesi dopo che suo fratello 8 anni fa era stato eletto alla Sede di Pietro. “Ha avuto un ictus, che ha parzialmente paralizzato la sorella del Santo Padre. Papa Francesco ha molto a cuore la sorella, fa telefonate almeno due volte a settimana”, ha detto a KAI Padre Jerzy.

I Bernardini che portano la Santa Comunione alla sorella del Papa in qualche modo vengono ostacolato dalla pandemia. I dipendenti della clinica in cui risiede Maria Elena Bergoglio gli hanno permesso di incontrarsi nei giardini del centro medico. All’incontro ha preso parte anche Jorge, figlio della sorella del Papa. Maria Elena Bergoglio ha un altro figlio, Jose. Hanno scherzato sul fatto che l’incontro sarebbe dovuto finire presto, perché lo zio il Papa avrebbe chiamato, ha riferito a KAI Padre Jerzy.

Maria Elena Bergoglio ha ricevuto da Padre Jerzy l’Agnello Pasquale, un dolce cucinato secondo una ricetta polacca dalle suore della Casa Giovanni Paolo II per la Vecchiaia Serena, adiacente alla Missione cattolica polacca guidata dai Bernardini polacchi a Martin Coronado, città nel Partido di Tres de Febrero della provincia di Buenos Aires, nell’agglomerato urbano della Grande Buenos Aires.

89.31.72.207